Chinarsi

In tutta la vita non c’è cosa più importante da fare che chinarsi perché un altro, cingendoti il collo, possa rialzarsi.
Annalena Tonelli

Annunci

8 Risposte

  1. Sollevare gli altri non può prescindere dal sollevare se stessi.

  2. Sinceramente, non ho capito bene la frase, della GRANDE, MARTIRE Annalena Tonelli,ossia l’ uomo si deve far ” avvolgere” ” imprigionare “, da un altro, per poi, farlo stare bene, per farlo vincere ? Boh !

    IO VERAMENTE MI INCHINO DAVANTI A LEI, E’ STATA UN’ EROINA ED E’ STATA ASSASSINATA DA UN COMANDO ISLAMICO. IL SUO PROGRAMMA ERA DIFENDERE LE DONNE, DALLE MUTILAZIONE GENITALI, GLI AMMALATI E I POVERI.

    La stampa, nessun commento, per gli atti criminali, CONTRO I CRISTIANI, se però fai una caricatura, sul cosiddetto ” Profeta “, (la gente dovrebbe conoscere la Storia, di costui e la Storia delle crociate )allora si che si aprono le porte dell’ inferno.

    Molti italiani dicono: ” ….e quando noi abbiamo fatto le crociate…. ?”. Hanno ragione. Io non rispondo, altrimenti faccio la parte del cretino.

    Ecco in PARTE, IN PARTE, una cronologia… interessante, per quelli che non hanno gli occhi chiusi. MA CE LI HANNO APERTI… .

    632 d. C. ……. Morte di Maometto (8 giugno).
    632-34 ………. Conquista araba della Mesopotamia e della Palestina.
    635 …………… Conquista araba di Damasco.
    638 …………… Conquista araba di Gerusalemme.
    642 …………… Conquista araba di Alessandria di Egitto.
    647 …………… Conquista araba della Tripolitania.
    649 …………… Inizio delle guerre sul mare e conquista di Cipro.
    652 …………… Prima spedizione contro la Sicilia.
    667 …………… Occupazione araba di Calcedonia (Anatolia).
    669 …………… Attacco a Siracusa.
    670 …………… Attacco ai berberi e conquista del Màghreb.
    674-680 ……… Primo assedio arabo di Costantinopoli.
    698 …………… Gli arabi prendono Cartagine ai bizantini.

    700 …………… Assalto arabo a Pantelleria.
    704 …………… L’emiro Musa proclama la “guerra santa” nel Mediterraneo occidentale; infesta il Tirreno e assale la Sicilia.
    710 …………… Attacco arabo a Cagliari.
    711 …………… Sbarco arabo nella Spagna meridionale. Inizia la conquista della penisola iberica.
    715-717 ……… Secondo assedio arabo di Costantinopoli.
    720 …………… Attacco alle coste della Sicilia.
    727-731………. Aggressioni alle coste della Sicilia.
    738 …………… Liutprando sconfigge gli arabi ad Arles.
    740 …………… Primo sbarco in Sicilia di un esercito saraceno.
    753 …………… Ulteriore sbarco in Sicilia.
    778 …………… Il giorno 8 settembre, Franchi e Longobardi sconfiggono gli arabi a Sabart, sui Pirenei.

    806 …………… I mussulmani occupano Tyana, in Anatolia, e avanzano fino ad Ankara. Ademaro,
    conte franco di Genova, combatte i saraceni in Corsica.
    812-813 ……… I saraceni attaccano Lampedusa, la Sicilia, Ischia, Reggio Calabria, la Sardegna, la Corsica e Nizza.
    819 …………… Nuovo attacco alla Sicilia.
    827 …………… Il 14 giugno, sbarco in Sicilia di un esercito, per la conquista dell’isola.
    829 …………… I saraceni sbarcano a Civitavecchia.
    830 …………… I saraceni invadono la campagna romana e saccheggiano le basiliche di San Paolo e di San Pietro.
    831 …………… A settembre, Palermo si arrende agli arabi.
    838 …………… Attacco saraceno a Marsiglia.
    839 …………… Incursioni saracene in Calabria. Sbarco e conquista di Taranto.
    840 …………… Scontro navale, davanti a Taranto, tra saraceni e veneziani, che non riescono a fermare
    l’attacco. Saccheggio di Cherso, del Delta del Po e di Ancona.
    841 …………… Gli arabi si spingono nel Quarnaro e distruggono la flotta veneziana all’isola di Sansego.
    842 …………… Il 10 agosto Bari viene conquistata. Vengono saccheggiate le coste della Puglia e della Campania.
    843 …………… L’emiro palermitano scaccia i bizantini da Messina.
    844 …………… I normanni sbarcano in Spagna e occupano Siviglia.
    846 …………… Spedizioni saracene a Ponza e a Capo Miseno. Il 23 agosto, gli arabi sbarcano alla foce del
    Tevere, assediano Ostia, saccheggiano nuovamente le basiliche di San Pietro e di San Paolo
    e l’entroterra fino a Subiaco, assediando poi Roma. Ritiratisi, depredano Terracina, Fondi, e
    assediano Gaeta.
    849 …………… I saraceni saccheggiano Luni e Capo Teulada, in Sardegna.
    850 …………… Attacco arabo contro Arles.
    852-853 ……… Assalto alle coste calabresi e campane.
    856 …………… Incursioni arabe a Isernia, Canosa, Capua e Teano.
    859 …………… Gli arabi prendono Enna.
    867 …………… Gli arabi saccheggiano il monastero di San Michele sul Gargano. I saraceni occupano
    alcune città dalmate e assediano Ragusa. La flotta veneziana, guidata dal doge Orso, li
    insegue e li sbaraglia davanti a Taranto.
    868 …………… Re Ludovico libera Matera, Venosa e parte della Calabria.
    869 …………… Bande di saraceni invadono la Camargue.
    870 …………… Gli arabi occupano Malta e saccheggiano Ravenna.
    879 …………… Gli arabi prendono Taormina.
    879 …………… I saraceni saccheggiano Teano, Caserta e la campagna romana.
    881 …………… Il Papa scomunica il Vescovo di Napoli per la sua alleanza con i saraceni.
    885 …………… I saraceni saccheggiano Montecassino e la Terra di Lavoro.
    890 …………… I mori di Spagna attaccano la costa provenzale e stabiliscono una base a Frassineto (La Garde-Freinet).
    898 …………… Saccheggio saraceno della Badia di Farfa.

