L’errore

Chi evita l’errore, elude la vita”.

Carl Gustav Jung

Advertisements

15 Risposte

  1. ahi. mi toccherà pensarci prima o poi.

  2. ..queste due parole.. la dicono lunga secondo me sullo spessore umano del filosofo-psichiatra C.G.Jung.. anche se credo che il suo stile di vita esemplifichi meglio coi fatti questo tratto..
    Questo aspetto, insieme ad altri, mi hanno avvicinato a lui la prima volta… quando ho preso a leggere altre sue opere dopo ‘Ridordi sogni e riflessioni’..

  3. “l’errore è una verità impazzita” ? nietzsche

  4. mi pare che fosse sartre che sostenesse che noi siamo i nostri errori, altrimenti saremmo un’altra persona. tutto sta nell’ascoltare l’oracolo: gnothi seauton kata metron. Quindi pare che la cosa giusta da fare è seguire i nostri errori per capire dove ci stanno portando, visto che tra l’altro non si finisce mai di commettere lo stesso errore.

  5. Sono d’ accordo con Jung, chi evita l’ errore, fugge la vita. Non bisogna temere l’ errore, perchè l’ errore fa maturare l’ uomo.

    Chi è senza peccato scagli la prima pietra. L’ incoscio ci porta all’ errore e poi ci fa sentire i sensi di colpa.

    Non ci dobbiamo fermare ai sensidi colpa, ma dobbiamo migliorare la vita, nel suo più nobile e alto significato.

    Ascoltate musica classica fa risorgere l’ anima dagli errori ed una grande terapia, per uscire le donne incinte.

  6. Hai proprio ragione Carissimo Luigggione, si impara sbagliando e con i sensi di colpa si dovrebbe migliorare la vita o meglio sarebbe dire migliorare o maturare una SANA COSCIENZA MORALE…….ma allora perchè sebbene questa massima morale sia stata espressa in ogni tempo, ancora viviamo in un TEMPO DEL FERRO PIU’ NERO con la tangibile terrificante constatazione di vivere in una interminabile espressione di errori che come nel passato, sono sempre più presenti ancora in questo tempo in una totalità ancora più inaccettabile e straziante? Non è forse vero e constatabile che oltre ai propri errori per insipienza, per immaturità o per mancanza di esperienza spesso gli errori vengono quasi generati apposta da CHI con cause e concause scatenanti visibili o invisibili ci implica o ci induce di cadere nell’errore? Credimi con tutto il mio altruistico ribelle cuore, malgrado tutte le sante parole, il mondo sarebbe migliore se veramente chI aveva le chiavi della conoscenza avrebbe spiegato non solo del libero arbitrio, (che io definisco illusorio, necessario solo nei primi stadi della propria evoluzione spirituale, perché ancora si è ancorati, fa parte dei “desideri” che in qualche modo ci rendono schiavi delle nostre stesse volizioni) ma anche degli aspetti compensativi, riparativi che attraverso il dire ed il fare implicano un qualcosa per porre un rimedio equilibrante…. SE AVESSERO SPIEGATO CHE L’UMANO NELLA SUA GIOVANE INCONSAPEVOLEZZA E’ LIBERO DI OPERARE, MA A CONDIZIONE CHE SI RACCOGLIE QUELLO CHE SI E’ SEMINATO, NON DALL’ALDILA’, (perchè nell’aldilà il peggiore imparziale giudice siamo noi stessi e nessun altro) MA RITORNANDO IN QUESTO MONDO, RINASCENDO IN QUESTO MONDO, NON PENSI CHE ANCHE LE ANIME MENO EVOLUTE, LE ANIME PIU’ GIOVANI (che guarda caso sono la maggior parte degli uomini di potere in questo mondo) SAPENDO CHE OGNI PIETRA SCAGLIATA, PER UNA LEGGE UNIVERSALE, PRIMA O POI RITORNA AMPLIFICATA NELLA TESTA DELLA MANO CHE L’HA LANCIATA, CI AVREBBERO PENSATO AL MENO SETTATA SETTE VOLTE SETTE PRIMA DI COMMETTERE UN SOLO PENSIERO O UNA SOLA AZIONE EGOISTICA, PER I PROPRI FINI, SPECULANDO SULLE FORZE, SULLE ENERGIE, E PERSINO SUL SANGUE DEI PROPRI O ALTRI FRATELLI? Allora se parliamo di “errori”, non potendo esserci la perfezione assoluta in questo necessario mondo comparativo , espiativo, riparativo, compensativo come anche evolutivo… IN PICCOLA O GRANDE MISURA DI ERRORI INDOTTI O PROPRI LI COMMETTIAMO TUTTI, e questo dovrebbe bastare per asserire che il postulato di Jung non è vero, non può esistere in questo inferno, in questo abisso, in questo purgatorio di mondo. E se qualcuno mi dice che senza gli errori la vita non viene vissuta o elusa è solo un’astratta inverosimile congettura ….. meglio sarebbe dire che CHI E’ CONSAPEVOLE DEI PROPRI ERRORI E’ CONSAPEVOLE DELLA PROPRIA VITA. A mio avviso, questa consapevolezza conduce ad una sana RESPONSABILITA’ verso se stessi e soprattutto verso gli altri

