Discorso sull’apparenza

“L’apparenza può essere inferiore alla realtà. Gli ornamenti sempre ingannano l’uomo. Non v’è tribunale una causa, per quanto losca e cattiva, della quale una voce piacente non riesca a mascherare il male. E in religione qual è l’eresia che un austero sembiante non riesca a consacrare e a giustificare con la citazione di un testo sacro? Il vizio più fondo si presenta sempre con qualche segno di virtù. Quanti vigliacchi col cuore più debole d’uno scalino di sabbia hanno sul mento una barba degna d’Ercole o dell’accigliato Marte, e in corpo un fegato più bianco del latte! Del valore non hanno che la schiuma, e vogliono farsi credere terribili. Considera la bellezza e vedrai che devi comprarla a peso; ma essa è tanto miracolosa che fa leggero chi più ne ha”.

William Shakespeare

44 Risposte

  1. (668)

    “Natura” è ciò che noi vediamo:
    la collina, il meriggio, lo scoiattolo,
    l’eclisse, il calabrone.
    Natura è Paradiso,
    Natura è ciò che udiamo:
    il fringuello ed il mare
    il tuono, il grillo,
    Natura è melodia.
    Natura è ciò che conosciamo,
    ma non sappiamo esprimere:
    così impotente la nostra saggeza
    contro la semplicità

    c,1863

    Emily Dickinson -Poesie- (ed. Bompiani)

    saluti
    patrizia

  2. ATTENTI ALLE APPARENZE…… 😉

    _

  3. attenti alle apparenze perchè viviamo dentro un mondo virtuale, in una grande cavera, come nello specchio della mente di Platone… 😉

  4. Senza nessun vanto/orgoglio, siccome nella vita reale, sono anche un tosto/ribelle analista programmatore di sistemi logico deduttivi inferenziali, con tanta spontanea sincera voce, dico ed affermo che : non ci può essere immaginazione/intuizione senza nessuna precedente visione 😉 😀 😉


    .
    Il mondo è un grande illusorio sogno una proiezione olografica in cui ci intercaliamo attraverso il frutto dei nostri sogni…. e solo entrando nei sogni, CONSAPEVOLMENTE ci si può elevare alla vera divina natura dell’essere…. La via è la via sperimentale, la via pratica del provare per credere, la via di Tommaso che trascende ogni riduttivo induttivo condizionamento ortodosso

  5. …a volte le cose non sono ciò che a primo acchitto appaiono!
    a volte ci sono apaprenze create con maschere indossate proprio per apparire diversi da quello che si è….e quanta gente esiste di quetso tipo!
    …ma a volte siamo noi che non “vediamo” oltre quallo che apapre….se la realtà, la persona o la singola situazione non è falsata o mistificata ad arte siamo noi che abbiao cmq il compito di andare oltre, oltre quello che apapre, oltre quello che è detto, oltre quelloc eh gli occhi hanno visto…
    bisogna superare la linea della mera razionalità e tuffarsi inq uel vuoro irrazionale dove porta solo l’intuizione, l’istinto e il cuore…allora, solo allora, sarà possibile “vedree e sentire” quello che non avevamo visto e sentito….tutto sarà chiaro….
    soltanto che non è sempre è facile intraprendere questo “viaggio”!

    Un abbraccio Raffaele e Manùùùù….
    siete sempre uniciii!!

  6. ….a volte ho provato ad andare oltre…ma, mi domando, sono riuscita davvero a “vedere e sentire” il vero?
    o la mia intuizione ha invece fatto solo grossi buchi nell’acqua?

  7. Carissima Preziosa Beatrice,
    nulla viene lasciato al caso ed ogni consapevole micro passo è una conquista un tesoro immenso…….che vale per tutta l’eternità

  8. Sì, caro Raffaele, quello che tu dici è vero….anzi verissimo….
    soprattutto rammentando quanto è “costato” fare quel microp passo!!!
    un abbraccio

  9. Anche le buche sono reali…! nulla di ciò che non esiste avresti potuto cogliere, poi bisogna diciamo ordinare tutto, anche se non è propriamente giusto dire Riordinare, cosa da cosa… ? Ciao Bea.

  10. “La visione quantistica dell’Universo permette di rappresentarlo, per il momento, conun’approssimazione. Ho già mostrato, infatti, che lo spazio-tempo è una griglia di punti incui sono definiti completamente solo i nodi in cui il tempo e lo spazio (ma anche l’energia,omessa per semplificare la visione delle cose. N. d. A.) si incontrano.L’Universo, pertanto, esisterebbe solo in quei punti, mentre nel mezzo non ci sarebbe niente. Punti, si potrebbe dire,illuminati dall’asse della Coscienza, che,come ho da tempo sottolineato, si comporterebbe come un proiettore diinformazioni che illumina uno schermo cinematografico. Da lontano,all’osservatore incauto sembra chel ’immagine proiettata sullo schermo epiena di informazioni sia omogenea, ma,osservando attentamente lo schermo con una lente di ingrandimento, ci si accorgeche l’immagine si forma solo nei punti in cui esiste il filo del tessuto dello schermo stesso. È inosservabile nei buchi tra trama edordito del tessuto, laddove non interagisce con il filo. Nella rappresentazione grafica a fianco ogni cerchietto bianco è un punto della realtà virtuale, mentre il nero rappresenta assenza di realtà.In base a questa schematizzazione, l’esistenza è un percorso preciso ma quantizzato,ottenuto saltando da un punto bianco all’altro, come se la realtà fosse un fittissimo insieme di fotogrammi e non un’azione continua. Questa visione della realtà virtuale consente diavere misure di tempo e di spazio ben definite e di non prendere in considerazione, trauna misura e l’altra, una variazione continua, bensì l’esistenza di valori distinti ed indipendenti di spazio e di tempo. Insomma la nostra vita non sarebbe un continuum di situazioni, ma una serie molto lunga e fitta di immagini statiche che si sussegono su di un immaginario schermo cinematografico.”
    [accompagna un dis. schematico nero con punti bianchi]
    articolo di Corrado Malanga.

  11. Riordinare, caro Giuseppe,….
    a volte sembra impossibile riodinare la giornata, una stanza, una vita….un rapporto…già a volte basterebbe così poco per riordinare i tasselli di un cuore nel caos…
    riordinare è però propedeutico al rinascere: se prima non riordiniamo idee, sentimenti, emozioni, ricordi, buche, sofferenze, disillusioni, speranze ecc eccc….allora non possiamo neppure salire l’altro gradino…e ri-nascere dalle botte prese!
    Tusstto è reale, ma non smepre quello che la realtà ci offre in maniera visibile è quello che è…spesso per riordinare è necessario anche andare in quella irrealtà fatta di segni, messaggi, sogni, fato, coincienze….solo così forse allora si può provare a riodinare!
    Ti mando un bacioneee

  12. guarda cara Bea se sai come si riordina vieni a casa mia!
    Ho un problema principale , dove mettere i libri.
    Comunque satsera è una splendida sera e me ne andrò in terrazzo a guardare le stelle, sperando che Corrado Malanga abbia torto…su tante cose.
    e se invece questa Realtà Quantica fosse vera e tutto ciò che è nascosto (tipo le buche di giuseppa) fossero buche quantiche ?
    Dove chi è nascosto..se lo becco gli faccio un paliatone!!!
    Quanticamente vi auguro una notte splendente e una volta tanto una sincerità che in commercio non si trova più. Bisogna saperlo che le cose migliori sono gratis.
    Anche le stelle. Una stella a ciascuno di voi.

  13. io stanotte non brillo…ma lo prendo come un augurio per domani cara map.

  14. Cara Map,
    se è per riordinare la casa…sono la persona giusta!!! non sto scherzando…da buona “vergine” sono pecisa e ordinata….mi metterei a lavoro e miracolosamemte avresti i libri in ordine…per autore e per casa editrice!!!!
    magari invece di riodinare gli oggetti però sapessi come si riordina il cuore!!!
    Stanotte ho fatto dei brutti sogni ed ho pure avuto gli incubi…..prendo il tuo augurio per la prossima!!!
    Le cose più belle, quelle che fanno piangere di gioia, sorridere sono gratis…è verissimo….
    la sinceritàààà perchè esiste ancora??!!
    magari trovassi la sinceritàààààè merce rara….ormai!
    Io vi aiuguro Amore, anche quello è gratis…solo che non tutti la vedono così!!! io vi auguro di ricevere amore, un amore gratuito e emozionate che vi faccia sentire parte dell’universointero…e che accetti quello che ognuno di voi può sinceramente offrire….insomma l’amore non si compra, non vende e non si mette all’asta….
    che possiate trovare quell’amore puro che nulla vuole e nulla pretende…
    quanto a me ….lasaciamo perdere!
    Un bacio a tutti

  15. Carissime e Carissime

    Continuando sullo stesso tema della nostra carissima amabile Maaaapppppp, lo riporto alla vostra attenzione, perché penso che ogni parola, se capita, se trascesa, può spiegarci o rivelarci qualcosa che prima credevamo impensabile…..

    Forse lo sviluppo più importante che si può collegare alla visione intuitiva di Lee Carroll non è nella chimica ma nella fisica, in una visione dove il nostro Universo ha un ordine di dimensioni superiore alle tre dimensioni che noi percepiamo. Secondo la teoria delle Superstringhe, esiste un piccolo nu¬mero di modelli dimensionali che danno spazio a calcoli ma¬tematici per formule unificate delle forze fondamentali della fisica. Uno di questi è un modello a 10 dimensioni in cui alle tre dimensioni dello spazio si aggiungono la dimensione del tempo e altre sei dimensioni invisibili. Secondo questi calcoli matematici e questa teoria, queste sei dimensioni extra si avvi¬luppano in microscopiche sfere che contornano tutti i punti del nostro spazio quadri-dimensionale. Benché siano invisibili, permettono la manifestazione di tutte le forze della natura.

    Nel contempo, insieme alle informazioni intuitive che Lee Carroll ci dà con la firma di Kryon, si dice chiaramente che molto di ciò che viene descritto non sarà mai dimostrabile con gli strumenti scientifici fisici. Questo si basa sul concetto che non è possibile capire con chiarezza un oggetto o un fenomeno di dimensione superiore con uno strumento di una dimen¬sione inferiore. Non è possibile, ad esempio, capire del tutto il concetto di sfera se la vostra unica misura dimensionale è quella del cerchio.

    Scrutando nella struttura profonda della realtà, il libro Passaggi Curvi: I Misteri delle Dimensioni Nascoste dell’Universo * va oltre rispetto alle opere precedenti rivolte a un lettore non specializzato e descrive gli ultimi sviluppi del pensiero della fi¬sica sulle dimensioni superiori. Scritto da Lisa Randall, profes¬soressa di fisica ad Harvard, Passaggi Curvi offre una vertiginosa visione delle possibili dimensioni invisibili che costituiscono la nostra realtà fisica. Oltre alle microscopiche sfere esa-dimensio¬nali avviluppate intorno ai punti dello spazio 3D, l’ultima teo¬ria si allarga a dimensioni superiori che occupano membrane con una vasta gamma di configurazioni. Potrebbero assomi¬gliare a lunghi tubi avviluppati su sé stessi, oppure a fogli infi¬nitamente lunghi ma infinitesimamente sottili, o a diverse altre potenziali geometrie. Gli spazi matematici e i più complessi costrutti dimensionali non direttamente percepibili della realtà più interna del nostro Universo sono sottoposti a un’intensa esplorazione da parte della scienza. La complessità delle pro-fondità del nostro Universo può estendersi ben oltre ciò che la nostra immaginazione e la nostra mente riescano a pensare.

    Nel contesto di una teoria dove la natura del nostro spa¬zio fisico ha dimensioni superiori che possono, tutt’al più, ri¬velare l’ombra della loro presenza, c’è un esperimento effet-tuato con il DNA che spinge a una più profonda indagine. Il fisico russo Vladimir Poponin ha fatto uno studio sul DNA che ha dato, a più livelli, risultati inaspettati. In una camera di misura misurò lo stato di polarizzazione e di orientamento delle onde luminose note come fotoni. Come si supponeva, le onde di luce si muovevano a caso. Poponin, quindi, inserì del DNA nella camera di misura e rimisurò i fotoni. Con sua sor¬presa, e al di là di ogni immaginazione, osservò che la presenza del DNA aveva fortemente organizzato le onde luminose in uno schema coerente, suggerendo che il DNA producesse un campo tanto intenso e potente da influenzare e organizzare lo spazio circostante. La presenza e la potenza di questo effetto erano ben più vasti di quanto si sarebbe potuto prevedere se¬condo dei principi puramente chimici.

    Dopo questa gratificante scoperta, Poponin passò a veri¬ficarne la correttezza impostando le condizioni di controllo e completare così l’esperimento: tolse il DNA e misurò di nuovo le caratteristiche dei fotoni. Ci si aspettava, ragionevolmente, che senza il DNA fisico lo schema dei fotoni sarebbe semplice¬mente ritornato a un ordine casuale. Con grandissimo stupore, però, i fotoni mantennero lo schema organizzato. Sarebbe come se, dopo aver tolto la calamita, la limatura di ferro conservasse lo schema prodotto dal flusso del campo magnetico. In man¬canza di una precisa teoria fisica che ne descrivesse il motivo, si suppose che in quello spazio restasse un potente effetto residuo dato dal DNA che prima lo aveva occupato. Per giustificare le implicazioni derivate dal fatto che un intenso effetto del DNA sia in grado di produrre un campo residuo e duraturo in grado di conservare le informazioni ordinatrici in quello spazio, sono necessarie nuove teorie. Se non altro è stata dimostrata, anche se non ancora spiegata, l’influenza del DNA, umano o altro, sulla struttura dello spazio.

    Se da una parte ci sono delle teorie fisiche che spiegano questo cosiddetto “effetto del DNA fantasma” scoperto da Poponin, dall’altra questo esperimento solleva la possibilità che la natura della realtà vada ben oltre quella che gli occhi os¬servano. Nonostante i tentativi fatti per provare che la nostra è una realtà oggettiva, nel modello di fisica del ventesimo se¬colo gli esperimenti mostrano che l’influenza dell’osservatore è strettamente collegata ai risultati della realtà osservata.

    L’“effetto del DNA fantasma” unito al fatto che il 97% del Genoma Umano sembra “spazzatura” non codificante, in¬dica che ci sono ancora molti livelli misteriosi a velare la no¬stra comprensione del DNA, di che cosa sia e come funzioni esattamente. Se le informazioni intuitive fornite da Lee Carroll in questo libro metafisico possono in qualche modo riflettere la realtà più profonda del DNA, non lo sapremo mai. Queste informazioni sono un lampo d’intuizione capaci di ispirarci per la loro bellezza ed eleganza, e questo può essere il loro mag¬giore contributo. Come tali, quindi, possono contenere una loro parte di verità o potranno un giorno stimolare un’intui¬zione che ci porterà avanti di un altro passo nello svelare i mi¬steri del codice della vita.
    Dr. Todd Ovokaitys

    Il prossimo passo sarà di reintegrare la nostra divina coscienza alla coscienza degli dei che ce la donarono…

  16. caro Raffi, della mia saracinesca 😉 per te il mio cuore non sarà mai abbassato!! Interessante articolo mi pare che già scrivesti della dott.ssa Lisa Randall??? Mi ricordo buono???
    Ti devo scrivere una mail perchè mi interessa un tuo parere esulante il blog.
    ……..
    Cara Rotfuchs con un nick che in sè ha il ROSSO- ROT in tedesco come può non brillare?? E FUCHS …volpe???
    Allontanati dalla gente che ti sta dando fastidio così ti sentirai meglio!
    No, non faccio la Sibilla Cumana, è solo un’impressione che ho avuto probabilmente devo farlo anch’io!!
    A volte gli impegni gravosi che ci sobbarchiamo ci impediscono di fare ciò che ci piace. Fai così. Almeno una cosa che ti piace e piace a te al giorno.Pure una cavolata, un fiore! Cambia strada all’improvviso decidi di cambiare strada impara a sorprenderti.Fai un’agguato a te stessa non essere ovvia e se qualcosa ti fa soffrire ….soffri dannazione!!!!!
    ma poi ripigliati …scendi nell’Ade ma poi escine!!!! perchè “Chiù nero della mezzanotte nun pò venì” cioè più nero della mezzanotte non può essere ………………………chiaro??
    Allora non stare nel Limbo nebbioso…… stai nell’Inferno……. perchè il Paradiso sarà come arrivarci con una schioppettata rapida come una molla elastica e sarai -stella- bella e ripulita dal carbone che hai trovato.
    Ma ripuliamo le nostre stelle dal carbone. E il carbone è un ottimo detergente!! Il nero dà LUCE.
    No? Ho detto una stupidata?? Un BACIO .

    ((Poi il libro te lo faccio sapere qual’è però sempre meglio che chiedi al proffi lui saprà sicuramente consigliarti meglio!!! ))

    A TE A NOI VOLPINE ROSSE…

  17. Carissima Maaaaaappppppppp
    e che è sta piritera di parole nei riguardi della cara Rotfuchs ?????????? di cui non ho capito proprio niente,,,,,??????

  18. INTERAGIRANIME HOSPITAL

    Raf-dr.Kelso prova a dimostrare che la Materia non è altro che un’illusoria proiezione olografica all’interno del nostro cervello … 😎

    .

