Ombra

Tra il desiderio e lo spasimo

Tra la potenza e l’esistenza

Tra l’essenza e la rovina

Cade l’Ombra.

Thomas Stearns Eliot

4 Risposte

  1. Sono versi alti e potenti…
    Gabriele, ti auguro una domenica splendente. Un abbraccio!

  2. Non ho saputo capire
    non so ancora
    se l’incrocio dei pali
    è legno o leggenda
    se i baci sono freddi
    nella mia poesia o nel primo
    sguardo
    delle labbra sigillate,
    se l’amore passa senza suono
    tra corpi nudi
    che nessuna ombra custodisce.

    Milo De Angelis da “Quell’andarsene nel buio dei cortili”

  3. Eh sì, caro prof , l’ombra…Un abbraccio affettuoso!

    Quasi maledizione

    Solo corolle di brina nel tempio dello spazio
    che rode e silenzia il cielo delle parole
    tensione di nascita e mai fine
    vertigini di senso in agonia
    trame irrisolte negate su pelli
    mai accolte frantumate
    e questo dolore di suoni alle caviglie
    Ti sperimento ogni giorno ogni momento
    ma non vorrei decifrare di te un solo istante
    eppure quella soglia di varco al respiro
    come impasto di fango e terra
    caparbiamente mi plasma la vita

    Maria Allo

  4. Per Winah
    Io vedo il punto di incontro tra il Dio che “respira dentro” (non dall'”alto verso il basso”) e l’uomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...