    912 …………… Incursione saracena all’Abbazia di Novalesa.
    913 …………… Attacco alla Calabria.
    914 …………… Gli arabi stabiliscono basi a Trevi e a Sutri.
    916 …………… Incursione saracena nella Moriana (Savoia).
    922 …………… Incursione e saccheggio di Taranto.
    924 …………… Presa di Sant’Agata di Calabria.
    925 …………… Incursioni saracene in tutta la Calabria, fino in terra d’Otranto; assedio e massacro di Oria.
    929 …………… Saccheggio delle coste calabresi.
    930 …………… Paestum viene saccheggiata.
    934 …………… Assalto alla costa ligure.
    935 …………… Saccheggio di Genova.
    936 …………… Fallito attacco saraceno ad Acqui, difesa dal conte Aleramo.
    940 …………… Incursione saracena al passo del San Bernardo.
    950 …………… L’emiro palermitano assale Reggio e Gerace e assedia Cassano Jonio.
    952 …………… Gli arabi, alleati con Napoli, colonizzano la Calabria.
    960 …………… San Bernardo da Mentone vince e insegue i saraceni in Val d’Aosta, fino a Vercelli.
    965 …………… Gli arabi prendono Rametta, ultima roccaforte siciliana e in seguito sbarcano in Calabria.
    969 …………… Saccheggi saraceni nell’Albesano.
    977 …………… I saraceni prendono Reggio, Taranto, Otranto e Oria.
    978 …………… I saraceni saccheggiano la Calabria.
    981 …………… Ancora saccheggi in Calabria.
    986 …………… I saraceni saccheggiano Gerace.
    987 …………… I saraceni saccheggiano Cassano Jonio.
    988 …………… Gli arabi prendono Cosenza e la terra di Bari.
    991 …………… Presa di Taranto.
    994 …………… Assedio e presa di Matera.

    1002 ………….. Incursioni a Benevento e nelle campagne napoletane, assedio di Capua.
    1003 ………….. Incursioni nell’entroterra di Taranto. Attacco a Lérins, in Provenza.
    1009 ………….. Il califfo Al-Hakim tenta di distruggere il Santo Sepolcro.
    1029 ………….. Saccheggio delle coste pugliesi.
    1031 ………….. Saccheggio di Cassano Jonio.
    1047 ………….. Incursione saracena a Lérins.
    1071 ………….. Gli arabi vincono la battaglia di Manazkert e iniziano la conquista dell’Anatolia.
    1074 ………….. Sbarco di saraceni tunisini a Nicotera, in Calabria.
    1080 ………….. I saraceni, al servizio dei normanni, saccheggiano Roma.
    1086 ………….. Gerusalemme cade in mano ai turchi.
    1096 ………….. Inizio della Prima crociata, male organizzata e destinata a fallire. Nell’ottobre dello stesso anno verrà
    bloccata presso il Bosforo.
    1097 ………….. Prende l’avvio la seconda fase della crociata che condurrà alla conquista di Betlemme il 15 luglio 1099.

    1122 ………….. Scorreria saracena a Patti e a Siracusa.
    1127 ………….. Attacco a Catania e nuovo saccheggio di Siracusa.
    1144 ………….. L’atabeg di Mossul Zengi, con un colpo di mano, s’impadronisce di Edessa assumendo nel mondo islamico
    ruolo e fama di “difensore della fede”.
    1145 ………….. Papa Eugenio III bandisce la seconda crociata. A causa dei contrasti interni si rivelerà inutile.
    1187 ………….. Salah-ad-Din riconquista Gerusalemme.
    1190 ………….. Papa Clemente III organizza la terza crociata. Riccardo Cuor di Leone sconfigge per due volte Salah-ad-Din
    ma, sempre a causa dei dissensi interni alla coalizione, non poté liberare Gerusalemme. Concluse però una
    tregua di tre anni, che prevedeva garanzie per i pellegrini (1192).
    1195-1204 …… Si susseguono diversi tentativi pressoché inutili di organizzare una quarta crociata. Anche in questo caso
    mancherà la necessaria coesione e le lotte interne la renderanno pressoché inutile.

    1213 ………….. Papa Innocenzo III tenta di bandire un’altra crociata che però non avrà luogo.
    1217-21 ………. Quinta crociata. Nel 1219 le cronache riportano la visita di Francesco d’Assisi al campo crociato. Francesco
    predirà la sconfitta a causa delle faziosità e delle divisioni interne. La Chiesa non riconoscerà la quinta
    crociata.
    1221 ………….. Fallisce la conquista de Il Cairo e anche la quinta crociata si risolve con un nulla di fatto.
    1229 ………….. Federico II accordatosi con il sultano d’Egitto al-Kamil (Trattato di Giaffa) ottiene Gerusalemme, Betlemme,
    Nazaret e alcune località costiere fra San Giovanni d’Acri e Giaffa e tra Giaffa e Gerusalemme; e conclude
    anche una tregua decennale.
    1244 ………….. I mussulmani riconquistano Gerusalemme.
    1245 ………….. Papa Innocenzo IV bandisce la settima crociata. Luigi IX, re di Francia, la organizza con le sue sole forze
    ma non riesce a conquistare Gerusalemme. Ulteriori tentativi si concluderanno nel 1270 con pochi esiti.
    Dalla seconda metà del sec. XIV, la progressiva avanzata dei turchi ottomani verso il cuore dell’Europa
    ridiede una certa attualità alla crociata, intesa però in senso non di guerra santa per la riaffermazione del
    cristianesimo in Oriente, ma di guerra per la difesa dell’Occidente stesso dall’islamismo sulla via di sempre
    più ampie conquiste. Le crociate fallirono quanto al loro scopo originario, cioè la liberazione dei Luoghi Santi
    dai mussulmani. Restano tuttavia un fenomeno storico di grande rilevanza non solo religiosa, ma politica,
    economico-sociale, culturale. Politicamente, impegnarono i mussulmani contenendone e ritardandone
    l’avanzata in Europa, e ciò permise lo sviluppo degli Stati centro-occidentali.

    1308 ………….. I turchi prendono Efeso e l’isola di Chio.
    1326 ………….. I turchi conquistano Brussa.
    1329 ………….. I turchi prendono Nicea (Urchan).
    1330 ………….. I turchi sconfiggono i bulgari, a Velbuzhd.
    1337 ………….. I turchi conquistano Nicomedia e si installano sul Mar di Marmara.
    1356 ………….. I turchi prendono Gallipoli, sul Mar di Marmara.
    1371 ………….. I turchi sconfiggono i serbi sulla Martz.
    1382 ………….. I turchi occupano Sofia.
    1386 ………….. I turchi occupano Nis, in Macedonia.

