La noia, la paura e la rabbia

“Egli imparò a volare, e non si rammaricava per il prezzo che aveva dovuto pagare.
Scoprì che erano la noia e la paura e la rabbia a rendere così breve la vita di un gabbiano”

Il gabbiano Jonathan Livingston”, R.Bach

Leggere

“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro.”

Umberto Eco

L’Anima

” Con l’anima dell’uomo, succede come con l’acqua: viene dal cielo, e al cielo risale, per tornare alla terra, in eterna alternanza.”

Molte vite, un solo amore, Goethe

Bellezza

“Noi cerchiamo la bellezza nell’ambito dello sport, della moda, dello spettacolo, ma ne abbiamo perso il gusto per l’uomo in quanto tale, per quella bellezza umana che non sta in ciò che si fa, ma in chi si diventa facendo.”

Da uno scritto di Francesco Botturi sulla raccolta -Vita Ragione e Dialogo- in onore di Elio Sgreccia

pregiudizio (due)

“Datemi un pregiudizio e muoverò il mondo”
Cronaca di una morte annunciata, Gabriel Garcia Marquez

Affrontare il quotidiano

Non ti chiedo miracoli o visioni, ma la forza di affrontare il quotidiano. Preservami dal timore di poter perdere qualcosa della vita. Non darmi ciò che desidero ma ciò di cui ho bisogno. Insegnami l’arte dei piccoli passi.

Antoine de Saint-Exupery, Il piccolo principe

Pregiudizi

“Mi sono spesso trovata a fare errori del genere, a fraintendere completamente un carattere in qualcuno dei suoi aspetti, immaginando che delle persone fossero molto più allegre o serie o intelligenti o sciocche di quanto fossero realmente e non saprei dire come o perchè abbia avuto origine il malinteso. Talvolta ci si lascia guidare da ciò che dicono di se stesse e molto spesso da quello che gli altri dicono di loro, senza prendersi il tempo di riflettere e giudicare”.

Ragione e sentimento, J.Austen

essere amati

“Essere stati amati tanto profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona che ci ha amato non c’è più. E’ una cosa che ti resta dentro, nella pelle.”

Harry Potter E La Pietra Filosofale, J. K. Rowling

Philip K. Dick

La vita è breve, pensò. L’arte, o qualcosa che non è la vita, è lunga, si estende all’infinito, come un verme di cemento. Piatta, bianca, non consumata da ciò che le passa sopra o arraverso. Eccomi qui. Ma adesso non più”.
“La nostra visione è astigmatica, fondamentalmente: il nostro spazio e il nostro tempo sono creazioni della nostra psiche, e quando momentaneamente vengono meno… è come un disturbo acuto dell’orecchio medio. Ogni tanto sbandiamo, ci allontaniamo dal centro, perchè abbiamo perduto il senso dell’equilibrio”.

Philip K. Dick, La svastica sul sole

Sono diventato…

“Sono diventato la persona che sono oggi all’età di dodici anni, in una gelida giornata invernale del 1975. Ricordo il momento preciso: ero accovacciato dietro un muro di argilla mezzo diroccato e sbirciavo di nascosto nel vicolo lungo il torrente ghiacciato. E’ stato tanto tempo fa. Ma non è vero, come dicono molti, che si può seppellire il passato. Il passato si aggrappa con i suoi artigli al presente. Sono ventisei anni che sbircio di nascosto in quel vicolo deserto. Oggi me ne rendo conto.”

(Khaled Hosseini, Il cacciatore di aquiloni)

Pietà

“Quando l’amore mi ha scacciato, è stata la crudeltà ad avere pietà di me”

Jacqueline Carey , Il dardo e la rosa

Distruggere

Chi non crea non può fare a meno di distruggere
Ray Bradbury, Fahrenheit 451

Modernità

“Essere contemporaneo è sperimentare la vita personale e sociale come un vortice, è sentire il proprio mondo e se stessi in perpetua disgregazione e rinnovamento, in difficoltà e angoscia, in ambiguità e contraddizione: è essere parte di un universo in cui tutto ciò che è solido si dissolve nell’aria.”

Marshall Berman, L’esperienza della modernità

Tornare a casa

“La filosofia è in fondo nostalgia,è il bisogno di essere a casa,dovunque.
Allora dove stiamo andando? Stiamo sempre tornando a casa.”
Novalis, Frammenti

Indistinto

“Rilassati. Raccogliti. Allontana da te ogni altro pensiero. Lascia che il mondo che ti circonda sfumi nell’indistinto.”

Se una notte d’inverno un viaggiatore, Italo Calvino

I ricordi

“I ricordi sono ancora là, nascosti nel grigio gomitolo del cervello, nell’umido letto di sabbia che si deposita nel fondo del torrente dei pensieri: se è vero che ogni grano di questa sabbia mentale conserva un momento della vita fissato in modo che non si possa più cancellare ma seppellito da miliardi e miliardi d’altri granelli. Sto cercando di riportare alla superficie una giornata, una mattina, un’ora tra il buio e la luce all’aprirsi di quella giornata. da anni non ho più smosso questi ricordi, rintanati come anguille nelle pozze della memoria”

Italo Calvino, Ricordo di una battaglia

Follie

“Ah, se tutti potessero conoscere la propria follia interiore e convivere con essa!
Il mondo sarebbe peggiore?
No, le persone sarebbero più giuste e più felici.”

P.Coellho, Veronika decide di morire

Frustrazioni

Certe persone vivono in lotta con altre, con se stesse, con la vita.
Allora si inventano opere teatrali immaginarie e adattano il copione alle proprie frustrazioni.

Paulo Coelho, Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto