Il fiume più grande

Quando cominciai a possedere una “vita dell’anima” proprio mia, cominciai anche ad accorgermi che essa non era soltanto mia. C’era un’altra dimensione che non apparteneva a me. Che liberazione! Scoprire che sei anche ogni uomo, ogni donna. Le stesse correnti di anima che fluiscono attraverso te fluiscono anche attraverso la persona che ti siede accanto. In questo fiume noi ci incontriamo – non nel piccolo fiume personale, ma in uno più grande, nel fiume più grande.

Noel Cobb

Annunci

Tutti insieme

Stavo riflettendo, questa mattina, sulla differenza fondamentale tra donna e uomo.

La prima dona la vita, la crea, la porta in sé e poi, con atto di dolore, come suprema dedizione, la rende al mondo.

L’uomo, invece, con la sua RATIO prorompente ed ostentata, escogita ogni forma di tecnologia per le guerre, quindi toglie la vita.

Esattamente come dice Euripide, come più volte ho ricordato, nell’Alcesti. Questo umile pensiero mi ha permesso di capire anche che cosa desiderino tutti quei movimenti politici mascherati da religiosi con il loro desiderio sfrenato di sottomettere le donne.

Queste ultime impedirebbero loro di distruggere ogni cosa e di annientare ogni essere vivente, in nome di un fraintendimento sul DIVINO. Rimango sempre più convinto e certo che l’unica salvezza che abbiamo è di un ritorno  al Matriarcato.

Se non sarà possibile attuarlo in questa dimensione, lo faremo in un’altra.

Tutti insieme.

Splendor Solis

Oggi voglio salutare con tutto il cuore Mariannachiara, perchè ho ricevuto uno stupendo calendario fatto da persone straordinarie con abilità diverse rispetto alle nostre regole ferree.

Appena avrò la possibilità, inserirò le immagini.

E poi, Marina e tutti voi che mi scrivete, avete il potere di emozionarmi e di aprire in me un varco verso una dimensione altra (contatto più profondo con ANIMA?) – (contatto con una parte di Anima più rischiarata?)

Tenerezze a tutti i fool del blog.