    1423 ………….. I turchi prendono il Peloponneso e la Morea.
    1425 ………….. Abbandono dell’isola di Montecristo a causa delle continue incursioni saracene.
    1430 ………….. I turchi prendono Tessalonica, la Macedonia, l’Epiro e la città di Giannina.
    1453 ………….. Maometto II prende Costantinopoli.
    1455 ………….. I turchi prendono Focea, Tasso e Imbro, nell’Egeo.
    1458 ………….. Maometto II conquista tutte le terre cristiane in Grecia, tranne le colonie veneziane. Dopo due anni di
    assedio, cade l’Acropoli di Atene.
    1459 ………….. La Serbia diventa provincia ottomana.
    1460 ………….. I turchi occupano tutto il Peloponneso.
    1461 ………….. Cade anche Trebisonda, ultimo Stato bizantino. I turchi occupano la colonia genovese di Salmastro.
    1462 ………….. Maometto II occupa la Valacchia. Prende Mitilene ai genovesi.
    1465 ………….. Costantinopoli diventa la capitale dell’impero ottomano. La cattedrale di Santa Sofia viene trasformata in
    moschea.
    1470 ………….. I turchi occupano la veneziana Negroponte.
    1471 ………….. Scorrerie ottomane in Carniola, in Istria, nel Monfalconese e nel Triestino.
    1472 ………….. Scorrerie ottomane in Croazia.
    1473 ………….. Scorrerie ottomane in Carniola e Carinzia.
    1474 ………….. Scorrerie ottomane in Croazia e Slavonia.
    1475 ………….. Incursioni turche in Stiria inferiore e Carniola. I turchi prendono Kaffa e tutta la Crimea ai Genovesi.
    1476 ………….. Incursioni turche in Carniola, Stiria, e in Istria, fino a Gorizia e Trieste.
    1477 ………….. Incursione in Friuli.
    1478 ………….. Scorreria in Carniola, Istria e Dalmazia.
    1480-81 ……… I turchi conquistano Otranto e ne massacrano la popolazione compiendo un’orribile strage.
    1482 ………….. Incursione ottomana in Istria e Carniola.
    1483 ………….. Incursione in Carniola. Annessione turca dell’Erzegovina.
    1484 ………….. Conquista turca dei porti sulla Moldava.
    1493 ………….. Scorrerie in Istria, Carniola e Carinzia.
    1498-99 ……… Scorrerie ottomane in Carniola, Istria e Carinzia.
    1499 ………….. Grande scorreria turca in Friuli, fino ai confini della Marca Trevigiana.

    1511 ………….. I turchi conquistano la Moldavia.
    1516 ………….. Saccheggio di Lavinio, sul litorale romano.
    1521 ………….. Suleiman II prende Belgrado.
    1522 ………….. I turchi prendono Rodi ai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, che si trasferiscono a Malta,
    assumendo il nome di “Cavalieri di Malta”.
    1526 ………….. Suleiman II sconfigge gli ungheresi a Mohàcs.
    1528 ………….. I turchi assoggettano il Montenegro.
    1529 ………….. Suleiman II intraprende il primo assedio di Vienna. Occupa la Georgia e l’Armenia.
    1531 ………….. Khaireddin saccheggia le coste dell’Andalusia.
    1543 ………….. Suleiman II conquista gran parte dell’Ungheria.
    1551 ………….. Dragut saccheggia Augusta, in Sicilia.
    1554 ………….. Dragut saccheggia Vieste.
    1555 ………….. Dragut assale Paola, in Calabria.
    1556 ………….. Ivan IV conquista Astrachan.
    1558 ………….. Dragut saccheggia Sorrento e Massa Lubrense.
    1566 ………….. Una flotta turca entra in Adriatico e bombarda Ortona e Vasto. I turchi prendono Chio ai genovesi.
    1571 ………….. Il 6 agosto, i turchi prendono Famagosta, ultimo caposaldo veneziano di Cipro. Il 7 ottobre, la flotta turca,
    guidata da Selim II, è sconfitta, a Lepanto, da quella cristiana.
    1575-600 …….. I pirati moreschi attaccano sistematicamente le coste della Catalogna, dell’Andalusia, della Linguadoca,
    della Provenza, della Sicilia e della Sardegna.
    1582 ………….. Saccheggio di Villanova-Monteleone in Sardegna.
    1587 ………….. Gli arabi attaccano Porto Vecchio, in Corsica.
    1588 ………….. Hassan Aghà saccheggia il litorale laziale e Pratica di Mare.
    1591 ………….. Il Pascià di Bosnia invade la Croazia austriaca.

    1618-72 ……… Gli arabi attaccano sistematicamente le coste siciliane.
    1623 ………….. Gli arabi saccheggiano Sperlonga.
    1636 ………….. Gli arabi occupano Solanto.
    1647 ………….. Gli arabi saccheggiano parte della Costa Azzurra.
    1672 ………….. I turchi attaccano la Polonia e conquistano la fortezza di Kamenez. Con il Trattato di Bucracz ottengono la
    Podolia.
    1680 ………….. I turchi saccheggiano Trani e Lecce.
    1683 ………….. I turchi assediano Vienna dal 14 luglio. L’imperatore Leopoldo I si allea con Giovanni Sobieski, re di Polonia.
    Vienna è liberata dall’esercito austro-polacco del duca Carlo Leopoldo V di Lorena, con la battaglia di
    Kalhenberg, del 12 settembre. Link : La battaglia di Vienna

    1703 ………….. Ahmed III fa guerra a Pietro I e lo sconfigge sul Prut.
    1708 ………….. Algeri riprende Orano agli spagnoli.
    1714 ………….. I turchi saccheggiano la zona di Lecce.
    1727 ………….. I mussulmani saccheggiano San Felice al Circeo.
    1741 ………….. I Bey di Tunisi cacciano i genovesi dall’isola di Tabarca.
    1754 ………….. Saccheggio arabo di Montalto di Castro.
    1780 ………….. I mussulmani saccheggiano Castro, in Puglia.
    1799 ………….. Dopo la partenza di Napoleone, i turchi riprendono l’Egitto.

    1915-16 ……… Genocidio degli armeni da parte dei turchi.
    1920-22 ……… I turchi respingono il Trattato di Sèvres e cacciano i greci dall’Anatolia.
    1923 ………….. Con la Pace di Losanna, la Turchia si riprende la costa dell’Anatolia. È una vera pulizia etnica con la
    deportazione di intere popolazioni.
    1928 ………….. Hassan al-Banna fonda l’Associazione dei “Fratelli mussulmani”.
    1944 ………….. Fondazione della “Lega degli Stati arabi” (Lega Araba
    dal 1945).

    Poi la guerra continua…. .

    il 1948 avviene un fatto storico: ” LA PROCLAMAZIONE DELLO ” STATO D’ ISRAELE ” mizzica, dicono in Sicila .

    1968, INIZIO DEL TERRRORISMO EL FATAH.

    UN AFFARE PER L’ OCCIDENTE.

    Mi fermo qui dovrò uscire… .

  3. Dunque vediamo di veder anche il rovescio della medaglia o se si vuole delle cause prime che hanno generato tantissimi ALTRI mali…..

    Tra il 375 d.C. e il XVII secolo, il cattolicesimo era l’unica  forma riconosciuta di Cristianesimo.

    La madre Chiesa, formata e fondata da Re Costantino al Concilio di Nicea, sterminò molte delle pacifiche sètte mistiche allora esistenti.
    Costantino impose il voto dei vescovi che si erano riuniti a Nicea, così Gesù, “il Re degli Ebrei”, diventò improvvisamente “Cristo, il Salvatore dell’Umanità”. Il principe della pace fu utilizzato come giustificazione di guerre e dominazioni culturale.
    Mai, sin dai primi giorni del Cristianesimo, risalenti a cento anni dopo la morte di Gesù, c’erano state divisioni e inquietudini. Per molti anni, il Cristianesimo era stato un culto, esclusivamente ebraico, che si opponeva ai romani. A un certo punto di questa battaglia, Gesù fu etichettato come il “Re guerriero”, “il Messia” o il “Maestro dei principi morali”.
    Questa confusione e disconoscimento sono ancora oggi evidenti, con ben più di duemilacinquecento differenti sètte, chiese e denominazioni, che rivendicano, ognuna per sé, il ruolo di unica discepola di Gesù.
    Quando presiedeva la cattedra di Filosofia alla Harvard University, Alfred North Whitehead fece questa osservazione: «La teologia cristiana è stata il più grande disastro della storia dell’umanità».
    Aveva ragione?

