Dalla raccolta “Asfaltorosa”

Riverberazioni

Ti voglio intero
misurato d’occasioni mancate
naufrago di pigrizie come me
che cerco l’oro nel letto di rose
e il torcicollo delle rose al bocciolo
al soffitto che stilla stucchi di sole
e una spina al piede compresa
fra il mio riverbero frutto di una notte
riflessa all’infinito sul tuo corpo
di specchi infranti affilati di spade
che ci affondano insieme sempre-

Francesca Canobbio

Annunci

8 Risposte

  1. molto, molto bella. Un caro saluto.

  2. Grande profonda Mina..

  3. Lo spazio, il corpo: lo spazio che occupa il corpo, il corpo nello spazio… E il riflesso e il riverbero di occasioni mancate e di specchi infranti danno le dimensioni dello spazio… interiore da attraversare per incontrarsi, per raggiungere la fonte che alimenta l’esistenza e da cui l’esistenza si dispiega “intera”. Troppo distanti il cuore e il cervello, in quel letto, per pretendere che suonino e vengano ascoltati sincronicamente?

  4. Carissimo professore,
    sono veramente onorata di queste apparizioni sul suo blog, un vero e proprio sogno da lei realizzato, che mi permette di offrirmi nella sua agorà in spirito di ciò che è tutto il mio amore per la poesia.
    Attendo ansiosa l’evento del 26 sera, che mi permetterà finalmente di conoscerla personalmente, anima ad anima 🙂

    fc

  5. L’ha ribloggato su asfaltorosae ha commentato:
    una mia nuova poesia sul blog ufficiale dello stimato professor Gabriele La Porta

  6. Ciao Francesca,

    I tuoi versi sono straordinari..
    Grazie. Un caro saluto

  7. Grazie, con molto piacere. Un abbraccio. Gabriele

  8. Sono veramente stupende. Del resto le ho prefate… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...