Curiosità d’amore

“A Vronskij bastò un solo sguardo, lanciato col garbo dell’uomo di mondo, per capire che si trattatava d’una signora dell’alta società. Si scusò e fece per salire nella vettura ferroviaria, ma provò il desiderio di osservare ancora una volta la sconosciuta, non solo perché era bella e tutta la sua persona spirava grazia ed eleganza, ma perché nel suo viso c’era qualcosa di tenero e carezzevole che egli aveva notato quando era passata dinanzi a lui”.

Lev Tolstoj

Annunci