Sei stata mia compagna di scuola

Sei stata mia compagna di scuola
ma hai un anno meno di me
abbiamo un bambino che va a scuola mi
sono innamorato di te…
Fingerò d’essere una tua scolara
che s’è innamorata di te
mi sono fatta una frangetta
per cenare fuori con te…
Cerchiamo una locanda piccina
nella città ma non c’è
inventiamola affacciata sul fiume
che allevò me e te…

Di acqua nel fiume che è nostro
ce n’è e non ce n’è…
Inventerò un nuovo mese
ricco d’acqua per te…

Che si rifletta in me
nei miei occhi
china dalla veranda inverdita
sull’acqua che somiglia la vita

rubandomi e restituendomi a te.

Attilio Bertolucci

Advertisements

2 Risposte

  1. Bertolucci non vale ! Avvince e vince sempre.O meglio ,stravince sempre .E’ un campionissimo,caro GabrieleGià prima di entrare nel tuo commentorio vedo balenare la sua luce.Valery dice che la scelta non è inferiore alla creazione.
    Serena giornata

  2. …rubando e restituendo…

    […] tutto è raccolto nel punto presente…
    Da ogni punto di questo cerchio,
    vengon tratte migliaia di forme.
    Ogni punto, nella sua rotazione in cerchio
    È ora un cerchio, ora una circonferenza che gira.
    (Mahmud Shabestari Galshan-e Raz)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...