La Natività nell’arte

(Beato Angelico, Adorazione del Bambino, 1439-1443)504px-Adorazione_del_Bambino_-_Beato_Angelico

Annunci

11 Risposte

  1. Quanta dolcezza!!!
    Serene festività a tutti, BUON NATALE!!

  2. Un sereno Natale a tutti!

    Baci, cari Prof & C.

  3. BUON NATALE A GABRIELE,
    LA REDAZIONE E TUTTI I PARTECIPANTI DEL BLOG.
    CHE POSSA ESSERE UN NATALE PIENO DI SERENITà
    E SOPRATUTTO
    DI FELICITà!!!!!

    /tmp/PreviewPasteboardItems/SH5CE71122-1 (dragged) 6.tiff

    /tmp/PreviewPasteboardItems/cid_55D1403E-78AB-4F83-8DF6-3540FBB-1 (dragged) 3.tiff

    Boze Narodzenie 115.jpg

    christmas01.jpg

    Boze Narodzenie 114.jpg

    PS:

    RODARI

    S’io fossi il mago di Natale
    farei spuntare un albero di Natale
    in ogni casa, in ogni appartamento
    dalle piastrelle del pavimento,
    ma non l’alberello finto,
    di plastica, dipinto
    che vendono adesso all’Upim:
    un vero abete, un pino di montagna,
    con un po’ di vento vero
    impigliato tra i rami,
    che mandi profumo di resina
    in tutte le camere,
    e sui rami i magici frutti: regali per tutti.
    Poi con la mia bacchetta me ne andrei
    a fare magie
    per tutte le vie.

    In via Nazionale
    farei crescere un albero di Natale
    carico di bambole
    d’ogni qualità,
    che chiudono gli occhi
    e chiamano papà,
    camminano da sole,
    ballano il rock an’roll
    e fanno le capriole.
    Chi le vuole, le prende:
    gratis, s’intende.

    In piazza San Cosimato
    faccio crescere l’albero
    del cioccolato;
    in via del Tritone
    l’albero del panettone
    in viale Buozzi
    l’albero dei maritozzi,
    e in largo di Santa Susanna
    quello dei maritozzi con la panna.

    Continuiamo la passeggiata?
    La magia è appena cominciata:
    dobbiamo scegliere il posto
    all’albero dei trenini:
    va bene piazza Mazzini?
    Quello degli aeroplani
    lo faccio in via dei Campani.
    Ogni strada avrà un albero speciale
    e il giorno di Natale
    i bimbi faranno
    il giro di Roma
    a prendersi quel che vorranno.
    Per ogni giocattolo
    colto dal suo ramo
    ne spunterà un altro
    dello stesso modello
    o anche più bello.
    Per i grandi invece ci sarà
    magari in via Condotti
    l’albero delle scarpe e dei cappotti.
    Tutto questo farei se fossi un mago.
    Però non lo sono
    che posso fare?
    Non ho che auguri da regalare:
    di auguri ne ho tanti,
    scegliete quelli che volete,
    prendeteli tutti quanti.

