Profondità

«Si è così profondi, ormai, che non si vede più niente. A forza di andare in profondità, si è sprofondati. Soltanto l’intelligenza, l’intelligenza che è anche «leggerezza», che sa essere «leggera», può sperare di risalire alla superficialità, alla banalità».

Leonardo Sciascia, “Nero su nero”

Imparare

” Assai acquista chi perdendo impara. ”

Michelangelo Buonarroti

Non so

Non so dove i gabbiani abbiano il nido, ove trovino pace. Io sono come loro, in perpetuo volo. La vita la sfioro com’essi l’acqua, ad acciuffare il cibo. E come forse anch’essi, amo la quiete, la gran quiete marina, ma il mio destino e’ vivere balenando in burrasca.
V.Cardarelli

Anima

Non si regala l’anima a chi non è disposto a regalare la sua.

Oriana Fallaci

Carl Gustav Jung

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=7R3TYiCKMo8#at=44

Ognuno di noi

“Ognuno di noi ha uno scopo nella vita… un dono singolare o un talento speciale da offrire agli altri. E quando, oltre ad offrire il nostro talento, ci mettiamo anche al servizio degli altri, proviamo l’estasi e l’esultanza dello spirito, che è il fine supremo della nostra esistenza!”
Deepak Chopra

Lascio a te

Lascio a te queste impronte sulla terra
tenere e dolci, che si possa dire:
qui è passata una gemma o una tempesta,
una donna che avida di dire
disse cose notturne e delicate,
una donna che non fu mai amata.
(Alda Merini)

Ama

” Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso. ”

( Fëdor Dostoevskij )

Maschere

“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai molte maschere e pochi volti”
L.Pirandello

Non preoccuparti

Non preoccuparti della critica.
Se non è vera, ignorala;
se è ingiusta, evita di irritarti;
se è ignorante, sorridi;
se è giustificata, impara da essa.

Mostri

“Ma ricordati sempre che i mostri non muoiono.
Quello che muore è la paura che t’incutono…”
Cesare Pavese

Incantato

In India, quando si incontra qualcuno e ci si accomiata da lui si dice “NAMASTE”, significa: Io onoro in te il luogo dove risiede l’intero universo; se tu sei, in quel luogo in te e io sono in quel luogo in me, siamo una cosa sola.

Leo Buscaglia

Notte

” Io ho un solo confidente, è il silenzio della notte. E perché è il mio confidente? Perché il silenzio tace. ”

Søren Kierkegaard

Consapevolezza

Consapevolezza è distacco da situazioni e persone che ci rubano troppa energia.

Anthony De Mello

Scelgo

Scelgo di fare dei cambiamenti, anzichè avere delle scuse. Scelgo di essere motivato, non manipolato. Scelgo di essere utile, non usato. Scelgo l’autostima, non l’autocommiserazione. Scelgo di eccellere, non di competere. Scelgo di ascoltare la voce interiore, e non l’opinione casuale della gente.

Eileen Caddy

Riflessi

L’universo è come uno specchio.
Dite una parola gentile allo specchio,
e lo specchio ve la restituirà. Dite una
bestemmia, e l’immagine bestemmierà
di rimando.

Il Creatore non infligge punizioni
e non prende posizioni di giudizio
verso nessuno. Sono le nostre azioni
che rimbalzano nella nostra vita come
riflessi che ci ritornano
da uno specchio cosmico.

Oggi sorridete al mondo,
ed il mondo vi sorriderà.

