La meta

” La meta è questa: mettermi sempre là dove io possa servir meglio, dove la mia indole, le mie doti e le mie qualità trovino il terreno migliore, il più largo campo d’azione. ”

– Hermann Hesse, tratto da “Narciso e Boccadoro” –

Annunci

5 Risposte

  1. giusto 🙂

  2. La mia meta è questa: smettere di leggere i post come fossero un percorso concettuale, astratto, per sottrarmi al dolore fisico che infligge un’avida intelligenza sequenziale. E’ questo l’unico lavoro che posso fare, rendendo a me stessa un favore più che un servizio, considerando che, “un passaggio” dal principio di piacere verso il principio di realtà, oggi, non me lo darebbe nessun altro… (E poi la dialettica tra l’Homo sapiens e l’Homo videns: mi riporta alla mente le mie solitarie esperienze di immersione nei libri. E non erano simulazioni virtuali finalizzate a non sentirli, quei due!)

  3. Ciao Valeriuccccia.

  4. Una frase che sembra appartenere a chi può davvero insegnarci qualcosa; a chi dimentichiamo quotidianamente perché lontano dalla nostra sensibilità, celato nella parte più profonda di noi stessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...