  19. INTERAGIRANIME HOSPITAL

    ….Bea-Elliot invece prova a riordinare in casa di Majo-dr.Cox 🙄

    _

  20. non era, la volpe e l’uva??? Ciao Mapp ti voglio Bene ASSAJE… 😉 😀 🙂 e tu lu sai!!!

  21. Ciao Carissimo Emanuele, amorevolissimo simpaticone del mio saracino cuore 😀
    Nella stessa misura in cui ad un cieco attraverso la biogenetica sia stato concesso di avere la vista e di rimanere quasi sconcertato/inorridito/sbalordito e rimanere a bocca aperta per le immagini che si mostrano alla sua nuova percezione della realtà., che prima mai e poi mai si sarebbe immaginato perché prima era cieco…. la stessa cosa succederebbe alla nostra cecità soprasensibile quando si apre un altro organo di percezione interiore senza le giuste iniziatiche istruzioni. Nella stessa misura in cui un essere bidimensionale, che vive la sua vita in una realtà solo bidimensionale, in una superficie piatta, se per una causa esterna, diciamo che, passa per lo stato di sogno vedesse questa nostra realtà tridimensionale… una volta ritornato al suo stato reale, con quale parole e con quali concetti potrebbe mai spiegare ai suoi simili per aver visto qualcosa che è al disopra delle leggi che regolano il loro mondo bidimensionale che per essi è il solo ad essere reale?

  22. Capisco che è assai banale, ma dobbiamo solo capire che tutto quello che da qui chiamiamo reale, in effetti rappresenta solo il 5% di un qualcosa di più grande e non solo, questa nostra finestrella sulla realtà, la percepiamo solo con un decimo delle nostre effettive capacità sensitive… Prova né è la gamma di frequenze/radiazioni/colori visibili alla nostra naturale percezione che è una piccolissima fetta rispetto a tutta la gamma che dall’omega arriva all’alfa……

  23. Forse anche questa semplicistica spiegazione è banale, ma penso e la storie ne è testimone, che il divino innato aspetto intuitivo è il vero indagatore che ci guida vero comprensioni maggiori.

  24. Map map…son sempre rimasta fedele al rosso antico dell’amico Giovanardi remember?????
    e’ solo che ho perso la password e forse anche la testa ahahahaha
    e dimmelo sto titolo del librettino che ci faccio un pensierino sarai mica gelos girl?????scherzo ovviamente
    baci raf

  25. …La domanda sorge spontanea: i calzini sono un sogno o sono una realtà bidimensionale? E il calzino spaiato? Il giorno in cui mio marito riuscirà a vedere, nel cassetto dei calzini, il calzino monodimensionale (poichè l’altro non c’è!) allora mi piegherò davanti al suo divino innato aspetto intuitivo e crederò che ce l’abbia… e che non è un sogno e che mi trovo davanti a qualcosa che va al di là delle leggi fisiche… 😀

    (Leggerò il libro scritto a quattro mani da due simpaticissimi neuroscienziati, Allen e Barbare Pease, il cui titolo ci riporta dritti al mito di Er: “Perchè le donne non sanno leggere le cartine e gli uomini non si fermano a chiedere”! … Quando si parla di sinapsi come di mancanza di ponti… tra un neurone e l’altro e di conseguenza di spreco degli stessi a zonzo per il cervello! AH, quei due neuroscienziati! Sarebbero persi… l’uno senza l’altra ed, immagino, noi con loro!)

  26. cara rotfuchs , figurati, è che lo sto ancora cercando ..comunque ora vado su internet e te lo dico, era solo che …vabbè…poi caso mai ci dai uno sguardo in libreria e decidi..c’è pur sempre il Libero Arbitrio.. Libero Libro in Libero Mondo…

  27. http://books.google.it/books?id=Ao4nAAAACAAJ&dq=alchimia&hl=it&ei=SYVsTrX1LMbtsgb-nfT0BA&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=10&ved=0CFUQ6AEwCTgo

    questo libro sopra di jung me lo devo comprare forse mi piacerà di più…

    Questo è il libro che ti dicevo e che ho comprato :

    http://books.google.it/books?id=Q4Z6PgAACAAJ&dq=alchimia&hl=it&ei=o4VsTrzNJ9COswbApZGvAQ&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=7&ved=0CEQQ6AEwBjg8

