Violenza e ignoranza

“La violenza nasce sempre dall’ignoranza. Si crea quando gli uomini non riflettono sulle conseguenze delle loro azioni. Un esempio estremo: lei uccide il suo avversario. Ha vinto, ma deve rispondere del suo gesto davanti a un tribunale. Anche lei quindi proverà della sofferenza. Pur avendo trionfato, subirà la conseguenza negativa del suo atto. Nei nostri presunti nemici si trova sempre una parte di noi stessi. Nuocere ai nostri nemici equivale a nuocere a noi stessi”.

Dalai Lama

32 Risposte

  1. Se è per legittima difesa di se stessi o del più debole, andrei all’inferno volentieri e con me vi porterei il mio nemico, che non credo proprio sapesse cosa sia quando ha cercato di nuocermi. E poi ritorno.

  2. Gabriele, volevo dedicare al blog,
    questo scritto che avev già postat,
    e riflettendoci, secondo me
    rivela l’ essenza di questo blog;
    ecco la dedica:

    “C’ è più sapienza negli occhi delle donne
    che in mille dei vostri guri
    C’ è più sapienza negli occhi delle donne
    che in tutte le vostre penne di finti poeti
    C’ è più sapienza negli occhi delle donne
    che in tutte le vostre tradizioni
    che siano religiose o meno
    C’ è più sapienza negli occhi delle donne
    perchè loro conoscono l’ amore
    e gli uomini no!”

    http://mariacavallaro.files.wordpress.com/2011/02/occhi20di20luna_thumb.jpg?w=554&h=390

    c’è più sapienza negli occhi
    pieni d amore
    che in tutto l universo…

    forse l unica vera sapienza
    è l amore….

    …questa credo sia anche un
    pò l essenza della vita stessa!!!

  3. Gabriele,
    che poi si ricollega anche all’ intento espresso all’ingresso del blog,
    la porta con cui decidi di accogliere le persone…

    “SONO DALLA PARTE DELLA SPERANZA E DEL PERDONO.
    ECCO IL MOTIVO PER CUI HO APERTO QUESTO BLOG…DESIDERO TESTIMONIARE CHE LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE CHE HO INCONTRATO NELLA VITA AVEVANO FONDAMENTALMENTE il bene nel cuore. BASTAVA SAPERLO CERCARE..
    .. PERMETTERE
    ALLA LUCE DI FARSI STRADA ALL’INTERNO DEL CUORE.

    ECCO il cuore.”

    Ineffetti penso in questo,
    non esista alcuna coincidenza,
    il benvenuto che tu dai è chiaro!!!

    E quindi poi è normale che le persone
    che fanno visita
    esprimano
    parlino
    e portino alla luce
    questo tipo di amore,
    quello verso l altro,
    quello benevolo,
    quello che realmente
    riempie la persona,
    quello che in realtà
    ti fa sentire grande,
    nel senso vero della parola:

    “desidero testimoniare che la maggior parte delle persone che ho incontrato nella vita avevano fondamentalmente IL BENE NEL CUORE.”

    Anch’io credo, come te,
    fermamente in questo!!!!

    Questa è per me la forza più dolce
    che esista,
    la forza più salda
    che c’ è nell ‘ intero Universo,
    perchè davanti
    a questo nessuno,
    ma davvero nessuno,
    può nulla,
    se non constatare
    il fatto che sia vero!!

    E’ una forza che disarma
    con dolcezza
    e con altra altrettanta dolcezza
    conforta e abbraccia tutti!

  4. Cara Melusina, è vero, rivela l’essenza del blog. Grazie. Un mondo di baci.

  5. Mi Scusi Carissimo Prof. Gabriele perché sono sincero per quel che dico….

    Assai sagge sono le parole del grandioso Dalai Lama, ma dietro queste c’è una celata conoscenza sia dell’essere immortale che del necessario ciclico/infinito cammino esplorativo/evolutivo per abbracciare sempre più consapevolmente l’infinito manifesto di ogni universo.

    Senza questa necessaria visione, di sicuro si ricade nel semplicistico materialismo fenomenico, tanto è vero come è anche vero e dimostrabile che basta una sola negazione per far cadere matematicamente tutta una legge, una teoria che si riteneva prima perfetta/incorruttibile/inalterabile, non modificabile ecc.