Yehuda Berg

Io non so perché

“Io non so perché venni al mondo né come;
né cosa sia il mondo;
né cosa io stesso mi sia.
E s’io corro ad investigarlo, mi ritorno confuso d’una ignoranza sempre più spaventosa…
mi ritrovo come attaccato a un piccolo angolo di uno spazio incomprensibile, senza sapere perché sono collocato piuttosto qui che altrove..
io non vedo da tutte le parti altro che infinità le quali mi assorbono come un atomo”.
(U.Foscolo)

Trasforma

Trasforma il tuo orgoglio in dignitá.
Trasforma la tua collera in creativitá.
Trasforma il tuo odio in caritá.
Trasforma la tua avarizia in rispetto per la bellezza.
Trasforma la tua invidia in ammirazione per i valori dell’altro.
(G.I.Gurdjeff)

Metti da parte i tuoi piani

Fatti una bella risata e metti da parte i tuoi bei piani.
Davvero non ne hai bisogno.
Ciò che dovrà accadere accadrà e tu hai una scelta:
andarci insieme o andarci contro
(Osho)

Strana come te

di Frida Kahlo

Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev’essere qualcuna proprio come me, che si
sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io.
Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me.
Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

Il mio nemico

“Non sempre le cose che ci appaiono sono quelle vere. Il mio nemico è anche quello che è dentro di me.
Dentro di me c’è anche un anti-me”.
[Ranocchio salva Tokio, Murakami Haruki]

Buon umore

La più coraggiosa decisione che prendi ogni giorno, è di essere di buon umore.

Voltaire

Cinema e psicanalisi a Spoleto

http://www.festivaldispoleto.com/2013/Eventi.asp?id_progetto=83&lang

Su suggerimento del Dr. Lanzaro, vi sengalo questa interesante manifestazione….

Mi accontento

Io mi accontento di essere serena nel tempo.
La felicità sono attimi e, quando arrivano, me li prendo senza esitare.
(Alda Merini)

Quando

“Quando conoscerò la tua anima… dipingerò i tuoi occhi…”
Amedeo Modigliani

Cambiamento

Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento.

Proverbio cinese

….

Non sprecate tempo a cercare gli ostacoli: potrebbero non essercene.

Franz Kafka

Chi non conosce

Chi non conosce l’amore felice
dica pure che in nessun luogo esiste l’amore felice.
Con tale fede gli sarà più lieve vivere e morire.

Wislawa Szymborska

Attenzione

Smetti di occuparti delle cose di cui non ti vuoi occupare.
Smetti di parlarne, smetti di leggere in merito e
smetti di ripetere quanto siano brutte.
Concentrati solo su ciò che vuoi attrarre a te.
Ricorda, dove va la tua attenzione,
li scorre la tua energia.
(Jack Canfield)

Avanzare

È naturale rallegrarsi di aver riportato un successo, ma sfortunatamente – o fortunatamente – è altrettanto naturale che dopo qualche tempo quel successo non sia più sufficiente poiché fa già parte del passato, e occorre trovare una nuova ragione per continuare ad avanzare con la stessa convinzione verso un altro obiettivo. L’unico modo per sottrarci alla sensazione di inutilità e di vuoto che segue alla realizzazione dei nostri progetti consiste dunque nel prefiggerci un traguardo lontano, così lontano che non lo raggiungeremo mai.
Voi pensate: «Tendere verso qualcosa di impossibile, di inaccessibile… Perché? È nella realizzazione che risiede il senso della vita!» No. Il senso della vita si trova nella ricerca di ciò che è eternamente irrealizzabile, inaccessibile! Questa aspirazione a qualcosa che come l’orizzonte sembra allontanarsi via via che avanziamo, permea la nostra coscienza, il nostro subconscio e la nostra coscienza superiore, mobilita tutte le nostre energie e ci apre il cammino dell’infinito, dell’eternità: più nulla può fermarci.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Voce interiore

Avere una vocazione nel suo significato originario
vuol dire essere guidati da una voce.
La voce interiore è la voce di una vita più piena,
di una coscienza ulteriore più ampia.
Nella voce interiore, l’infimo e il sommo,
l’eccelso e l’abietto, verità e menzogna
spesso si mescolano imperscrutabilmente,
aprendo in noi un abisso di confusione,
di smarrimento e di disperazione.
L’uomo che, tradendo la propria legge,
non sviluppa la personalità,
si è lasciato sfuggire il senso della propria vita.
Carl Gustav Jung