    Semplicemente è perchè è più “visuale” poi prezzo / peso he he heee andava bene è un bel tomo sai con i libri con la crisi si và al kg. …alle volte sono un tipo molto visuale l'”algebra” non fa per me..devo sempre trovare un’applicazione pratica alle cose cioè al limite i vettori o la fisica o la geometria ma l’algebra ..quella parte della alchimia mi snerva…parlatemi pure di Qabalah.. è una mia indisposizione anche stare al computer ci sto perchè scrivo veloce altrimenti preferisco camminare penso meglio..perchè te lo dico?? BOH’ .. forse perchè sto perfezionando l’abbronzatura (eufemismo + investimento in betacarotene) e mi affatica parecchio stare ferma come una bistecca (che cialtrona!! )… sono al computer solo per te cara Rotfuchs (mavà?? 😛 ) ROSSISSIMA perchè ami M. E. Giovanardi…(che a me ha portato una sfiga pazzesca 😦 poi anche del “ciclo” parli (e chi soffre di dismenorrea aggressiva che fà??Si “dona ” a King Kong?? Cercasi uomo testosteronico /però non calvo/, per ” piccola”apprendista matriarca, please. 😀 ) Eddai..ma insomma..così non vale!!!(mi riferisco al matriarcato di un comm. di Rotfuchs.. se qlcuno nn capisce..peggio o …meglio per lui però “l’oltre” effettivamente…forse ci hai ragione)

    Questa è una lista di libri in italiano:

    http://www.alchemywebsite.com/libri_italiani.html

    del sito in inglese:però se clicchi sulla bandiera italiana..

    http://www.alchemywebsite.com/index.html

    cerca un pò dentro.

  28. comunque non c’entra niente le robe matriarcali eh??cioè sto bene ok? Ora vado a magnà, una cosa molto alchemica, la biada, no scherzo..BAci BAci BAci ..

  29. scusami tanto cara..ma mi sovviene una cosa..ma non è che per caso hai un gatto nero e bianco ..e insomma..mi ricordi qualcuna..di molto cara..ma sei cara lo stesso anche se non sei quella..e non hai nè gatto nè legnaia nè pippi-strelli ..cara ROTFUCHS. Davvero è solo un pensiero di passaggio..porta pazienza sono un pò anzianuccia e nostalgica..come la nonna all’ospizio…vado a prendere le pastiglie al Ginko Biloba..
    Ciao ..Gute Sontag..Meine Kleine Liebchen Fuchsy

  30. map cara,non conosco una parola di tedesco a parte una canzone che mi canticchiava sempre mio padre che poi ti passo che adesso nun so bona a mettere il link…io ci metto un sacco di tempo a fare le prove prima di inviare un commento ma mica perche’ modifico il testo ma perche’ spesso lo cancello da sola,autocensura del fato e a volte mi dico bhe se e’ andata cosi’ vuol dire che non dovevo pubblicare nulla…altre mi metto di impegno che io di tempo ne ho tanto e ci riesco ma vi leggo seeeempre.
    il gatto si si,ma di quelli tigrati,randagi,senza fondo che come si dice meglio fargli un vestito che invitarlo a tavola…poi nella mia casa e’ sempre apparecchiata la tavola…quindi saro’ io che lo tento quel povero felino…
    grazie del titolo,tomino interessante ma alquanto dispendioso per il momento ma segno nel taccuino dei testi che dormono in attesa di sogni migliori come la frolla rimasta ieri in freezer che chissa’ se crostata o biscotto diventera’.
    grazie cara map mi sono dilungata anche troppo per il mio standard.
    ah!la canzone
    ci provo

  31. WUNDERBAR…saluta papsi…

  32. e i gatti tigrati sono i miei preferiti..anche se sto curando un gatto completamente diverso. Ah senti prova la prossima volta ad incollare dove c’è http:// cioè l’indirizzo sopra a You tube così ti esce il quadro.

  33. così te lo faccio per te

  34. scusami ho notato ora che parli al passato??
    Un bacio.Adoro i gatti, ma a volte sono proprio un cane in quanto a delicatezza. Un Bacio e non scappare da questo Blog di squinternati.

  35. vi lascio ad una buona domenica..
    con Zara Leander :
    Può l’Amore essere Peccato???
    BOHHHHHHHHHHHH

  36. DANCHESCEN!!!!!

  37. 😦

  38. ehmm, Map

    se continuiamo ad accoglierli così …. certo che scappano !

    😉 😛 😛

    _

  39. Raf 😀

  40. come si fa ad abbandonare una diciamo…quasi palestra di allenamento per l’anima????
    giusto al passato map….per questo porgo la mia attenzione ad Urano.
    baci

  41. Bun Giorno Carissimo Emanuele 😀
    sei troppo forte…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...