Un bacio

(Francesco Hayez, Il bacio, 1859)

“Che cos’è dunque un bacio? Un giuramento pronunciato da vicino, una promessa definitiva, una confessione d’amore, un apostrofo rosa posto tra le parole “t’amo”; un segreto sussurrato sulla bocca, un istante d’infinito che ha il fruscio di un’ape tra le foglie, un’unione che ha il profumo di un fiore, un respiro cuore a cuore, un gustarsi l’anima a fior di labbra!”

 

Un bacio

“Ma poi che cosa è un bacio? Un giuramento fatto un poco più da presso, un più preciso patto, una confessione che sigillar si vuole, un apostrofo roseo messo tra le parole “t’amo”; un segreto detto sulla bocca, un istante d’infinito che ha il fruscio di un’ape tra le piante, una comunione che ha gusto di fiore, un mezzo di poter respirare un po’ il cuore e assaporarsi l’anima a fior di labbra…”

Edmond Rostand