    _____________________________________________________

    Un po’ di Storia:
    391 d.C. I cristiani bruciano ad Alessandria una delle più grandi biblioteche del mondo, la quale custodiva oltre settecentomila pergamene.

    1099 d.C. I crociati cristiani prendono Gerusalemme e massacrano ebrei e musulmani. Nelle strade c’erano teste, mani e piedi ammucchiati, e come risultato delle crociate milioni di persone furono uccise.

    1208 d.C. Il Papa Innocenzio ordina una crociata contro i catari francesi. Più di centomila furono uccisi a Béziers dagli uomini di Arnaud.

    1231 d.C. Il Papa Gregorio IX istituisce l’Inquisizione. Agli inquisitori viene data licenza di perpetrare con ogni mezzo l’orrore e la crudeltà. Le vittime vengono unte di lardo o grasso e poi lentamente arrostite vive. Forni costruiti per uccidere la gente, resi poi famosi dalla Germania nazista, furono usati per la prima volta durante l’Inquisizione cristiana nell’Europa dell’Est. Le macabre torture utilizzate su centinaia di migliaia di non cristiani furono così ripugnanti e orribili.

    1377 d.C. L’esercito del Papa discese sulla città italiana di Cesena. Il massacro continuò senza sosta per tre giorni e tre notti, a partire dal 3 febbraio. Le piazze traboccavano sangue. Le donne venivano violentate, sui bambini veniva messo un riscatto, e inestimabili opere d’arte furono distrutte. Più di tremila persone furono macellate.
     1497 d.C. La Chiesa diede inizio a un enorme rogo a Firenze. Le opere di poeti latini e italiani, manoscritti illuminati, ornamenti femminili, strumenti musicali e dipinti furono tutti bruciati. (CAPITE PERCHE’ L’IGNORANZA SI SIA SEMPRE VESTITA DI NERO)

    Anni intorno al 1500 d.C. La caccia alle streghe prosegue a pieno regime. I membri del clero riferiscono con orgoglio il numero di quante ne hanno uccise. Il prelato luterano Benedict Carpzov si vantava di aver ucciso oltre ventimila delle orribili «seguaci del diavolo». Secondo le stime degli storici, più di nove milioni (nove milioni) di persone furono giustiziate dopo il 1484, soprattutto donne. Tutto ciò è brutale tanto quanto quello che avvenne durante l’olocausto nazista del XX secolo.

    1572 d.C. Più di diecimila protestanti vengono massacrati in Francia nel giorno di san Bartolomeo. Papa Gregorio XIII scrisse: «Ci rallegriamo che il mondo sia stato liberato da quegli eretici sciagurati».

    C’è un bel libro….. che dice tante cose …. che vi invito a leggere…… http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_criminale_del_Cristianesimo

    Storia criminale del Cristianesimo – tomo VII

    -CAPITOLO I
    : L’imperatore Enrico VI (1190-1197) e papa Celestino III (1191-1198)…….1
    Enrico VI sale al trono, 2 – La fine di Tusculo, un’opera comune tedesco-vaticana, 4 – Il primo
    assalto di Enrico VI alla Sicilia, 5 – Arti di governo – Corruzione e omicidio, 7 – “Per grazia di
    Dio…possediamo in pace l’intero regno di Sicilia e della Puglia”, 11 – Il progetto per l’impero
    ereditario e la crociata “tedesca”, 13 – Nella tomba principesca tra i massacri, 17 – Note, 22

    -CAPITOLO II
    : Innocenzo III (1198-1216), il papa più potente della storia…………………25
    Corruzione e inganno come strumento, 26 – Mania di grandezza, 28 – “Recuperazioni” e nepotismo,
    29 – Innocenzo III interviene in Sicilia, 32 – La lotta per il trono tra Hohenstaufen e Guelfi esplode
    ed è alimentata dal papa, 35 – Comincia la lotta per il trono, 38 – Innocenzo si schiera apertamente
    dalla parte dei Guelfi, 40 – Il papa, il clero e i prìncipi negli sviluppi della guerra civile tedesca, 43
    Regicidio al palazzo vescovile di Bamberga, ovvero il vescovo Eckbert “ai vertici della sua epoca”, 47 – Note, 52

    -C APITOLO III
    : “L’epos più grandioso”. Una crociata ovunque. La Quarta crociata (1202-
    1204). Crociate in Spagna. La crociata dei bambini (1212) 55 Immondizia sul profumo religioso?, 56 – Prologo a Costantinopoli: Zara cristiana viene distrutta, 58 – Storie bizantine e l’Occidente, 60 – “…un indescrivibile massacro” e una storiografia riguardosa, 62 – Reliquie e tesori d’arte cambiano di proprietario, 64 – Una prostituta sul trono dei patriarchi, il grido di Niceta – e tutto questo “non poi così male” (il gesuita Hertling), 66 – L’effimero Impero Latino e la duratura “vipera dell’Adriatico”, 67 – Innocenzo III e i frutti spirituali della Quarta crociata, 69 – In Spagna: guerre contro “miscredenti” e credenti, 71 – La crociata dei bambini, che pare non sia stata tale, 74 – Note, 77

    -C APITOLO IV
    : La crociata contro gli Albigesi 79
    I primi “eretici” medievali vengono bruciati, 80 – I “novi haeretici” – La comparsa dei Catari, 83 –
    T eologia e gerarchie catare, 86 – Gli Albigesi – Roghi a propria discrezione e una prima crociata, 91
    – La “perfida, traditrice e disonesta Roma” indossa la maschera della povertà, 93 – La persecuzione
    dei Valdesi, 96 – Il papa evoca il “Dio della vendetta” e ordina “di abbattere i lupi”, 99 – “La causa
    di Cristo”, 103 – Pronti per la macellazione – e per la satira, 110 – Note, 114

    -C APITOLO V
    Crociate contro i Baltici, i Prussiani, gli Stedingi 117 Missione orientale, ovvero “catturare ed impiccare subito…tutti gli Slavi”. “I prìncipi si spartirono il denaro tra di loro”, 119 – La “pace di Dio” arriva in Livonia – “Una pagina di gloria imperitura”, 122 – “Prendeteli, dilaniateli, ammazzateli!”, 124 – L’antica Prussia, ovvero “il diritto alla presa di possesso tramite conquista…”, 129 – Missione in Prussia, ovvero “uccideteli tutti”, 131 – Gregorio IX precipita gli Stedingi “nella fossa della dannazione”, 134 – Note, 138

