Era una ragazza così dolce…

Era una ragazza così dolce. Quello che mi è sempre piaciuto di lei era il suo silenzio;
non era un silenzio qualsiasi, era un silenzio pieno di contrasti e piccoli silenzi concentrici, come onde in uno stagno.
Lei non cercava di capirmi, sapeva che era stupido pretenderlo.
Tra noi due non c’era bisogno di capire: io avevo il mio dolore pieno di parole e lei il suo silenzio.

(Efraim Medina Reyes, C’era una volta l’amore ma ho dovuto ammazzarlo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...