Già la pioggia è con noi

Già la pioggia è con noi,
scuote l’aria silenziosa.
Le rondini sfiorano le acque spente
presso i laghetti lombardi,
volano come gabbiani sui piccoli pesci;
il fieno odora oltre i recinti degli orti.

Ancora un anno è bruciato,
senza un lamento, senza un grido
levato a vincere d’improvviso un giorno.

Salvatore Quasimodo

3 Risposte

  1. La percezione del tempo come evento circolare, presagito dai sensi come qualcosa che ritorna sempre uguale a se stesso. Manca la “capacità negativa”,

  2. (Mi è partito il commento prima di finire di dire che…
    Manca la “capacità negativa”: il poeta prova insofferenza e, al di quà del recinto, soffre la sua …”intelligenza spaziale”.)

  3. Io ci vedo la consapevolezza che il tempo scorre inesrabile, ma l’impotenza, o la paura, di intraprendere nuovi progetti, di uscire dalla routine, di lasciare la strada vecchia di cui tutto si conosce per quella nuova di cui tutto e’ invece sconosciuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...