TeveRetrò: festival vintage a Roma

teveretròEleganti atmosfere degli anni ‘40 e ’50 all’ombra del Cupolone. Da oggi e fino al 6 settembre  presso il Lungotevere di Roma prende vita la prima edizione del TeveRetrò, Festival di Musica e Cultura vintage, organizzato da La Bottega degli Artisti e dall’Associazione Culturale Le Souffle. In programma tre serate gratuite con spettacoli imprendibili: ad aprire il festival, il contagioso rock&roll di Marco Liotti and Fifty Fifty. Domani sarà poi la volta del trio Ladyvette e del Burlesque. Sabato invece da ballare, con vinyl set e ritmi di una volta. Dall’orario dell’aperitivo fino all’inizio dello spettacolo serale inoltre si susseguiranno workshop di burlesque, make up e swing. La manifestazione si svolgerà interamente all’aperto e prevede un “campo base” presso gli spazi offerti dalla cooperativa sociale XIII, più tanti punti dislocati lungo le sponde del Tevere. Preludio al Festival sono stati tre spettacoli di Burlesque e varietà che hanno riscosso un notevolissimo successo di pubblico.

PERCHÉ TEVERETRÒ – “Organizzare un festival vintage è diventato di gran moda, ma ci sono due motivi che rendono il TeveRetrò un evento unico”, spiega Francesco Felli, regista cinematografico ed organizzatore dell’evento che nello scorcio d’estate regalerà sulle sponde del Tevere un assaggio della magia che d’inverno si respira a La Bottega degli Artisti (locale capitolino che dirige in Via degli Scipioni 163), uno dei principali ritrovi nazionali per chi voglia assistere a spettacoli di burlesque, varietà e serate di musica vintage. “Per prima cosa perché avere il Tevere per location è come fare un concerto a San Pietro o al Colosseo. Anzi di più. Perché il Tevere ha rappresentato per secoli un luogo d’incontro e di comunicazione, quindi palcoscenico ideale per far riunire arti e generi assolutamente distanti, sia tra loro che dall’epoca in cui viviamo. E poi perché TeveRetrò è il vintage Made in Italy. Quello che molti ignorano, preferendo l’esterofilia a tutti i costi. Eppure dallo swing al rock&roll, dall’avanspettacolo al Burlesque, non c’è nulla che la nostra tradizione non abbia saputo valorizzare. Per questo TeveRetrò sarà anche il racconto di un’Italia distante ed incantevole”.

 

Annunci

Magnete Divino

Gioia non vidi in entrambi mondi,salvo te,
anima mia,molte meraviglie ho visto,
ma non vidi miracolo simile a te!
Dicono che sorte dei miscredenti è fuoco bruciante:ma privo del fuoco tuo
ho visto solo
Abù Lahab!
Alla finestra del cuore spesso ho accostato
l’orecchio dell’anima,molte parole ho sentito,
ma non ho sentito le labbra.
D’improvviso effondesti il favore tuo
sipra questo tuo servo,ed io non ne vedo ragione
se non la tua grazia infinita.
O eletto coppiere,o gioia degli occhi miei,
a te simigliante nessuno apparve fra gli Arabi,
nè fra i Persiani l’ho visto!
Versami tanto vino ch’io scenda giù da me stesso
perchè nell’io,nell’essere,non ho trovato che pena.
O tu che sei zucchero e latte,o tu che sei
Sole e Luna,o tu che sei madre,sei padre,
non ho parenti che Te!
O indistruttibile amore,o menestrello divino,
sei tu appoggio,sei tu riparo,
non trovo nome a te pari!
Siamo frammenti d’acciaio e
l’amor tuo è calamita,
sei origine d’ogni attrazione,
chè in me attrazione non vedo!
Silenzio, fratello, abbandona scienza e finezza;
finchè tu non parlasti finezza alcuna non vidi.

Mevlana Jalaluddin Rumi