    L’esempio non sarà propriamente calzante, ma ci può far nascere dei dubbi…. Dubbi che richiedono quella giusta totale conoscenze delle leggi che regolano questo nostro universo e soprattutto dell’essere che minimamente spesso coincide con quello che si mostra fuori in una parte esistenziale. Diciamo che l’attore, diventa un buon attore, solo e solo quando ha fatto tantissime parti…. Certo ci sono parti che non sono accettabili, come anche parti che sono in armonia… ma sempre parti rimangano al di fuori dell’attore stesso…. Così come è anche vero che dietro l’attore c’è invece una personalità e soprattutto c’è un essere interiore che sebbene agisca a livello inconscio (passando per tutti i substrati della psiche) non è ancora LA TOTALITA’ DI TUTTO L’ESSERE CHE RISIEDE DALL’ALTRA PARTE DEL VELO…..

    Supponiamo per es. che per appurata/constatata/evidente colpa di altri , se un domani, dovesse nuocere mortalmente ai nostri propri figli; ho dei grossi dubbi, e vorrei proprio capire (anzi non lo voglio proprio immaginare) quanto sincero spontaneo amore si potrebbe mostrare fuori….

    La bilancia è in perfetto equilibrio solo e solo quando si conoscono le forze opposte che la soppesano. Quelle forze opposte (che è meglio definire polari), in quanto sono necessariamente latenti nella natura biologica umana… basta solo osservarsi, ma da dentro, e soprattutto con sincero cuore….. altrimenti si già preda (schiavo) solo degli aspetti egoici….che ci mostrano in superficie solo lo zuccherino, la carota per far camminare inconsapevolmente il nostro asino esteriore e far dormire la coscienza in un sonno senza sogni.

  6. Ascoltavo una canzone di Francesco Renga e riflettevo così…
    Speranza è non saper vedere al di là di quello che si dà disinteressatamente, così, con la forza “cieca” che soltanto l’innocenza di un bambino può imprimere alla vita per cambiarne totalmente il significato.
    E c’è perdono e perdono: uno dei due spetta a chi tanto ha amato, l’altro dei due non compete all’essere umano.

  7. Dopo certe immagini viste sul web onestamente io ad un pedofilo gli metterei il fucile li e sparerei e senza rimorsi. Ci sono crimini per i quali non ammetto il perdono. Vorrei tanto che a scuola si facesse lezione di sentimenti perché sopratutto i ragazzi sopportassero le frustrazioni e che non tutto a questo mondo è dovuto, e che le madri non dovessero del proprio figlioletto uscito col coltello e assassino “è un bravo ragazzo” , perché non lo è un bravo ragazzo, e io, qualche domandina sul mammismo italiano me la farei, visto che ci prendono in giro tutti per questo. E la crisi non aiuta i genitori a star vicino ai figli. E i pedofili e i fidanzati lasciati scorrazzano tra cuoricini e emoticons fasulle. Devo perdonare chi violenta un bambino? Potrei perdonarlo se considerassi il mondo umano una grande onda , sotto la sabbia gli esseri meno evoluti sopra la schiuma leggera in mezzo una varietà di stati diversi. È pur vero che non esistono foglie perfette neanche…ma per fare questo mi ci vuole un tale sforzo d’amore che fa molto male perché mentre la sabbia sta in basso e vortica alla cieca la punta dell’onda quasi vorrebbe raggiungere il cielo non raggiungendolo mai. L’onda prosegue e l’acqua che era in basso sale qualcuno evolve … anche pensare questo mi pare ingiusto implica a ben vedere che chi perdona lo fa solo perché non siamo tutti uguali ma se non siamo tutti uguali questo perdonare cosa è? Una sorta di snobismo di caricatura di dirsi “quanto sono buono io” ben venga un servizio di volontariato presso le carceri forse dico forse si riuscirebbe e con tanta umanità ad abbracciare un criminale meravigliandosi di esserne capace. L’abbraccio dell’onda cadrebbe così verso chi è più in basso. Perché il Mare è grande e pieno di cose diverse tutte viventi.

  8. ………….Io sono d’accordo con lei, caro Prof…!!!
    ………….”Cuius Regio, Eius Religio”……..o no???

    Già inviato ieri dopo la sua risposta a Melusina!

