Vocazione

“La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di arrivare a se stesso. Finisca poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo, e in fin dei conti è indifferente. Affar suo è trovare il proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto e senza fratture dentro di sé. Tutto il resto significa soffermarsi a metà, è un tentativo di fuga, è il ritorno all’ideale della massa, è adattamento e paura del proprio cuore.”
(Hermann Hesse, Demian)

5 Risposte

  1. Jung

  2. …niente fratture…si trova il “giusto posto”….”dando un nome” e “riconoscendo”……..bisogna essere fragilmente coraggiosi : ) : ) 🙂

    La canzone dei contrari

  3. Non parte che si recita in questo palcoscenico che è importante, è invece scoprire l’attore.

  4. Non è importante il ruolo che si recita in questo palcoscenico che è il mondo, quanto invece scoprire chi è l’attore.

  5. “Diventa ciò che sei”

    (friedrich nietzsche)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...