Bisogna smettere di avere paura delle ombre

“Bisogna smettere di aver paura delle ombre, capire che il mondo non è bianco o nero, bensì grigio. Che c’è la luce e c’è il buio. Non esiste l’una senza l’altro.”

Tratto da  ”La figlia dei ricordi” di Sarah McCoy

5 Risposte

  1. a chi guarderà…

  2. la parte che potrebbe interessarci è al minuto 42.32

  3. E’ il modo giusto, secondo me, di “abbracciare” un figlio/a e, con le sue, le proprie fragilità. Andargli/le incontro con la stessa disperazione di un Dio:

    “Mandate fuori i banditori,
    andate al mercato delle anime.
    Udite, udite, voi tutti
    al colonnato degli amanti, udite:
    la figlia dell’ebbrezza
    è perduta da diversi giorni.
    Chiamate a raccolta
    i vostri amici!
    Chiunque l’avvicini
    è in pericolo.
    La sua veste è color rubino;
    la sua chioma è fatta di spuma;
    è colei che toglie il senno;
    state all’erta; attenti a lei!
    Trovate quell’amara fanciulla
    e, in dono il più dolce,
    prendetemi l’anima.
    Se è scesa agli Inferi,
    quello è il luogo
    in cui addentrarsi.
    Ella e la donna della notte,
    spudorata, malfamata,
    infiammata.
    Se la trovate, portatela,
    vi prego, alla casa di Hafiz.”

    Hafiz

  4. E’ sufficiente leggere il mito della caverna di Platone per trovare una risposta adeguata. Comunque personalmente ritengo che il mondo non abbia colorazione se non la stessa unica luce della coscienza, il resto è solo immaginazione come il fotogramma proiettato sullo schermo luminoso di un cinematografo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...