    Caro Prof. La Porta,

    “repetita iuvant”……forse…..perchè un “dono” e sempre un “dono” e a caval donato…..non si guardano le OO…..degli occhi…..anche se non “ex voto”……. o no???……..Perchè non l’ha detto che un “dono” lo vuole come dice lei??? Non sono tra i preferiti e mi sento cittadino …….apolide!
    Nel rispetto della libertà d’opinione e di espressione o è pura ipocrisia di facciata già più volte verificata e da me manifestata apertamente e con lealtà????
    Quando si sbandiera la massima tolleranza e simpatia anche verso le “subculture alternative”, come ha fatto nella puntata delle “Invasioni Barbariche” di Daria Bignardi, io che l’ascolto e le voglio credere, mi aspetto ben diverso comportamento alla resa dei conti, anche di fronte a qualcosa che non rientra nei “canoni” di questo blog e del troppo comune sentire “buonista” e mi consenta, non realista, con il vissuto del mondo esterno e…..recepito nell’interiorità…..con potenzialità non di “vero” sentire…….a questo punto!!!
    Oltremodo con il suo trattamento si rimane fuori….in tutti i sensi…..di colpo lei ……bang…..bang!!!
    Fortunato lei che dice “di aver incontrato sempre persone che fondamentalmente avevano….. il bene nel cuore”…forse in un altro pianeta o………faccia lei e quando le incontra…. come si comporta? Vi riconoscete?
    Io ho visto, anche qui, dei veri “mostri” di spietata ipocrisia che farebbero impallidire anche i “sepolcri imbiancati” di biblica memoria….. e scarsa umanità se non tra gli adepti fidati di questo “fantastico blog di Anima” (quale dei vivi o dei morti???) che sono a lei incollati come dopo un buon calice di assenzio!!!
    I “mercanti del Tempio” hanno proliferato e “Zeus” è morto sepolto da tante vuote litanie di “pseudo-amore universale” e “proto-cultura taglia e incolla”……ma se a lei piace………Amen!!!!

    Di cosa la carica la preziosa pipa di radica nella “torre d’avorio”????
    Mi mancheranno le vicinanze …..allontanate più per motivi….di effetti insospettabili!!!! 😉

  9. capire aiuta a dar misura alla sofferenza.
    Capire consente di lasciare un po’ di bene anche verso la persona che ci ha distrutto la vita, che ha fatto sì che la vita prendesse una via che pensiamo non giusta.
    Perdonare è altra cosa, è disponibilità di cuore, di anima che io non ho , attualmente.

    MA…

  10. Evvabbè <>

    Carl Gustav Jung (Però perché l’altro da me che sono io mi maltratta? Semplice, non bisogna avere a che fare con gli ignoranti di sé(?) )

  11. Evvabbè
    ……………..senza il nome a chi è riferito? …… Ambiguità altrui di sempre?…..L’altro di sé che si nasconde?….. E quanto si conosce l’altro di sé?……..Ma……….

    ——————

    Continuiamo così…..tante…..troppe cose proposte da me in passato non hanno avuto “l’onore” della pubblicazione …..neppure i semplici auguri di Buon Anno Nuovo……o una dolce buona notte……così come, le molte corrispondenze, ritenute a questo punto giustamente……..private.!!!
    Ora invece…………leggo……………..quindi………..???!!!
    W Le “famose” per me, incomprensibili intercapedini “prèt à porter”!!!

    Memento Audere Semper

  12. Caro Brunello, è soltanto per puro attaccamento alla mia pelliccia che ti chiedo:
    potresti fare i nick e i cognonick, oltre a lanciare post psico- fetish e a lamentarti di non riuscire ad essere in linea con i lacchè, i Super-uomini, le Super-donne del blog, e con le loro cavalcature?
    Gli argomenti toccati dal blog sono così vasti, delicati e forse controversi per restringere proprio adesso l’occhio di bue sulla “Super-cazzola”; la quale non mi sembra affatto fuori luogo, appurato che questo blog è ogni- dove e che sappiamo, con un semplice volo cosciente, spostare da un capo all’altro… la nostra attenzione, senza più batter ciglio. E’ che la “super-cazzola” mi sembra proprio pretestuosa.
    C’è forse qualche argomento che proprio non capisci? Se vuoi parliamone insieme. Possiamo anche scherzarci sopra e lo sai. E’ dal post “Sulla poesia” che i tuoi pretesti e rumors non cambiano.

  13. Valeria,
    tra noi due non c’è stato altro che: ” te c’hanno mai mannato a quel paese?” e niente altro, ricord vero?
    Adesso leggerti è ancora più assurdo nelle intenzioni non chiare di ciò che esponi riferendoti a me in modo come sempre ambiguo e a dir poco “criptico-ermetico”, com’è tipico delle relazioni in questo blog, da parte di tutti, altro che “nick&cognonick”!

