La mente vacilla al pensarti

La mente vacilla al pensarti.
Il corpo logorato e stanco
Tace il suo dolore.
L’anima inerme
Mente a se stessa
Per restar viva………….

Giuseppina Pina Gravino

Annunci

STILLE DI SGUARDI NELL’INDETERMINABILE

STILLE DI SGUARDI NELL’INDETERMINABILE

Provo a distinguere
i secondi che mi separano e mi accolgono
nell’iter fra il vivere ed il morire
di ogni istante
in cui sono presente a me stesso..

… E’ un modo
come un altro
per meditare
su alcuni aspetti dell’assurdo
che sembrano inconcepibili..

Simonetta Pancotti Marino

E sono io

 

E sono io
con lo sguardo di chi esiste
senza averlo mai chiesto
con un mondo attorno che non consola
E sono io
che attende risposte intrappolate in lune sbadate
misurando argini di salici partoriti in rovi sconfitti
E sono io
che ancora mi chiedo
… se quell’abbraccio sapeva di rogo
se la mia acqua annega se stessa
se tutto questo è solo torpore sconfitto

Miranda Galati

Mi prese il clamore delle stelle

 Mi prese il clamore delle stelle
il caldo abbraccio della notte
e il sogno di un bacio senza nome.

Galleggiavo, senza ferita

Mi arrese l’istinto nel tratto di te
… sull’indugio che segue la curva
nell’idea che tralascia ogni arma

Affondavo, senza disagio

Sabrina Longari – Miranda Galati

Un soliloquio notturno

Un soliloquio notturno
non appagherà mai la voglia di luce
Se sei tenebra
non puoi strappare al cielo un lampo
Se sei buio
potrai solo indossare il tuo nero

Miranda Galati

Gocce di vermiglio

Gocce di vermiglio
in perpetuo imprimere
nelle anime perse
tra le nebbie grigie
di menti inquiete..

Meri Zamponi

Non puoi domare…

“Non puoi domare un cavallo selvaggio, lo uccideresti e gli toglieresti la libertà di essere com’è.
Però, se vuoi, puoi imparare a corrergli affianco, imparando cosa sia quell’infinito brivido chiamato libertà”
(P. Coelho)