La forma mantenuta

Come i pini
mantengono la forma del vento
anche quando il vento è cessato,
così le parole
mantengono la forma di un uomo.

Giorgio Oseferis

Annunci

4 Risposte

  1. … Possiamo anche provare a cercare, tutti insieme e con forza, l’uomo: quello impastato con il fango e il vento divino. Questo quì “è inquinato e come tale non risparmia nulla”, inquina i mari, i cieli, la terra e il cyberspazio: ha smarrito la sua vocazione ed è un imbecille che si replica all’infinito in ogni tempo. In qualche luogo della terra vive ancora in una botte. Urla “opponi alla fortuna il coraggio, alla convenzione la natura, alla passione la ragione”. Poi si addormenta.

    (Ancora ispirata da Diogene, dalla rosa di post odierni e dalle vacche domestiche di Padre Eligio!)

  2. interpretare, decodificare un pensiero è un po’ macinare le parole,che svelte, svelte si rimettono in piedi, sempre uguali e diverse pronte ad essere ripescate, al bisogno.

    buona guarigione , Prof 🙂

  3. Grazie Bianca 🙂 🙂 🙂 Baci

  4. Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 1, 1-18)

    In principio era il Verbo,
    e il Verbo era presso Dio
    e il Verbo era Dio.
    Egli era, in principio, presso Dio:
    tutto è stato fatto per mezzo di lui
    e senza di lui nulla è stato fatto di ciò che esiste.

    c’è attinenza?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...