Avidità

La terra ha risorse sufficienti per i bisogni di tutti, ma non per l’avidità di tutti”.

Ghandi

9 Risposte

  1. Mi scuso se non sto partecipando al Blog ma in questo periodo ho tantissimi problemi e non ce la faccio a seguire tutto ed il tempo disponibile lo dedico alla stesura di poesie quando me ne viene l’ispirazione ed in questo periodo non manca. Saluti a tutti.
    Offro un mio contributo odierno con una mia vecchia poesia che mi sembra abbastanza in sintonia con il tema proposto. Tenete conto che io sono ateo e, quindi, il filo conduttore della lirica si sviluppa su una concettualità popolare meglio compresa dalla maggioranza delle persone.
    Un abbraccio, prof!
    Armando

    COSA TI PORTI DIETRO

    Cosa ti porti dietro, ma che fai?
    Vedo dei soldi, dei monili d’oro,
    guarda che dove adesso andrai
    Non serve portarti alcun tesoro.

    Tu pensi soltanto ai tuoi bisogni,
    vorresti gioir anche all’inferno.
    Scrollati dal cervello certi sogni
    dove si va non patirai l’inverno.

    Non stai vedendo cosa porto io?
    Nulla, nulla sto portando dietro.
    Quello che ho è qui nel petto mio:
    la sola dote che darò a San Pietro.

    Tu adesso soffri di lasciare tutto
    ti preoccupi dei beni che tu hai
    delle tue ville con gli alberi da frutto,
    delle tue aziende con tutti gli operai;

    della tua servitù, che ti blandiva,
    del tuo Consiglio d’Amministrazione,
    della tua bramosia, che mai finiva,
    di tutto accaparrare all’occasione.

    Io per anni ho colto la ricchezza,
    frutto di fraternità ed amore,
    ho rubato dal mondo la bellezza
    e poi l’ho custodita nel mio cuore.

    Anche se or son nudo, amico mio,
    questi beni, nessuno può levarmi,
    li può recuperar soltanto Iddio
    e perciò non posso disperarmi.

    Santoro Salvatore Armando
    (S Marcello Pistoiese 2.2.1999 -0,20)

  2. Carissimo, ti abbraccio anch’io e grazie per la poesia. Baci.

  3. Carissimo, ti abbraccio anch’io e grazie per la poesia. Baci baci.

  4. Una Buona Serata Carissimo Prof. Gabriele
    è l’avidità ed il celato potere di pochi che vuole e che sta distruggendo il mondo di molti.

  5. Buona serata, caro Raffaele. Un abbraccio.

  6. Caro Gabriele,
    l avidità è una brutta cosa,sia legata alla ricchezze,
    ma sopratutto quella legata al cuore,
    quando si diventa avidi cuore è dura, molto più
    di quanto un essere umano potrebbe sopportare…

    posto questa poesia,
    per ricordare a partire da me
    e ad ognuno di noi
    di essere meno avido
    e un pò più
    “generoso” con noi stessi e gli altri.

    Nessuno è infallibile e a tutti capita,
    me per prima,
    di essere stati in qualche occasione
    per la fretta, gli impegni, il tram tram
    non così “generosi” di cuore,
    non sempre e non sempre come si sarebbe voluto….

    Allora è bene ricordarmi e ricordare
    che a volte bisogna sforzarsi
    ed esserlo un pò più
    con sè e gli altri… :

    ~ Federico Garcia Lorca ~

    Solo il tuo cuore ardente
    e niente più.
    Il mio paradiso un campo
    senza usignolo
    né lire,
    con un fiume discreto
    e una fontanella.
    Senza lo sprone del vento
    sopra le fronde
    né la stella che vuole
    essere foglia.
    Una grandissima luce
    che fosse
    lucciola
    di un’altra,
    in un campo di
    sguardi viziosi.
    Un riposo chiaro
    e lì i nostri baci,
    nèi sonori
    dell’eco,
    si aprirebbero molto lontano.
    Il tuo cuore ardente,
    niente più.

    ps: a volte un incipit di “avidità” è dato
    (come era scritt in una poesia postat poco tempo
    fa)
    dalla paura di soffrire ancora,
    ma non bisogna mai
    negare a se stessi così tanto
    e agli altri…

    Ti saluto Gabriele e anche tutto il blog!!!!!
    😀

  7. Grazie, Mel. Un caro saluto anche da parte mia.

  8. Gli avidi:
    “Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto.”
    ( Da “Sono come il fiume che scorre” – Ciò che è divertente nell’uomo – Paolo Coelho)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...