Tutto il resto è

Tutto il resto è solo circondarsi
di nullità e sentimenti sparsi,
sono magici gli istanti di passione,
le parole che vibrano emozione.

Le parole inventate e sconosciute,
il fuggire dalle note mute,
nei giardini dei segreti violati,
laddove è vietato non essere sognati.

Marco Germani

3 Risposte

  1. Immagina un mondo non sognato,
    di un Dio che non rompe il silenzio
    per strapparsi da dentro quel sogno;
    non lo appende lì,
    per lasciarlo libero di girare…
    Non saprebbe di esistere, un Dio così;
    non conoscerebbe se stesso, quel Dio,
    e il suo qui ed ora
    sarebbe un eterno passato, una nullità.
    Siamo le sue emozioni:
    un sogno nel sogno.
    Un giorno tornerà
    per riprendersi quel quadro dalla parete
    perchè non ha capito cosa abbia voluto dirsi
    dipingendo un “universo parlante”.
    O forse no, ma è lì che un IO vorrebbe morire.
    .

  2. “il fuggire dalle note mute”… forse (solo per me?) significa fuggire da talune persone che mi hanno soffocato nel diaframma (a cantare si impara ad usare il diaframma) note e pause del pentagramma che avrei voluto vivere…
    Scusate se sono scaduto un po’ nel personale..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...