    -CAPITOLO VI
    L’imperatore Federico II (1194-1250)
    e i papi Innocenzo III, Onorio III, Gregorio IX 141 Riedizione della politica degli Hohenstaufen, 143 – Arriva l’imperatore dei preti, 145 – Denaro + Proprietà = Onore, ma non è mai abbastanza, 148 – La lotta per il trono tedesco viene decisa in Francia, 150 – Il quarto Concilio lateranense (1215) – Contro gli Ebrei, contro gli eretici e per una nuova guerra, 152 – “Il mite Onorio” e l’inizio della Quinta crociata, 154 – Come si evitò di essere annientati grazie a un sultano “infedele”, 158 – Papa Onorio spinge l’imperatore alla guerra, 162 – Gregorio IX (1227-1241) incomincia, e la crociata successiva, 166 – Papa Gregorio attacca l’impero, mentre l’imperatore si trattiene a una crociata, 168 – Il doppio gioco di Gregorio nella lotta per la Lombardia, 172 – Gregorio IX si prepara a distruggere Federico e muore, 174 – Note, 180

    -CAPITOLO VII
    Comincia l’Inquisizione 183 Gli inizi dell’Inquisizione papale in Germania – Corrado di Marburgo, 184 – Quanto più sporco, tanto più santo, 188 – Le prigioni dell’Inquisizione, luoghi di orrori inimmaginabili, 190 – Practica Inquisitionis, 191 – La tortura, lo strumento più impressionante della carità cristiana, 193 – “Per la causa cattolica è assai conveniente che l’Inquisizione possieda mezzi economici in abbondanza”, 195 – Note, 201

    -C APITOLO VIII
    L’imperatore Federico II e papa Innocenzo IV 203
    La fuga a Lione, 204 – Il concilio di Lione, le menzogne del cardinale e la destituzione dell’imperatore, 206 – Due antiré papali in Germania e una nuova guerra civile, 208 – Parma, la più grande sconfitta di Federico II, 212 – “…l’atteggiamento di inavvicinabile nobiltà”, 213 – Attentato omicida all’imperatore ed enorme esultanza del papa per la sua morte, 215 – “…la causa di Dio”, 217 – Note, 219

    -C APITOLO IX
    Fine degli Hohenstaufen, ascesa degli Angiò 221
    Re Luigi il Santo – “modello della Francia cattolica”, 222 – Il santo guerriero e altre due crociate,
    223 – La rivolta dei pastorelli, 227 – L’assalto dei Mongoli e la missione di Giovanni del Pian del
    Carpine, 228 – Papa Innocenzo mercanteggia per un regno e muore, 231 – Papa Alessandro IV (1254- 1261) cerca di annientare gli Hohenstaufen per mezzo dell’Inghilterra, 235 – “Guardate come si amano…”, 237 – Papa Urbano IV (1261-1264) e Carlo I d’Angiò entrano in rapporti d’affari, 238 – Arriva Carlo il salvatore, 241 – Una battaglia per il papato…, 243 – …e un secondo massacro per il papato, insieme all’annuncio di vittoria di Carlo, 245 – Note, 249

    -C APITOLO X
    Arrivano gli Asburgo 251
    Rodolfo d’Asburgo si getta ai piedi del papa, 252 – Niccolò III e il nepotismo, 255 – Il “più francese” dei papi e i Vespri Siciliani, 257 – Pro Domo – ovvero, trasforma i beni dell’impero in beni privati, 260 – Adolfo di Nassau diventa re, viene deposto da Dio e ucciso, 264 – Alberto I d’Asburgo diventa re e viene assassinato, 265 – Note, 270

    -C APITOLO XI
    “…tradito come il Redentore”.
    Papa celestino V (1294) e papa Bonifacio VIII (1294-1303) 273
    Un “papa angelico” dimissionario, 275 – “Il sereno peccatore’, 276 – Un quarto di tutte le entrate
    della curia dato di nascosto alla propria famiglia, 278 – La guerra contro i Colonna, 280 – Carlo II
    d’Angiò e papa Bonifacio perdono la Sicilia, 285 – Re Filippo il Bello, l’“anno santo” e la bolla
    “Unam Sanctam”, 288 – L’attentato di Anagni, ovvero “tradito come il Redentore…”, 291 – Note,
    293

    -CAPITOLO XII
    Le uccisioni degli Ebrei nel Medievo 295
    Le persecuzioni medievali degli Ebrei nella Penisola Iberica, 296 – Le persecuzioni medievali degli
    Ebrei in Francia, 302 – Le persecuzioni medievali degli Ebrei in Inghilterra, 309 – Le persecuzioni
    medievali degli Ebrei in Germania, 312 – Il “filosemitismo” delle teste coronate e il Nervus rerum
    321 – Note, 327

    -CAPITOLO XIII
    Enrico VII, un re francese, un papa francese e lo sterminio dei Templari 331
    Un messia dal Lussemburgo, 332 – Con lance e finanze, 336 – Il processo ai Templari, un mostruoso
    crimine giudiziario del papa e del re, 339 – Note, 345

    -CAPITOLO XIV
    L ’imperatore Ludovico IV il Bavaro (circa 1291-1347) in lotta con papa Giovanni XXII (1316-1334) 347 Il genio delle finanze della chiesa cattolica, 349 – Lo scontro sulla povertà, 353 – Primi confronti, 354 – La battaglia di Mühldorf, ovvero “Signor cugino, non vi ho mai visto tanto volentieri”, 356 “Per Dio, la sua ira incontrerà la mia!”, 358 – Due terzi del denaro della chiesa per la guerra, 360 – Roma – ingresso e uscita, 362 – …e il ritorno, 365 – La morte di Ludovico, ovvero “Dolce regina, nostra signora…”, 366 – Note, 369

    Bibliografia secondaria 371

    Io per conto mio ho fatto delle piccole indagini sul potere papale che si estendeva su ogni attiva su ogni questione sia morale sia sociale così come e soprattutto politica ecc.

    LA TAXA CAMARAE
    Per chi è ancora scettico legga la Taxa Camarae dimostrazione di
    come le religioni siano il fulcro del potere. E capirete come abbia
    causato lo scisma della nostra cristianità che diete origine al

    PROTESTANTESIMO con tutti i celati eccedi che ne scaturirono….

    La “Taxa Camarae” di papa Leone X, uno dei punti più alti della
    corruzione umana. La Taxa Camarae è un elenco tariffario
    divulgato nel 1517 da papa Leone X (1513.1521) allo scopo di
    vendere indulgenze, cioè perdonare le colpe a tutti coloro in grado
    di pagare le alte somme richieste dal pontefice. Come si vedrà nella
    trascrizione che segue, non ci sarà alcun delitto, nemmeno il più
    orrendo, che non possa ricevere il perdono in cambio di denaro.
    Leone X dichiarò aperto il cielo a clerici o laici, non importa se
    avessero violentato bambini e adulti, assassinato uno o più
    persone, truffato creditori, abortito… se avevano l’accortezza
    d’essere generosi con l’arca papale. Vediamo i suoi trentacinque
    articoli:

    01. L’ecclesiastico che intercorresse in peccato carnale, sia con
    suore, sia con cugine, nipoti o figliocce, sia, infine, con un’altra
    qualsiasi donna, sarà assolto, mediante il pagamento di 67 libbre,
    12 soldi.

