La mente di Don Giovanni… a Teatro

Credereste a UN Don Giovanni? Sento levarsi un coro, principalmente al femminile, rispondere “Noooooooo!!!” E “AL” Don Giovanni? Ugualmente noooooooo?? Eh … non posso darvi torto perché non sapete che, quello di cui vi sto parlando, è si “un gran figaccione” (parola d’autore, Lodovico Bellè), ma è la di lui Mente, in carne e ossa, che ci coinvolgerà e ci guiderà negli sviluppi più accattivanti di questa divertente e originalissima commedia! Chi sono io e perché dovreste credermi? Sono una che è, dalle origini, completamente e appassionatamente coinvolta nel e dal cuore de https://www.facebook.com/AllegraCompagniaDegliAssurdi!

E poi … vi avevamo detto, a maggio, che la messa in scena era solo rinviata a data da destinarsi? Ebbene, eccoci qui col nostro evento https://www.facebook.com/events/1400839643544955/?fref=ts, siamo stati di parola! Motivo in più per mostrarci un segno di fiducia, no?! Fiducia in noi che siam tornati più entusiasti, carichi e cuorosi che mai, nonostante tutte le avversità!

Vieni a coinvolgerti un po’ anche tu, non te ne pentirai … parola di Don G. (quello serio)!!!

Per prenotare, puoi rivolgerti al tuo “attore di fiducia”, mandarci un messaggio in privato sulla pagina fb

/433285770107847?fref=ts o inviando mail a lamentedidon@gmail.com

In ogni caso, non dimenticare di specificare il tuo nome, il numero dei posti e la data prescelta!

La mente di Don Giovanni

Ti aspettiamo!

 

Risorse

“ Se una persona si trova in difficoltà, il modo migliore per aiutarla non è quello di dirle esplicitamente cosa fare, quanto piuttosto di indirizzarla a comprendere la situazione e a gestire il problema facendole prendere, da sola e pienamente, la responsabilità delle proprie scelte e decisioni. Gli individui hanno in se stessi ampie risorse per auto-comprendersi e per modificare il loro concetto di sé. ”

~ Carl Rogers

Buon Natale a tutti!

c_norman_rockwell_santa_with_elves_1922

Stasera con me su Radio Vaticana

Amici carissimi,
stasera sarò in onda alle ore 21:00 su Radio Vaticana (105 mhz) intervistato dalla giornalista Laura De Luca sui temi dell’amore e della pace.
Spero di “trovarvi” numerosi.

“Un’unica forza, l’Amore, unisce infiniti mondi e li rende vivi”

Presentazione della raccolta di poesie “Metamorfosi” di Agnese Monaco a Roma, giovedì 20 novembre

cartolinaMETAMORFOSI2-1Carissimi,

vi segnalo la presentazione della silloge “Metamorfosi” di Agnese Monaco, che si terrà a Roma il 20 Novembre  alle 17.30, presso la Biblioteca Borghesiana in Largo Monreale.

Metamorfosi è una raccolta di poesie, haiku, ossimori, paradossi ed aforismi. Con prefazioni di Norman Zoia, Michele La Porta, Alessandro D’Agostini, Sileno Lavorini, Stefano Piccirillo e Marlene De Pigalle.

Metamorfosi nasce dal mio rifacimento ad Ovidio. Nelle Metamorfosi vengono cantate in quindici libri più di duecentocinquanta miti rielaborati. Ogni episodio ha come origine una delle cinque forze motrici del Mondo Antico, ossia l’Amore, l’invidia, l’ira, la paura e la sete di conoscenza. Nella mia versione invece attraverso ossimori, aforismi, haiku, poesie e brevi pensieri racconterò l’origine dell’ego e le sue evoluzioni. Narrerò le mutazioni su un doppio livello, il primo derivante dall’età anagrafica, mentre il secondo ottenuto da influssi che circondano il quotidiano di ogni essere. A contorno di questi due, arriva in soccorso la molteplicità dei generi letterari usati che sottolinea ulteriormente l’evoluzione e la metamorfosi stessa. Di fondo le forze motrici del mondo antico non verranno intaccate, ma saranno enucleate anche in questa versione a base di tutti i testi inclusi.”

Agnese Monaco.

Il silenzio non m’inganna

Distorto il battito
della campana di San Simpliciano
si raccoglie sui vetri della mia finestra.
Il suono non ha eco, prende un cerchio
trasparente, mi ricorda il mio nome.
Scrivo parole e analogie, tento
di tracciare un rapposto possibile
tra vita e morte. Il presente è fuori di me
e non potrà contenermi che in parte.
Il silenzio non m’inganna, la formula
è astratta. Ciò che deve venire è quì,
e se non fosse per te, amore,
il futuro avrebbe già quell’eco
che non voglio ascoltare e che vibra
sicuro come un insetto della terra.

Salvatore Quasimodo

Partita di Anime

Giovanni Agnoloni – Partita di anime
Galaad Edizioni

Giovedì 2 ottobre, alle ore 18,30, a Roma, presso la Libreria “Fahrenheit 451” (Campo de’ Fiori 44) verrà presentato il romanzo Partita di anime di Giovanni Agnoloni (Galaad Edizioni), spin-off del romanzo d’esordio dell’autore (Sentieri di notte, pubblicato anche in lingua spagnola). Partita di anime è il secondo atto della saga “della fine di internet”, che ipotizza, in un futuro ormai prossimo, il crollo della Rete e l’impossibilità di un ritorno al prima.

L’autore sarà presentato da Sandro Battisti, scrittore e co-fondatore del movimento connettivista.

Partita di anime è formato da due racconti a sé stanti, eppure legati da un filo sottile, sullo sfondo di un’Europa ormai priva della Rete. Nel primo, un giornalista indaga sull’omicidio di un assicuratore italiano nel cuore di Amsterdam. Sulle tracce dell’assassino, scoprirà di essere al centro di una partita di anime impegnate a ricucire il tessuto strappato delle proprie vite. Nel secondo seguiamo le peregrinazioni notturne di uno scrittore per le vie di una Firenze segreta, alla ricerca del suo amore perduto. Una lettera ci introduce nell’avvincente spin off di Sentieri di notte, in attesa degli eventi che animeranno il suo sequel, in prossima uscita.

Per informazioni:

http://www.galaadedizioni.com

LIBRERIA FAHRENHEIT 451 
CAMPO DE’ FIORI 44 
00186 ROMA 
Tel 06-6875930 

Giovanni Agnoloni (Firenze, 1976) ha pubblicato il romanzo Sentieri di notte (Galaad, 2012), tradotto anche in spagnolo (Senderos de noche, El Barco Ebrio, 2014), e i saggi Tolkien e Bach. Dalla Terra di Mezzo all’energia dei fiori (Galaad, 2011), Nuova letteratura fantasy (Eumeswil e Sottovoce, 2010) e Letteratura del fantastico. I giardini di Lorien (Spazio Tre, 2004). Curatore e co‐autore di Tolkien. La Luce e l’Ombra (Senzapatria, 2011) e co-traduttore (con Marino Magliani) di Bolaño selvaggio (Senzapatria, 2012), ha tradotto opere di Jorge Mario Bergoglio, Amir Valle, Peter Straub, Tania Carver e Noble Smith. Scrive sui blog http://lapoesiaelospirito.wordpress.com e http://www.postpopuli.it. Il suo blog e sito personale è http://giovanniag.wordpress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 462 follower