    ____________________$
    __________________$$$$
    _________________$$$$$$
    ________________$$$$$$$$_______$
    ________________$$$$$$$$_______$
    ________________$$$$$$$$_____$$$$
    _________________$$$$$s_____$$$$$$
    __________________$$$s_____$$$$$$$$
    ______________$$___$$______$$$$$$$$
    _____________$__$___$______$$$$$$$$
    _____________$___$$_________$$$$$$
    _____________$_____$$$$$$____$$$$
    _____________$________$__$____$$
    _____________$________$__$__$$ $
    _____________$________.$__$ _$__$$$$$$
    _____________$_________$__$_$_____$__$
    _____________$__________$_$_$_____$__$
    _______§§____$___________$$_$_____.$__$
    _______§§§§__$___________$__$______$__$
    _______§§§§__$___________$__$_______$_$__§§
    _______§§§§§§§§__________$__$________$$§§§
    _________§§§§§§__________$____§§§§__§§§§
    _________§§§§§§§§________$__§§§§§§§§§
    _________§§§§§§§§________$§§§§§§§§§§
    ___________§§§§§§§§______$§§§§§§§§
    __§§§§§§§§__§§§§§§§§____§§§§§§
    §§§§§§§§§§§§____§§§§____§§____§§§§
    __§§§§§§§§§§§§§§____§§__§§§§§§§§§§§§§§
    ____§§§§§§§§§§__§§§§_$$§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
    ______________§§__§§§§______§§§§§§§§§§§§§§§§
    ________§§§§§§§§______§§§§______§§§§§§§§
    ______§§§§§§§§____§§§___§§§§
    ____§§§§§§§§___s§§§§§§__§§§§§§
    __§§§§§§_____s§§§§§§§§____§§§§§§
    §§§§§§______§§§§§§§§§§________§§
    ____________§§§§§§§§§__________§§§§
    ____________§§§§§§§§
    ____________§§§§§§§
    _____________§§§§§§
    ______________§§§§
    _______________§§

  4. L’augurio di un Natale nel segno dell’Amore. Ti abbraccio con immenso affetto, mio caro Gabriele! 😉

  5. Cari auguri anche a te… ti auguro un Natale e un nuovo anno “ricco” di soddisfazioni e di serenità

  6. Ti auguro un Natale e un nuovo anno, dolce come te. Un abbraccio cara Melusina

  7. Tanti… tanti… tanti… tanti… tanti.. tanti auguri cara Valeria

  8. I miei più sinceri auguri a Lei e famiglia, a Clara ed Egidio ed a
    tutti gli amici di casa-Blog.
    BUON NATALE A TUTTI !!!

  9. Questa Poesia, di G. Leopardi è inedita e poco ” conosciuta “.

    Tuttavia, egli ha centrato la potenza del Redentore, che non si manifesta in sogno, in mistero, in immaginazione, ma si trasforma, in ANIMA.

    ” IL REGNO DEI CIELI E’ DENTRO DI VOI “. .

    IL PIU’ GRANDE DELL’ OTTOCENTO, nella sua opera, fa risorgere il Redentore come Verità; come Vittoria ; come Liberazione; come Felicità, incita gli uomini a sollevare il capo… ; Guerriero che spezza le catene, del male…..

    Giacomo scrisse questa canzone, quando, aveva 15 anni. Chiamarlo Genio è un’ offesa…. ! Io credo !

    IL SANTO NATALE

    Tacciano i venti tutti,
    Del mar si arrestin l’acque,
    Gesù, Gesù già nacque,
    Già nacque il Redentor.

    Il Sommo Nume eterno
    Scese dall’alto cielo,
    Il misterioso velo
    Già ruppe il Salvator.

    Nascesti alfin nascesti,
    Pacifico Signore,
    Al mondo apportatore
    D’alma felicità.

    L’empia, funesta colpa
    Giacque da te fiaccata,
    Gioisci, o avventurata,
    Felice umanità.

    Sorgi, e solleva il capo
    Dal sonno tuo profondo;
    Il Redentor del mondo
    Omai ti liberò.

    Nò più senti il giogo
    Di servitù pesante,
    Son le catene infrante
    Da lui che ti salvò.

    Gloria sia dunque al sommo
    Onnipossente Iddio,
    Guerra per sempre al rio
    D’Averno abitator.

    Dia lode e cielo, e terra,
    Al Redentor Divino,
    Al sommo Rè Bambino
    Di pace alto Signor.

    GIACOMO LEOPARDI

  10. Una preicsazione ! Leopardi scrisse la poesia, quando aveva 11 anni.

    Non voglio insegnare niente a nessuno, però, questa lirica, ” IL SANTO NATALE “, va letta lentamente, il più possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...