    02. Se l’ecclesiastico, oltre al peccato di fomicazione chiedesse
    d’essere assolto dal peccato contro natura o di bestialità, dovrà
    pagare 219 libbre, 15 soldi. Ma se avesse commesso peccato
    contro natura con bambini o bestie e non con una donna, pagherà
    solamente 131 libbre, 15 soldi.

    03. Il sacerdote che deflorasse una vergine, pagherà 2 libbre, 8
    soldi.

    04. La religiosa che ambisse la dignità di abbadessa dopo essersi
    data a uno o più uomini simultaneamente o successivamente,
    all’interno o fuori del convento, pagherà 131 libbre, 15 soldi.

    05. I sacerdoti che volessero vivere in concubinato con i loro
    parenti, pagheranno 76 libbre, 1 soldo.

    06. Per ogni peccato di lussuria commesso da un laico,
    l’assoluzione costerà 27 libbre, i soldo; per gli incesti si aggiungerà
    a coscienza 4 libbre.

    07. La donna adultera che chieda l’assoluzione per restare libera da
    ogni processo e avere ampie dispense per proseguire i propri
    rapporti illeciti, pagherà al Papa 87 libbre, 3 soldi. In un caso
    analogo, il marito pagherà uguale somma; se avessero commesso
    incesto con i propri figli aggiungeranno a coscienza 6 libbre.

    08. L’assoluzione e la sicurezza di non essere perseguiti per i
    crimini di rapina, furto o incendio, costerà ai colpevoli 131 libbre, 7
    soldi.

    09. L’assoluzione dell’assassinio semplice commesso sulla persona
    di un laico si stabilisce in 15 libbre, 4 soldi, 3 denari.

    10. Se l’assassino avesse dato la morte a due o più uomini in uno
    stesso giorno, pagherà come se ne avesse assassinato uno solo. Il
    marito che infliggesse maltrattamenti a sua moglie, pagherà alle
    casse della cancelleria 3 libbre, 4 soldi; se fosse uccisa, pagherà 17
    libbre, 15 soldi, e se le avesse dato morte per sposarsi con un’altra,
    pagherà, inoltre, 32 libbre, 9 soldi.

    11. Coloro che avessero aiutato il marito a perpetrare il crimine
    saranno assolti mediante il pagamento di 2 libbre a testa.

    12. Chi affogasse suo figlio, pagherà 17 libbre, 15 soldi (o sia 2
    libbre in più che per uccidere uno sconosciuto), e se a uccidere
    fossero il padre e la madre di comune accordo, pagheranno 27
    libbre, 1 soldo per l’assoluzione.

    13. La donna che distruggesse il figlio che porta nel suo ventre, e il
    padre che avesse contribuito alla realizzazione del crimine,
    pagheranno 17 libbre, 15 soldi ognuno. Colui che facilitasse l’aborto
    di una creatura che non fosse suo figlio, pagherà i libbra di meno.

    14. Per l’assassinio di un fratello, una sorella, una madre o un
    padre, si pagherà 17 libbre, 5 soldi.

    15. Colui che uccidesse un vescovo o un prelato di gerarchia
    superiore, pagherà 131 libbre, 14 soldi, 6 denari.

    16. Se l’assassino avesse dato morte a più sacerdoti in varie
    occasioni, pagherà 137 libbre, 6 soldi, per la prima uccisione, e la
    metà per quelle successive.

    17. Il vescovo o abate che commettesse omicidio per imboscata,
    incidente o per necessità, pagherà, per raggiunger l’assoluzione,
    179 libbre, 14 soldi.

    18. Colui che in anticipo volesse comperare l’assoluzione di ogni
    omicidio incidentale che potesse perpetrare in futuro, pagherà 168
    libbre, 15 soldi.

    19. L’eretico che si convertisse, pagherà per l’assoluzione 269
    libbre. Il figlio dell’eretico arso, impiccato o giustiziato in qualsiasi
    altra forma potrà essere riabilitato solo mediante il pagamento di
    218 libbre, 16 soldi, 9 denari.

    20. L’ecclesiastico che non potendo pagare i propri debiti volesse
    liberarsi dall’essere processato dai creditori, consegnerà al
    Pontefice 17 libbre, 8 soldi, 6 denari, e gli sarà perdonato il debito.

    21. Sarà concessa la licenza per installare posti di vendita di vari
    generi sotto i portici delle chiese, sarà concesso mediante il
    pagamento di 45 libbre, 19 soldi, 3 denari.

    22. Il delitto di contrabbando e frode ai diritti del principe costerà 87
    libbre, 3 denari.

    23. La città che ambisse per i suoi abitanti o per i suoi sacerdoti,
    frati o monache, la licenza di mangiare carne e latticini in epoche in
    cui è proibito, pagherà 781 libbre, 10 soldi.

    24. Il monastero che volesse variare la regola e vivere con minore
    astinenza di quella prescritta, pagherà 146 libbre, 5 soldi.

    25. il frate che per migliore convenienza o gusto volesse passare la
    vita in un eremo con una donna, consegnerà al tesoro pontificio 45
    libbre, 19 soldi.

    26. L’apostata vagabondo che volesse vivere senza ostacoli,
    pagherà uguale quantità per l’assoluzione.

    27. Uguale quantità pagheranno i religiosi, siano questi secolari o
    regolari, che volessero viaggiare in abiti da laico.

    28. Il figlio bastardo di un sacerdote che volesse essere preferito
    per succedere nella cura al padre, pagherà 27 libbre, 1 soldo.
    29. Il bastardo che volesse ricevere ordini sacri e goderne i benefici, pagherà 15 libbre, 18 soldi, 6 denari.

    30. Il figlio di genitori sconosciuto che voglia entrare negli ordini,
    pagherà al tesoro pontificio 27 libbre, 1 soldo.

    31. I laici contraffatti o deformi che vogliano ricevere ordini sacri e
    possedere benefici, pagheranno alla cancelleria apostolica 58
    libbre, 2 soldi.

    32. Uguale somma pagherà il guercio dell’occhio destro, mentre il
    guercio dell’occhio sinistro pagherà al Papa 10 libbre, 7 soldi. Gli
    strabici pagheranno 45 libbre, 3 soldi.

    33. Gli eunuchi che volessero entrare negli ordini, pagheranno la
    quantità di 310 libbre, 15 soldi.

    34. Colui che per simonia volesse acquistare uno o molti benefici,
    s’indirizzerà ai tesorieri del Papa, che gli venderanno il diritto a un
    prezzo modico.

    35. Colui che per avere mancato un giuramento volesse evitare
    ogni persecuzione e liberarsi di ogni tipo d’infamia, pagherà al Papa
    131 libbre, 15 soldi. Inoltre consegnerà 3 libbre per ognuno di
    coloro che erano stati garantiti.

    Leone X, l’autore di questo esempio lampante di corruzione, è
    invece considerato dalla storiografia cattolica il protagonista
    “di uno dei più brillanti pontificati e forse anche il più
    pericoloso della storia della Chiesa”.

