La poesia che non dico

La poesia che non dico,
quella che non merito.
Paura di essere due
sulla via dello specchio:
qualcuno che dorme in me
mi mangia e mi beve.
(Alejandra Pizarnik)

Annunci

2 Risposte

  1. Isacco il Siro diceva che “l’inferno è il rammarico”.. di non aver vissuto la propria vita..

  2. […] Ci sono anni, in cui la poesia tace, ed è come se la vita si tirasse indietro e dai polpastrelli scompare l’attitudine al tatto, alla materia, al brivido. Sono anni incolori in cui uno si siede a numerare le piastrelle del suo pavimento che gli sembrano rombi infelici rispetto alla sua grandezza.
    Ti parlo di pancacce di legno e intendo dire che queste panche hanno deriso ma hanno anche rivelato i grandi misteri della vita. Queste panche erano alberi, alberi pieni di suoni e di colori, e bastava un poco di fantasia per dimorare in quella grande stanchezza che genera le albe migliori e i figli… sì, i figli non li avresti dimenticati mentre sorgeva la notte, mentre tante anime erano inoperose. […]
    (Alda Merini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...