  7. Mio Scherzoso Romanticone Erudito Amico Mio, prima di far uscire allegramente molte donne incinte a suon di musica, a mio avviso meglio sarebbe, in qualche modo, con qualche mezzo tangibile o non, SPIEGARE QUESTA VERITIERA INNEGABILE LEGGE a certi signori ai cosiddetti signori del potere con tutti i loro lecchini, con tutti i loro lupi vestiti di agnello, che in effetti nel loro grande malevole piano, non vogliono nessun aumento demografico della popolazione, visto che per loro è stato raggiunto e superato il livello di soglia sostenibile di 7.000.000,000 di individui…. è già da molto tempo, che con altri tangibili invisibili mezzi chimici fisici e tecnologici, come anche con altri mezzi/tecnologie che stanno manipolando ed alterando le forze della natura, il clima , il sole….il mare, l’aria… (visto che per la normale coscienza collettiva questi eventi catastrofici della natura sono incontrollabili) NEL LORO VERI INTENTI E’ PREVISTA UNA RIDUZIONE DELLA POPOLAZIONE MONDIALE A CIRCA 3.000.000.000 di più controllabili manipolabili, addormentabili individui…… Carissimo Luigggione, cosa potevo fare, io a 14 anni da immaturo, da inconsapevole, quando in uno stato di spontanea ipercoscienza extracorporea, che mi ha proopettato non solo nello spazio/tempo dei mie passati numerosi passi esistenziali, non solo avevo visto il mio grande indefinibile dolore, ma avevo visto anche tutte queste cose e le terrificanti atrocità che sarebbero successe in questo mondo ? Avevo chiuso quella porta nell’oblio della memoria nell’attesa di un tempo più propizio e più maturo alla mia comprensione come anche per rapportalo anche agli altri sapendo già che è difficile farsi comprendere con semplici parole…..

  8. Carissimo Rafeluzzzzzzu, condivo le tue sagge parole e condivido il tuo sapiente occultismo.

    Tu esprimi, in questo mondo senza verità, senza ideali e senza bontà, la potenza e la magia dell’ avvenire.

    Sei pregato di non ridere. Grazie.

    Dici bene, siamo in mano a forrze deviate e pericolose, per tutta l’ umanità.

    Però, Rafelù, il male non è solo fuori…, il male è anche dentro… .

    L’ uomo produce FUORI, ciò che ha dentro.

    Hai detto delle cose giuste, nei due post, però, c’ è una cosa che non mi suona… .

    Hai scritto : “… (perchè nell’aldilà il peggiore imparziale giudice siamo noi stessi e nessun altro) .

    Non ho capito, dopo questa vita, ogni uomo sarà giudice di se stesso.

    E, però ogni uomo può ammazzare, rubare, stuprare, violentare, ecc, tanto il giudice sarà lui… .

    E’ COMODO.

    RAFELU’, ALLORA QUESTO DIO, QUESTO SE’ CHE NOI CERCHIAMO SENZA SOSTA SULLA TERRA, NON LO INCONTREREMO NEMMENO DOPO LA MORTE… ?

    Non ti voglio contrastare.., però metti l’ uomo al post di Dio … . Ciao.

  9. Carissimo Luigggione, mi fa molto piacere che almeno su qualche piccolo punto siamo entrambi d’accordo. 😀

    Sulla Deità, ci sarebbe tantissimo da dire, così come c’è tanto da dire sulla grande distorsione dovuta alle diverse errate interpretazioni ed insipienza che in questo più basso piano di coscienza si hanno su tutto ciò che da qui chiamiamo DIO.