    Inconsapevoli Increduli Ammuccalapuni 264
    ☼ GESÙ: IL PIEDISTALLO DEL POTERE
    Duemila anni di menzogne, strumentalizzazioni e manipolazioni una
    verità sconvolgente occultata fin’ora dai vertici del potere
    ecclesiastico, ecco cosa ci dicono su Gesù tre Papi:

    PAPA BONIFACIO VIII (1235-1303)
    Io do importanza alla vita di un altro quanto ne posso dare a un
    fagiolo. Gli uomini hanno un’anima del tutto uguale a quella delle
    bestie. Il vangelo insegna più menzogne che verità: il parto di una
    vergine è assurdo; l’incarnazione del figlio di Dio è ridicola; il dogma
    della transustanziazione è una pazzia. Le quantità di denaro che la
    favola di Cristo ha apportato ai preti è incalcolabile. Le religioni
    sono state inventate dagli ambiziosi per ingannare gli uomini. Gli
    ecclesiastici non possono comunicare con il popolo perché la loro
    fede e la loro credenza non è la stessa. L’abbandonarsi ai piaceri
    sessuali con una bambina o con un ragazzo è un atto da
    considerarsi privo di peccato come stropicciarsi le due mani
    insieme. Il nostro solo scopo è quello di vendere nelle chiese tutto
    ciò che gli idioti vogliono. Queste parole pronunciate da papa
    Bonifacio VIII sono state riportate dallo studioso e storico Jean
    Villani nella sua opera “Cronaca” scritta durante il Giubileo a
    Roma nel 1300.

    APA LEONE X (1513-1521)
    Dichiarò al Cardinal Bembo: “Tutti sappiamo bene quanto la favola
    di Cristo abbia recato profitto a noi e ai nostri più stretti seguaci”.

    PAPA PAOLO III (1534-1549)
    Dichiarazione a Mendoza, ambasciatore di Spagna al Vaticano:
    “Cristo non è altri che il sole adorato dalla setta mitraica e Giove
    Ammone rappresentato nel paganesimo sotto forma di montone e
    agnello. La sua incarnazione e resurrezione sono riprese da Mitra,
    così come l’adorazione dei re Magi. Mitra e Gesù sono la stessa
    persona, non esiste nessun documento storico valido per sostenere
    l’esistenza di Cristo e la mia convinzione è che non è mai esistito.

    ECC…
    CAPITE COME QUESTO POTERE SI SIA BASATO SUL DIO DENARO? CAPITE CHE OGGNI IL MONDO E’ GOVERNATO DAI GRANDI BANCHERI E CHE SOPRA DI QUESTI C’E’ LA BANCA DELLA CHIESA…. ? CAPITE LE SANTE PAROLE DI PAPA FRANSCESCO CHE HA DETTO…. <”COME VORREI CHE LA CHIESA FOSSE POVERA

    Luiggione che cosa volevi dimostrare con tutto quello che hai riportato…. quando L’IMPERO ROMANO ANCHE DOPO IL CONCILIO DI NICEA HA CONTINUATO A SCHIAVIZZARE, AD AMMAZARE INTERI POPOLI PER IL SUO DOMINIO? Che cosa ne sai della scomparsa di interi popoli come gli antichi messicani aztechi? Per non parlare SCHIAVISMO NEGRO?……..

  4. Caro Rafeluzzzzu, alla fine del tuo post, di cui sopra, scrivi :”

    Luiggione che cosa volevi dimostrare con tutto quello che hai riportato… .

    Secondo il tuo alto pensiero, quello che hai postato tu, è santo, ed, è vero… .Quello che ho scritto, io è da condannare e contrastare.

    La gente deve sapere solo i danni e i crimini, della chiesa cattolica, la cui azione è stata prodotta selvaggiamente, per lunghi i secoli… .

    Il tuo intervento, nei miei confronti è sleale, ed, è scorretto, in quanto, ognuno è libero di scrivere… , ciò che pensa… .

    IL TIRANNO E LA DITTATURA SONO CONTRO LA LIBERTA’ DI PENSIERO. INVECE, IL PUNTO DI VISTA, DI ESPRIMERE LE PROPRIE IDEE, E’ FIGLIO DELLA DEMOCRAZIA.

    Poi hai detto, sempre, rivolto al sottoscritto : ” Che cosa ne sai della scomparsa di interi popoli come gli antichi messicani aztechi? Per non parlare SCHIAVISMO NEGRO?…….. ”

    Io non mi sono mai permesso, su questo blog e fuori dal blog, di dire ad una persona, che non sa, che non conosce… , ma ho sempre promosso e stimato la culrura degli altri, COMPRESA LA TUA.

    LO RIPETO, TU SEI COLTISSIMO.

    PERO’, PREFERIREI CHIEDERE L’ ELEMOSINA, PER STRADA E DORMIRE SOTTO I PONTI E , NON AVERE I TUOI PENSIERI E LA TUA MISTERIOSA CULTURA.

    Caro Raffaele, vedi, questi due giorni, trascorsi, lunedi e martedi, sono stato in campagnia, senza computer, ma con due uomini saggi, veri e semplici; mentre aiutavo a vangare la terra, HO PENSATO, IL TUO ATTACCO CONTRO DI ME E IL TUO TANTO, MA TANTO STRANISSIMO PENSIERO .

    Sul post ” ERA PER LUI ” del 2.10.2013 hai scitto :

    “… LO VUOI CAPIRE UNA VOLTA PER TUTTE E PER SEMPRE CHE STEINER GESU’ E L’ARCANGELO RAFFAELE SONO LA STESSA ENTITA’ ?

    ( vedo che hai una grande conoscenza a 360 gradi, verso Cristo. E fai bene…, che ci trasmetti questa sacra sapienza. )

    Continui :” Se tu hai letto ed hai scoperto Steiner, a partire dagli anni 70…. Pensa solo che io già tra i 2 ed i 3 anni … conoscevo tutto di Steiner ”

    ( PERBACCO ! QUI SEI UN GENIO, MA FORSE ERA PER IL FATTO, CHE ERI FRATELLO DELLO STEINER.

    RAFFAELE, IO NON MI RICORDO DI ALTRE, VITE, MIE, VISSUTE, ANCHE SE LA REINCARNAZIONE, E’ FONDAMENTALE, PER L’ ANIMO UMANO.
    IO CERCO, DI ESPRIMERMI, ATTRAVERSO QUEL POST, DELLA REDAZIONE, CHE DICE :

    “Rendi cosciente l’incoscio altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita, e tu lo chiamerai destino Carl Gustav Jung”

    TUTTI I PROBLEMI, DELL’ UOMO, SONO RACCHIUSI, IN QUESTA FRASE , ED, E’ LA CHIAVE DELLA PSICOANALISI.

    Sempre sullo stesso post, ore 22.05, scrivi :

    “In quando alla Madonna ti ho sempre spiegato, così’ come fece GESU’ ovvero i TRE GESU’ così’ come è stato sempre per qualsiasi grandioso maestro uomo o donna che è ridisceso in questo mondo…. ”

    Hai conosciuto, tre Gesù ? Hai conosciuto tre Gesù? Hai conosciuto tre Gesù ?Ci credo se lo dici, tu ? Che fortuna ! Ci sono persone, che non ne conoscono, nemmeno uno. Tu invece, ne conosci tre.

