La solitudine

La solitudine è per me una fonte di guarigione che rende la mia vita degna di essere vissuta. Il parlare è spesso un tormento per me e ho bisogno di molti giorni di silenzio per ricoverarmi dalla futilità delle parole.

Carl Gustav Jung

9 Risposte

  1. SILENZIO

    ….

  2. ……..spesso mi capita……..ma oggi no !!!!…Sono troppo felice : ) : ) : )

    …..e quindi…….si parla.,….poco……………. : )

    si saluta sempre la Bellissima Melusina : ) : ) : )

    e …………….e…………..e………………..finito , HHAHhahaha : )

    devo fare…………….Altro …………………. : ) !!!!

  3. “odio chi mi togli la solitudine senza farmi compagnia”

    (F.Nietzsche)

  4. “Odio chi mi toglie la solitudine senza farmi compagnia”

  5. “Odio chi mi toglie la solitudine senza farmi compagnia”

    (F.Nietzsche)

  6. @Lorenzo.sei un uomo…estremamente Attento e Delicato….

    ………….sono felice che tu sia.. qui..nel Bosco !!! : ) : ) : )

  7. Ciao Ale anche io sono felice che tu sia qui, parafrasando F.Nietzsche vedere svolazzare codesta tua Anima leggera, svelta e graziosa mi seduce alle lacrime e al canto.

    Ale so che a te piace la danza ti dedico questo passo dello Zarathustra di Nietzsche:

    LA BALLATA
    “Una sera Zarathustra passeggiava nel bosco con i suoi
    discepoli; ed ecco che, cercando una fontana, giunse ad
    una verde prateria circondata d’alberi e di silenziosi cespugli: ivi danzavano fra di loro alcune giovinette. Appena ebbero scorto Zarathustra le fanciulle sospesero il ballo; ma Zarathustra s’appressò loro con gesto amichevole e disse queste parole:
    «Non smettete la danza, o graziose giovinette! Non
    venne tra voi alcun guastafeste dall’occhio torvo, alcun
    nemico delle fanciulle. Io sono l’avvocato di Dio davanti al demonio: questi è lo spirito della gravità. Come potrei io, agili fanciulle,
    essere il nemico della danza divina, o dei piccoli piedi dalle caviglie leggiadre? Io sono, è vero, una selva e una notte d’alberi oscuri:
    ma chi non teme la mia oscurità, troverà anche rosai sotto i miei cipressi. Ed anche il piccolo Dio, ch’è il più caro alle giovinette: egli giace presso la fontana, silenzioso, con gli occhi chiusi.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...