    Come abbiamo sempre in ogni tempo ed in ogni luogo sminuito, cristallizzato, panteizzato, sincreitizzato, rimpicciolito la deità in uguale, al disotto o al disopra della nostra abbracciabile consapevolezza umana, nella stessa misura abbiamo distorto, sminuito misconoscendo il vero concetto del SE’ SUPERIORE DI OGNI ESSERE… Non potendo materialmente come anche nell’immaginario abbracciare l’infinito con un finito assai relativo, ogni appena maggiore o superiore finito relativo lo abbiamo chiamato DIO. che è come dire che io chiamo Dio colui che si mostra con una salvifica candela accesa che illumina la stanza tetra buia e tenebrosa in cui io vivo fin da quando sono ritornato in questo mondo.

    Osserva le stelle, osserva i sistemi, le nebulose, le galassie, gli universi con la luce delle nuove tecnologie messe a disposizione in astrofisica.

    Sorretta da esseri sempre più evoluti spiritualmente, tutta la creazione si basa di cerchi concentrici che oscillano/vibrano su piani di coscienza sempre maggiori (che inglobano/contengono e a loro volta sono contenuti da altri piani angora più grandi) fino ad avvicinarsi per quasi annullarsi (che meglio sarebbe dire fondersi) nell’indescrivibile, macroscopico indefinibile infinito CREATORE in cui tutto è parte consapevole in una unificata anche se diversificata comunione che nell’insieme definisce il TUTTO dell’emanazione da cui scaturisce la continuativa creazione. (anche se riferita a questo nostro piano, in qualche modo Orazio , mi ha fatto capire che ci sono vicino)

    Tantissimi Saggi, tantissimi Iniziati così come anche tantissimi ricercatori d’anima ci hanno trasmesso sempre quella comune percepita verità, che anche se piccola rispetto all’indescrivibile infinito indefinibile è sempre grande rispetto ad un finito assai relativo in cui come umani ci siamo intercalati come un raggio come un espressione diversificata e frammenta del proprio sé superiore” , anzi per dirla con Platone, in questo piano siamo solo l’ombra delle nostre stesse idee, della nostra stessa MONADE che per molti aspetti è la causa prima di sempre generante trasmutante nuova informante vita, così come, in egual misura proietta continuamente ed olograficamente immagini riflesse in un universo digitale/virtuale bidimensionale (piatto) dove per illusione, per proiezione prospettica crediamo che abbia tre dimensioni spaziali ed un quarto piano temporale.

    Poi su questo stesso argomento ho detto già tanto, ma se vuoi, ti basta contemplare l’assioma COME SOPRA SOTTO E COME DENTRO FUORI…

    Comunque al di fuori di tutte le mie assai strane sgrammaticate parole, di sicuro ed in verità i tuoi ridevoli video e le tue battute spiritose come anche il tuo innato romanticismo sono la vera tangibile percepibile vibrazione che ci aggrada in questo mondo. 😀

  10. Caro Rafeluzzzzu, sei un grande uomo e un grande studioso, bravissimo…, però, nei tuoi argomenti filosofici, scientifici e spirituali, non so trovare Dio.

    Rafeluccccio, io preferisco La Croce Rossa e L’ Ave Maria.

    Tu mi porti caos, non te la prendere, il tuo insegnamento è come se spingesse la mia anima verso l’ abisso, verso il burrone e verso la morte.

    Perbacco ! Vado al pronto soccorso.

    La Roma sta perdendo otto a zero.

    Refelù, tu sei mio amico, ma non voglio venire dietro la tua evoluzione e rivoluzione spirituale… . Sto bene così.

    Mi piace il Rosario, la chiesa, la campana, le candele e il sacrestano.

    Sei dottissimo, però non mi fido…, sei come un grande medico, che non mi dà fiducia.

    Stasera dirò un’ Ave Maria, per la tua anima, senza luce e senza sogni.

    Rafè, dopo averti scritto, domani mattina, andrò a confessarmi e accenderò una candela, a Gesù Bambino. Amen

  11. Carissimo Luiggggione, Grazie per le tue Attente Illuminanti Salvifiche Preghiere che dirai nei mie riguardi, sono sempre gradite se vengono emanate dall’immortale cuore 😀

    Un piccolo consiglio, prima di cercare il DIO esteriore , cerca se puoi, con qualsiasi mezzo, di risvegliare il DIO INTERIORE che si mostra dietro la tua bella persona 😀

  12. hahahaha… Povero papa….Nulla è lasciato al caso…… e spesso il “caso” si rende visibile…. anche attraverso la voce inconsapevole di tanti… 😀

  13. “Chi evita l’errore, elude la vita”.

    Carl Gustav Jung

    Nulla di più veridico… e sono sorpresa di scoprire un’affinità di pensiero con l’illustre Jung.

    “La vita per fortuna è fatta anche di sbagli e chi no ne commette, morirà senza aver vissuto”

    Anna Giordano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...