Guardò il tempo e rise

“E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva. Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava.” Luigi Pirandello

6 Risposte

  1. L’amore “acausalmente” ci sopravvive; significa che è l’inizio e la fine di tutto; “l’essere umano viene prima nel pensiero e poi nella sua mano”; lungo la Via si rende conto che questa forza potentissima lo sospinge. E’ la forza della vita.

  2. un saluto al professore alla sua redazione e a tutti i lettori… si è vero per l amore il tempo non esiste. infatti basta pensare al primo grande amore oppure agli attimi trascorsi con una persona che è rimasta nel cuore, e si capisce come quel tempo sia come circondato da un aura magica dentro lo scrigno del cuore, un tempo che lo scorrere dei giorni non potrà mai scalfire e che sembra addirittura apprtenere a una vita altra che forse ha a che fare con l eterno… amor omnia vincit. g.luca

  3. Un grande saluto anche da tutti noi. Serena notte, caro Gianluca 🙂

  4. grazie di cuore

  5. Caro Gianluca,

    le tue parole sono meravigliose….non aggiungo altro perchè hai detto tutto tu magistralmente.
    baci

  6. grazie Beatrice….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...