    Questo ti fa onore, lo sai, in quanto hai vissuto, nel reale, la sua storia, la sua missione evangelica, di pace e d’ amore, quali insegnamenti cristici.

    NON HO MAI VISTO E MAI LETTO UNA PERSONA CHE ABBIA QUESTA FORTE CONOSCENZA, VERSO CRISTO.

    Ancora scrivi : ” SE IO TI DICO PER MIA ESPERIANZA PRATICA CHE GESU’ IN EFFETTI ANCHE SE SALI SULLA CROCE NON MORI SULLA CROCE GRAZIE ALLE SUE SUPERIORI CONOSCENZE MA A TARDA ETA’ NEL KASHMIR…. ”

    Non lo sapevo, che Cristo fosse morto nel Kashmir. Grazie ! Come tu dici, è salito sulla croce, però non morì, grazie alle sue superiori conoscenze. Quanto è illuminante e vero il tuo pensiero, per me… .

    Certo, però, sto Cristo è veramente strano, sale sulla croce, per poi riscendere. Mi chiedo: che c’è andato a fare sulla croce ? Secondo, me è andato sul legno, per conoscere il brivido… .

    ADESSO BASTA CON LE CHIACCHIERE E IL CON FALSO SAPERE, CHE NASCE DALL’ ANTICRISTO:

    SGANCIO LA BOMBA ATOMICA, NON SU QUESTA FAMOSA ACCADEMIA DELLA CULTURA, MA SGANCIO LA BOMBA ATOMICA SULLE TUE MENZOGNE

    ECCO COSA HAI SCRITTO, ALLA FINE, DEL TUO ARTICOLO, ALLE ORE 19.44, DEL 13.10.2013, SEMPRE SUL POST ” CHINARSI ” Pubblicato il 12 ottobre, 2013 da Gabriele La Porta :

    “… non esiste nessun documento storico valido per sostenere l’esistenza di Cristo e la mia convinzione è che non è mai esistito.”

    TU CHE SEI QUELL’ UOMO CHE CONOSCE TRE GESU’ E HAI VISSUTO LA SUA STORIA, HAI SCRITTO :

    ” NON ESISTE NESSUN DOCUMENTO STORICO VALIDO PER SOSTENERE L’ ESISTENZA DI CRISTO E LA MIA CONVINZIONE E’ CHE NON E’ MAI ESISTITO ”

    Le tue parole, senza verità, senza insegnamento e senza luce non mi incantano, non mi seducono e non mi ipnotizzano.

    Tutto il tuo sapere complicato, confuso, triste, lacrimevole, amaro e sconosciuto alla saggezza antica e al sano pensiero umano, è tutto fondato, sulla negazione di Cristo.

  5. Caro Luigggione io non ho mai affermato che il Cristo non sia mai esistito, anzi ti ho anche detto che 2000 anni e passa c”ero anch’io…. semmai ho riportato quello che hanno detto certi testa di rapanella che si sono rivestiti di alta apparente religiosità e che veramente in ogni tempo hanno infangato il nome del Cristo 😀 Non tergivissare, non mi confondere con le parole dette dagli altri……… se non sarò costretto a suggeriti di andare veramente alla scuola elementare di uno SCIAMANO : D hahahahaha 😀

  6. Anzi , siccome mi sei molto molto Caro….. mi sa proprio che te ne manderò uno assai speciale…….. 😀 Stai solo attendo da non confonderlo con il DIAVOLO perchè in effetti è un meraviglioso ANGELO che di sicuro ti metterà alla prova per capire quanta luce effettivamente hai accumulatonel tuo cuore 😀 Ti dico solo di stare molto attendo perchè spesso si manifestano anche attraverso la voce di altre persone con cui ti stai relazionando per un qualsiasi motivo… 😀 STAI MOLTO ATTENTO NON MI DELUIDERE 😀 ed ogni tano ascolta anche le mie parole perchè molte sono dettate dal cuore…………..

  7. Caro Rafeluzzzu, hai ragione. HO SBAGLIATO A LEGGERE IL TUO POST.

    Quella idea, sulla negazione, di Cristo, me la sono portata in campagna, l’ ho medita, quando vangavo, da lì è nata la mia risposta, senza più leggere, al ritorno, il tuo scritto.

    Non trovo nessuna difficoltà, ad ammettere il mio equivoco.

    Nullo è stato il mio errore e nullo sarebbe stato, se avessi detto il contrario. Questi sono errori, che fanno parte dell’ illusione della vita.

    IL TEMA DELL’ UOMO E’ LA GUARIGIONE DELL’ ANIMA, DALLA SOFFERENZA.

    QUESTA E’ LA MIA SPIRITUALITA’.

    E, NON E’ QUELLA DEI PAPI, NON E’ QUELLA DELLA CHIESA DEVIATA E NON E’ SOPRATTUTTO QUELLA DELLA TUA ” PARROCCHIA “. ANZI MI DISSOCIO DALLA TUA CONOSCENZA.

    E, NON MI IDENTIFICO, CON QUESTE ALTRE FORME DI RELIGIONI:
    •Il nascondimento e l’Ateismo
    •La Cartomanzia, l’Astrologia e altre divinazioni
    •I Fiori di Bach La Pranoterapia e i falsi guaritori
    •Halloween, Wicca e Neopaganesimo
    •Le Sétte e le pseudo-religioni
    •Yoga, Tantrismo e Meditazione Trascendentale
    •La New Age e i viaggi astrali, (quelli che fai tu)
    •Reiki, Chakras ed energie
    •La Magia e la Stregoneria
    •Gli operatori dell’occulto e i guaritori
    •Lo Spiritismo, il Channeling e i culti afro-americani
    •Il Satanismo
    •La Massoneria
    •L’Esoterismo cristiano e le false devozioni
    •Maschere etniche, corni rossi, portafortuna, ecc.

    IO UTILIZZO IL PENSIERO COME MEDICINA DI RESURREZIONE E HO IMPARATO, DA SOLO, CHE BISOGNA AVER CORAGGIO DI FRONTE ALLA MORTE, DI FRONTE AL MALE DEL MONDO E DI FRONTE A QUALSIASI TRAGEDIA UMANA.

    LA PAURA E’ LA VERA NEMICA DELL’ UOMO E OSTACOLA NELLA PSICHE UMANA LA VITTORIA DEL CORAGGIO.

    QUESTO E’ IL VERO INGANNO.

    TU QUESTE COSE NON LE CAPISCI…., NON TI INTERESSANO… ,SEI RIMASTO ALLE SCUOLE SERALI… .

    E ‘, DA QUANDO AVEVO 11 ANNI, CHE LAVORO SU ME STESSO, SENZA SOSTA E SENZA NOIA.

    HO SEMPRE VINTO E HO SEMPRE SUPERATO L’ IMPOSSIBILE;

    “Bona giornata e bona lettura,” dicono al mio paese, in Calabria.

  8. Carissimo LUiggggione mi unisco al tuo cantico d’amore 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...