A Gesù Bambino

 La notte è scesa
e brilla la cometa
che ha segnato il cammino.
Sono davanti a Te, Santo Bambino!
Tu, Re dell’universo,
ci hai insegnato
che tutte le creature sono uguali,
che le distingue solo la bontà,
tesoro immenso,
dato al povero e al ricco.
Gesù, fa’ ch’io sia buono,
che in cuore non abbia che dolcezza.
Fa’ che il tuo dono
s’accresca in me ogni giorno
e intorno lo diffonda,
nel Tuo nome.

Umberto Saba

 

Annunci

13 Risposte

  1. magica semplicità

  2. Buon Natale a Clara ed Egidio, preziosi collaboratori di questo Blog.
    Grazie!

  3. Versi genuini e teneri che danno sapore vero alla
    festa del Natale.
    Grazie Prof
    Buon Natale
    Mistral

  4. Buon Natale a tutti gli amici del Blog!

    Buon Natale
    A chi si sente solo
    A chi ha la gioia nel cuore
    A chi vorrebbe essere amato
    A chi vorrebbe donare
    A chi ha sbagliato
    A chi vorrebbe volare
    A chi è in guerra
    A chi si sente in pace
    A chi soffre in silenzio
    A chi sa perdonare
    A chi non ha occhi per vedere
    A chi sa ascoltare
    A chi ha una meravigliosa famiglia
    A chi è lontano dalla sua terra
    A chi ha degli amici
    A chi invece ne vorrebbe da amare
    A chi è povero
    A chi desidera una casa per vivere questo Natale
    A te a me…a tutti NOI… !

  5. Buon Natale anche a te, Mistral. Baci baci

  6. Cara Anna, grazie e auguri anche a te! Un abbraccio. Clara ed Egidio

  7. Buon Natale, Anna!

  8. Infiniti auguri ,caro Gabriele di un

    NATALE SEMPRE a te e a tutti i preziosi amici di questo tèmenos

    Ridestaci
    refoli di vento
    non c’è acqua per scuri bruciate
    non c’è aria
    siamo nervi scomposti
    cigolìi di lampi
    nel magma annidiato
    di ruvida terra
    su renne bagnate
    di nuova carena
    su battiti di ala furente
    tramonti senz’ albe
    spasimi lievi striati
    di rancide stelle
    Ridestaci
    fondali lucenti
    non c’è aria
    siamo germogli non dischiusi
    orizzonti reticenti
    lingue arse
    ricolme di rinunce
    su stralci di sconforti
    Ridestaci
    dove il suono tace
    e la notte non ha luci
    dove tutto e niente
    è piaga incisa
    sul guanciale
    Ridestaci
    la nascita su raccordi
    di liberi respiri
    è notte alta assordante
    ma dinanzi alle braccia
    dell’abete innevato
    attenderemo natale
    sempre

    Maria Allo
    Like
    Be the first t

  9. Grazie, Valeria, buon Natale anche a te!

  10. Auguri, cara Maria. Da parte di tutti noi. Un abbraccio di vero affetto

  11. Maria Allo!!!
    Buone Feste ed un abbraccio.

  12. Anche a te , cara Valeria! un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...