Mi adagio

Mi adagio nel mattino
di primavera. Sento
nascere in me scomposte
aurore. Io non so più
se muoio o se rinasco.

Sandro Penna

Annunci

2 Risposte

  1. come un frammento ,eccelsa,
    di un lirico greco.

  2. Per ascoltare il battito del proprio cuore e… accordarlo… al ritmo dell’universo, l’Uomo fa dono del Sè, come seme che cade nel solco, nella “fessura” di un tempo propizio ad una rinascita (mattino di primavera). Ogni possibile rinascita. Jung direbbe che è una “restituzione alla madre” nel tempo propizio che è quello che viene… “accordato”.
    Sorga l’Uomo Psicologico, che si identifica con l’Anima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...