Una stanza…

Una stanza senza libri è come un corpo senz’anima.
Cicerone

5 Risposte

  1. Esatto!…. Meno male che lo dice anche Cicerone! Andiamolo a dire a tutti quelli che ormai sostengono che la carta stampata deve scomparire, che adesso si legge sui tablet, sui libri elettronici….non lo approverò MAI!

  2. Pero’ ragionando….forse e’ proprio questo il punto! Certe persone se ne fregano dell’Anima….

  3. @Marta…tesoro…che succede?!!!
    Bellissima e Incantevole creatura delle Stelle
    che noi due tanto amiamo : )

    ; )ricordati…come tu ben sai ; )
    che nessuno ci può toccare Anima
    quando se ne frega …di noi … ; ) ; ) ; )

    Perchè l’Anima vera.se trattata male da altri
    la nostra Anima Marta ; )

    risponde…………picche ; ) ; )!!!

    perche…se non si fa Anima……

    si gioca a semplici carte ; ) ; )

    tu sai ; )………….e anche molto bene……e da sempre !!!! ; ) ; ) 😉

    : ) ; ) !!!

  4. Se, il post è in senso letterale, allora parla e dice tutto già da se!! dico, che, pur avendo come tanti una casa di libri, comunque non mi trovo in accordo!!! Assolutamente… Anima è Anima, con e senza libri!!! Basta volerla riconoscere, non schematizzarla né introdurla in una specie di salotto del.. sigaro in mano, pur “fumando io stesso il sigaro” :D, né in una serata tra tartine e buon vino, e discorsi… con termini paroloni, inutilmente raffinati nella loro “pacchiana-teta” ??? aahahahaha 3:) ! L’Anima non vive il libro, o meglio non risiede in esso come fosse la sua dimora!!! Buon fine settimana, carissimo Professore & redazione tutta!! Buona Notte… a Tutti, presenti è assenti!!! “Cicerone”, sarai pure Un grande, ma. ma.ma.. chi se Importa!!! 😉 😀 …. ” Gioco un po, se pur la penso cosi…”

  5. Cicerone, esperto di mnemotecnica, riteneva la memoria una facoltà dell’anima e prova della sua immortalità, aderendo al pensiero di Platone e in contrapposizione ad Aristotele.
    Enumerava molte facoltà dell’anima, tra cui quella di aver dato nome alle cose.

    Una facoltà innata ma , ritengo, tutta da sviluppare per molte persone.
    Bisogna andare oltre la mente.
    Si possono tenere a mente intere biblioteche, ma “l’immaginazione e la comprensione devono rimpiazzare la ragione” perchè “immaginazione e comprensione intuitiva sono le fondamenta delle facoltà superiori dell’intendimento”.

    “I demoni più sottili e pericolosi risiedono nel mentale”.

    Many thanks, Herr Prof.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...