Forse un mattino andando in un’aria di vetro

Carissimi,

vi invito a commentare questa poesia.

Gabriele

Forse un mattino andando in un’aria di vetro,
arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore di ubriaco.

Poi come s’uno schermo, s’accamperanno di gitto
Alberi case colli per l’inganno consueto.
Ma sarà troppo tardi; ed io me n’andrò zitto
Tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto.

Eugenio Montale

 

Advertisements

17 Risposte

  1. …tema caro a coloro che si son spinti l’oltre…

  2. Il senso panico è rappresentato dal nulla, dal vuoto che proietta una realtà ingannevole e transitoria che fa da sfondo, oltre il viandante; Lui la vede davanti a sé… E’ come se avanzasse guardando in uno specchio… E’ la stessa vertigine che si prova ad andare incontro all’ignoto. E l’ignoto è quel “segreto”, è la dimensione interiore nel quale si muove l’uomo che “cambia verso”, il miracolo che fa dell’uomo quello che è. Scoprire se stessi è una vertigine.

  3. Quel nulla mi fa pensare a “..l’indifferenza che di ogni passione e dunque di ogni patimento è originaria condizione di possibilità; originaria condizione di possibilità anche di ogni esistenza determinata” (M.Donà)..
    Forse il poeta ha percepito proprio questo in un momento particolare della sua vita…

  4. Un abbraccio dolce a te Gabriele, a Voi della Redazione….ed a tutti i viaggiatori di casa blog….
    ri-eccomi….

  5. Carissimo Gabriele,

    facendo mio il pensiero di E. Zolla. ..penso che. ..

    L’occhio poetico può scorgere verità che non si svelano all’occhio legato alla lettera dei fatti…. La poesia è quella conoscenza provvidenziale che ravvisa nel disegno del destino ancora informe il boccio destinato a fiorire.

  6. Il poeta, avverte il cambiamento del fuggi e scappa dell’uomo, dalla famiglia patriarcale alla società del guadagno e si sgomenta, rivelando che solo un miracolo potrebbe far qualcosa, per suo cuore affranto e desolato, dall’indifferenza generale, che si verrà a creare.
    Buona giornata a Lei Prof. e tutti gli amici che la seguono.

  7. Grazie Beatrice. Ben trovata da tutti noi. Gabriele e redazione

  8. oltre i sensi, questo leggo….. ! Una buona serata

  9. Alla stupenda e silenziosa poesia Del Maestro E Montale, voglio aggiungere al commento mio precedente, questo frammento Video…

    e: “Ma lasciarsi ingannare, dicono, è una sventura. Anzi, non lasciarsi “ingannare è la più grande delle sventure”. (Erasmo da Rotterdam) in, “Elogio della Follia” Perché vi vantate di non essere nella zona dell’illusione e di vedere l’imbroglio dietro la tenda? “Jean Cocteau”, O….

  10. avevo scritto in modo chiaro le impressioni di questa poesia ma poi per sbaglio si è cancellato ciò he avev scritto in modo chiaro,
    forse certe cose non vanno dette esplicitamente, vanno intese, ascoltate come una musica…la poesia è anche questo. lasciar scorgere, senza declamare a chiare lettere.

    Dal porto sepolto:
    “Inesauribile Segreto”

    “M’ illumino d’ IMMenso”

    dall’ Infinito:

    “e il suon di lei”..

  11. dalla canzone:

    “stare qui ha il sapore dell’ eternità”
    ” eternità io sono qua”

  12. se si dovesse assegnare un immagine al volto di Dio potrebbe essere l’:
    Infinito.
    Forse quell’ infinito di cui parlava e sentiva
    Giordano Bruno, forse..

  13. Raccolgo lacrime in un cristallo
    le guardo mi guardi…
    ti chiederei di farmi entrare.
    E,mi sorridi. il resto tu sai,
    or mi taccio…. all’umano sentir,
    di te che odi…. nel mio silenzio.

  14. il segreto custodito, il gioco custodito, il santo inganno custodito, svelato è…la struttura apparente.

  15. Un caro saluto a Prof. e ben ritrovata Beatrice!

  16. Ciao Dina. Ti abbraccio forte. Gabriele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...