Sale

Dev’esserci qualcosa di insolitamente sacro nel sale, se è contenuto nelle nostre lacrime e nel mare.
(K. Gibran)

Annunci

20 Risposte

  1. Sulla riva del mare..tra gli scogli fossili di balene..l’acqua è un campo cosparso di fiori solari dai petali tremolanti..accecante..nasconde la danza lontana di uccelli marini in amore i cui versi striduli scolpiscono collane di cristallo nell’aria..accarezzo la pelle del mare che aprendo bocche succhia le mie dita come a conoscermi..forse riconoscermi..le onde della risacca mi invitano ad un gioco recando dal fondo sassi e fantasie del mare in pietra e così ricompongo la mappa del tuo volto sulla sabbia, petali di quei girasoli solari tra le curve dei tuoi capelli mandalici: il tuo viso secondo il percorso del l’ultimo nostro giorno quando hai pianto nei miei occhi ormai vuoti recandomi in dono due mari..due acquari al cui centro ardono due fiamme nere..contemplo la lacrima di un dio accolta nella coppa del mare..penso alla sua mappa..penso al suo amore.

  2. Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione.
    Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d’una ingiustizia che non t’aspettavi, d’un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po’ di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s’accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono.

    UN CAPPELLO PIENO DI CILIEGE, Oriana Fallaci

  3. Il Sale…da sempre è Sacro e prezioso…….come le lacrime versate.

    “….Il sale è anche un simbolo sacro. Non si dice forse che il diavolo offre sempre pietanze senza sale? Questo perché il sale esorcizza il male, ma anche perché il sale, grazie alle sue proprietà cicatrizzanti e disinfettanti permette di tener lontano il malocchio. Forse che le nostre nonne non ponevano il sale sulla tavola durante la veglia di Natale?

    I diversi valori simbolici del sale ed i rituali ad esso collegati trovano spesso una spiegazione proprio nelle sue proprietà fisiche. Il suo simbolismo di purezza viene sia dal suo colore che dalle sue proprietà di conservazione. Esso simboleggia anche amicizia e fedeltà perché esse, proprio come il sale, possono scomparire e successivamente ricomparire – solide come pietra!

  4. …..” Nel Vecchio Testamento il sale è un mezzo simbolico che garantisce il legame tra Dio e il Suo popolo: “Dalla tua offerta non lascerai mancare il sale dell’alleanza del tuo Dio” (Levitico 2,13 e altri).
    Eliseo purifica una sorgente gettandovi del sale: “Gli abitanti della città di Gerico dissero a Eliseo: – Come avrai visto anche tu signore, non si starebbe poi tanto male in questa città; solo che l’acqua è cattiva e la nostra terra è senza vita. Allora Eliseo ordinò: – Portatemi una scodella nuova, piena di sale. Gli portarono la scodella. Eliseo andò alla sorgente dell’acqua, vi versò il sale e pronunziò queste parole: “Il Signore dice: Io rendo pura quest’acqua; non procurerà più ne morte ne sterilità”.
    Come aveva detto Eliseo, quell’acqua divenne pura e lo è ancora oggi” (II Re 2,19-22). ………e tanto…..Altro……………. ; ). ………

  5. …cos’è diventare il sale della terra!

  6. …è proprio così Diamante… grazie per aver pubblicato una sacro santa verità espressa da una giornalista scrittrice di cui ho poco letto..

    Saluti

  7. …cos’è diventare il sale della terra!..chiede valeria..credo sia il celebrare l’anima..conferire sapidità..ed il mare ne ha molta di sapidità… il mare (come nel micro le lacrime) è l’inconscio… quando l’inconscio soffia nel quotidiano tutto si arricchisce di sapore.

  8. chiedere cos’è il sale è come chiedere perche le foglie sono verdi il sole giallo e il sangue rosso…essi sono quel che sono…il mare salato non è curioso..il sale è una cattedrale, una sagrada familia, un tutto o un nulla…il sale è un segreto che non vuole essere scoperto. Lasciamo le magie compiere i loro prodigi.

  9. …… Si..in effetti…perchè domandar sempre della Natura delle cose
    o ancora peggio delle Anime,
    si lasci vivere ed esprimere.
    Che nessuno sia costretto MAI
    a domandar permesso
    per ciò che è
    o per come si esprime,
    e chi ne rimarrà deluso………………
    beh………beh………………volti lo sguardo altrove !!! : ) : ) : )

  10. Di nulla, Winah. E’ bello trovare qualche amico con cui condividere i pensieri.

  11. Non ho usato il punto interrogativo: “cos’è il sale della terra” è un’affermazione esclamata. E’ la cronaca istantanea di una percezione, una constatazione: cos’è la vita di un insipiente! (Quanto è caro il sale!)
    Inoltre volevo dire che anche la terra è composta di sale: l’umanità è fatta di mare e terra. Quel cristallo perfetto di divinità è la nostra capacità di amare, di emozionarci. Ma dobbiamo diventare scultori dei nostri cristalli di sale: l’apatia lasciamola agli extra-terrestri!

  12. Ora volgete lo sguardo verso l’orizzonte, che è molto più interessante. Punto e basta.

  13. Ho apprezzato molto Valeria la tua replica che nasceva da una mia troppo frettolosa conclusione..ho apprezzato un po’ meno ..compreso forse un po’ meno il tono di quel “punto e basta” e l’invito quasi professorale a volgere lo sguardo verso l’orizzonte…comunque estetizziamo anche questo ed andiamo oltre..ciao

  14. Moreno,
    quel “punto e basta” voleva suggerire il tono giusto con cui ho pensato di invitare tutti noi, nessuno escluso, (e dopo aver chiarito la natura della mia precedente esclamazione, che sembrava un soffermarsi impietoso sulla natura delle cose) a guardare nella stessa direzione… Così come suggeriva Alessandra.
    Ciao.

  15. Essendo anche di origini Nibiruiane, il nostro necessario sale per il nostro mondo, per il nostro pianeta artificiale è l’oro, mentre per il nostro immortale cuore è il cristallo diamantino che in parte è contenuto nel DNA di ogni forma biologica 😀

  16. Grazie Valeria per il chiarimento…mi piace la tua prosa…scrivi molto bene ;)..ciao

  17. baci a tutti !
    il viandfante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...