Dare…

L’amore è fine a se stesso, e nell’amore non c’è più ego. Quando siete senza ego, c’è amore. Allora potete dare senza chiedere in cambio niente. Date perché dare è bellissimo, dividete perché dividere è stupendo.
Osho

Le cose semplici

La vita non e’ fatta di cose incredibili, fantastiche.
E’ fatta di piccole cose, ma quando non chiedi l’impossibile, quelle piccole cose si trasformano in realtà eccezionali.
(Osho)

Fedeli all’Amore

Il punto è essere fedeli all’Amore. Se vivi con una donna o con un uomo senza amarlo, vivi nel peccato. Se sei sposato con una persona e non l’ami, ma continui a vivere con lei, a fare l’amore con lei, stai commettendo un peccato contro l’Amore. Stai andando contro l’amore in ossequio alle formalità, alle comodità e alle convenienze sociali. Ciò è tanto sbagliato quanto violentare una donna. ”
Osho

Ognuno ha il proprio scopo

Ognuno ha il proprio scopo, è vero, ma trovare quale sia il tuo è impossibile se non hai trovato prima te stesso. E nel momento in cui troverai te stesso, troverai simultaneamente anche il tuo scopo.
Quindi non c’è bisogno di preoccuparsi dello scopo. Tutta quanta l’attenzione dovrebbe essere focalizzata sul conoscere te stesso, e il modo per conoscere te stesso è la meditazione.
(Osho, Ha un senso la vita?)

Insicurezza

Nel momento in cui accetti l’insicurezza smetti di chiedere sicurezze. Allorché comprendi che l’insicurezza è la natura della vita, allorché vedi che chiedere sicurezze significa chiedere di morire… una persona sicura è una persona morta. Se sei vivo, dovrai vivere nell’insicurezza.”

Osho

La capacità di stare soli è la capacità di Amare

La capacità di stare soli è la capacità di Amare. Può apparirti paradossale, ma non lo è. È una verità esistenziale: solo le persone in grado di stare da sole sono capaci d’amare, di condividere, di toccare il nucleo più intimo dell’altra persona – senza possederla, senza ridurla ad un oggetto e senza diventarne assuefatti. Le riconoscono libertà assoluta, perché sanno che se l’altro se ne va, saranno felici come lo sono adesso: l’altro non può privarti della tua felicità, perché non è da lui che arriva.
Perché allora stai insieme a qualcuno? (…) hai così tanta gioia che desideri riversarla su qualcuno, ma hai scoperto come suonare il tuo strumento da solista. Il solista di flauto sa godere della musica del proprio flauto, in un assolo. E se gli capita d’incontrare un suonatore di tabla, un solista di tabla, godranno dei momenti insieme e creeranno musica per flauto e tabla. Sarà una gioia per entrambi: riverseranno la propria ricchezza l’uno nell’altro”.

Osho, “Innamorarsi dell’Amore

Il solo peccato è dimenticare se stessi

Il solo peccato è dimenticare se stessi. La sola Virtù è ricordarselo.
Il Piccolo libro della Vita Reale, Osho