Sul lavoro

Il lavoro è il vero antidoto alla tristezza.

Arthur Conan Doyle

Annunci

9 Risposte

  1. Due capolavori a confronto:
    il primo, ovviamente è l’ originale
    il secondo, sicuramente è meglio dell originale..

    (sarà pure una trashata, ma non ho resistito, perchè mi ha fatto scoppiare in una salutare risata..)

    Buona visione e per spazzar va la tristezza,
    basta un sorriso, a volte…

    🙂

    dal minuto 4.56

    http://xfactor.sky.it/showvideo/178995/la-performance-di-avant-e-ndr/22-11-2013/xfactor,XF7,/

    dal minuto 1.35

    il ritornello è identico!

  2. ( mi scuso con Eric Clapton:
    sorry)

    😀

  3. anche se da subito,nonostante io avessi visto immediamente il talento espresso nel secondo video postato, mi era sfuggita, per mia distrazione il titolo della canzone e non avevo riconosciuto il pezzo..

    🙂

  4. …E’ quando manca la voglia di lavorare, che però ti parte l’euforia: e allora sei pronto a sfidarla beffardo: – Saltami addosso, se c’hai… coraggio! …Sei inutile, non c’è lavoro! –

  5. La tristezza dimora nell’animo quando è vuoto di pensieri.
    Il lavoro ci aiuta a riempire certi vuoti e, dunque, non lascia spazio alla tristezza…

    Buon pomeriggio e tutti.

  6. Penso che una società sana dovrebbe (e potrebbe) minimizzare il lavoro degli uomini all’essenziale, per lasciar loro più tempo da dedicare a se stessi.
    Ma questo, come sappiamo, non ci è consentito.
    L’eccessivo lavoro, per costruire inutili balocchi, sottrae energia alle persone riducendole in schiavitù.

  7. Sarò patetico ripetitivo …, ma l’unico antidoto … per me col tempo è diventato Jung, e solo lui!..

  8. è bello leggere che siate tutti oberati di lavoro in un momento come questo.

  9. L’economia di una nazione crolla quando la ricchezza ristagna nelle mani di pochi; quei pochi che si affannano a conoscersi per scambiarsi favori; quei pochi che sono i primi a prendere ed i primi a lusingarsene gridando: “sono io che lavoro, io che produco!”; ma anche i primi a far tutto, tranne che lavorare la terra che conta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...