Dolore

“Incredibile come il dolore dell’anima non venga capito. Se ti becchi una pallottola o una scheggia si mettono subito a strillare presto-barellieri-il-plasma, se ti rompi una gamba te la ingessano, se hai la gola infiammata ti danno le medicine. Se hai il cuore a pezzi e sei così disperato che non ti riesce aprir bocca, invece, non se ne accorgono neanche. Eppure il dolore dell’anima è una malattia molto più grave della gamba rotta e della gola infiammata, le sue ferite sono assai più profonde e pericolose di quelle procurate da una pallottola o da una scheggia. Sono ferite che non guariscono, quelle, ferite che ad ogni pretesto ricominciano a sanguinare.”

Oriana Fallaci

Conoscerò

Conoscerò il rumore dei tuoi passi
che sarà diverso da tutti gli altri.
Gli altri passi mi fanno
nascondere sotto terra.
Il tuo mi farà uscire dalla tana,
come una musica.

Antoine de Saint-Exupéry

Anima

In tutto – in ogni persona e sentimento – sto
stretta, come in una stanza di una tana o
di un castello. Io non riesco a vivere e cioè
a durare, non so vivere nei giorni, e ogni
giorno vivo fuori di me.
E’ un male incurabile e si chiama anima.

Marina Cvetaeva

 

Sogni

” Un uomo ha bisogno di fare la sua provvista di sogni. ”

José Saramago

Baci

«I baci sulla pelle fanno piangere e sono una consolazione. In casa non piango. Quel giorno in quella camera le lacrime mi consolano del passato e anche dell’avvenire. Gli dico che un giorno mi separerò da mia madre, che un giorno non proverò più amore neppure per lei. Piango. Appoggia la testa sul mio corpo e piange perché mi vede piangere».

Marguerite Duras, “L’amante”

Solo i giovani

«Solo i giovani hanno di questi momenti. Non intendo dire i giovanissimi. No. I giovanissimi, per essere esatti, non hanno momenti. È privilegio della prima gioventù vivere in anticipo sui propri giorni, nella bella continuità di speranze che non conosce pause né introspezione.
Uno chiude dietro di sé il cancelletto della fanciullezza – ed entra in un giardino incantato. Là persino le ombre rilucono di promesse. Ogni svolta del sentiero ha un suo fascino. E non perché sia una terra tutta da scoprire. Si sa bene che l’umanità intera l’ha percorsa in folla. È la seduzione dell’esperienza universale, da cui ci si attende una sensazione singolare o personale: un po’ di se stessi».

Joseph Conrad, “La linea d’ombra”

La solitudine

La solitudine è per me una fonte di guarigione che rende la mia vita degna di essere vissuta. Il parlare è spesso un tormento per me e ho bisogno di molti giorni di silenzio per ricoverarmi dalla futilità delle parole.

Carl Gustav Jung

L’amore

L’amore è sempre nuovo. Non importa che amiamo una, due, dieci volte nella vita:
ci troviamo sempre davanti a una situazione che non conosciamo.
L’amore può condurci all’inferno o in paradiso,
comunque ci porta sempre in qualche luogo.
E’ necessario accettarlo,
perché esso è ciò che alimenta la nostra esistenza.
Se non lo accettiamo, moriremo di fame
pur vedendo i rami dell’albero della vita carichi di frutti:
non avremo il coraggio di tendere la mano e di coglierli.
E’ necessario ricercare l’amore là dove si trova,
anche se ciò potrebbe significare ore, giorni,
settimane di delusione e di tristezza.
Perché, nel momento in cui partiamo in cerca dell’amore,
anche l’amore muove per venirci incontro, e ci salva…
Paulo Coelho

Si può vivere

Si può vivere senza musica, senza gioia, senza amore e senza filosofia.
Ma mica tanto bene.

Vladimir Jankélévitch