    ————————————-

    “Gli argomenti toccati dal blog sono così vasti, delicati e forse controversi per restringere proprio adesso l’occhio di bue sulla “Super-cazzola”; la quale non mi sembra affatto fuori luogo, appurato che questo blog è ogni- dove e che sappiamo, con un semplice volo cosciente, spostare da un capo all’altro… la nostra attenzione, senza più batter ciglio. E’ che la “super-cazzola” mi sembra proprio pretestuosa.
    C’è forse qualche argomento che proprio non capisci? Se vuoi parliamone insieme. Possiamo anche scherzarci sopra e lo sai. E’ dal post “Sulla poesia” che i tuoi pretesti e rumors non cambiano”.

    ————————-

    Come posso parlarne se non ho capito nulla di quello che vuoi dire e non cerco pretesti né faccio “rumors”, quindi te lo rimando.
    O forse sei tu che cerchi lo “scoop” inserendoti nei “casi particolari”, tanto per usare termini inglesi buttati lì a sproposito???
    Di quale “supercazzola” parli? L’anno scorso sono stato io a farlo per difesa di una persona “diversa”e l’ho detto e fatto capire, che poi è scomparsa dal “blog di Anima”.
    Io “guardo e passo”, quando posso, come si sarà visto, mando quando me lo concedono solo video (giacché se li accompagnavo con uno scritto, sicuramente non passavano perché ritenuti “non in linea”), anche con contenuti se si colgono, ma con leggerezza, tipica della satira che con sarcasmo e ironia, mette in luce ciò che fa comodo non vedere.
    Non capisco neppure di che post “psico-fetish” tu stia parlando e il Prof. sa perfettamente individuarne il senso avendo detto di provare simpatia e comprensione per stili e pensieri “alternativi”.
    Ci sta che sono rimasto male di fronte alla sua ennesima e alternante “bocciatura”?
    Mi sono spinto a esporre il mio già, a lui noto, pensiero avendone parlato più volte in privato, come la penso. Oggi l’ho fatto di nuovo in altro modo, ma sempre pensando di parlare in privato con lui, e doveva esserlo in tutta correttezza, in base al subìto comportamento di sempre con le “intercapedini semovibili e alternanti”.
    Per quanto riguarda te non ho niente da dirti, ognuno è libero di pensare e fare e voi lo fate com’è lo stile del blog.
    Questo ho detto e lo confermo e ci tengo a sottolineare che non ho mai avuto rapporti con nessuno di voi, tranne per uno “strano” caso, ormai lontano nel tempo.
    Qui mi fermo e basta.

  14. Ti faccio un esempio di Rumor…

    Caro Brunello, ti riformulo la domanda in maniera più chiara, visto che forse mi mancava di affrontare, qui, un vero “mostro” di spietata ipocrisia che farebbe impallidire anche i “sepolcri imbiancati” di biblica memoria….. e scarsa umanità… (Sono espressioni mie, lo sai!) E mi sembra strano trovare questo mostro tra gli adepti fidati di questo “fantastico blog di Anima”, (quale dei vivi o dei morti???) incollati al prof come dopo un buon calice di assenzio; proprio qui, dove non vengono accettati e pubblicati “pensieri alternativi”!!!

    Ma quando dici invece, e confermi, che “ognuno è libero di pensare e fare e voi lo fate com’è lo stile del blog” e che non hai mai avuto rapporti con nessuno di noi tranne per uno “strano” caso” (e quindi la diversità è stata “certificata” soltanto da te!)… : a chi ti riferisci, come ti permetti di giudicare, cosa hai fumato prima di entrare?
    C’è un motivo, allora, non credi?, se vai a sbattere contro le “saracinesche”. Il “diverso” che è dentro di te è migliore di questo Brunello!
    W Striscia, la Zebra!

  15. Grazie Brunello,difensore dei sacri saperi del castello di Greyskull

    Un ragionamento sofisticato non c’è che dire …la citazione taglia è incolla del resto vicino a quell’estratto del film di verdone è proprio cool

    Quando ci stupirai con le tue nuove gesta

    ps:sia ben chiaro io sono stato un mostro accondiscendente/scagnozzo filosofico (o pischello peripatetico) del blog<.< ovvio

  16. Vorrei dire a Sig. Brunello che le intercapedini purtroppo per una questione informatica hanno fatto sparire lo scritto di Jung questo è tutto. Non ci sono altri misteri. E la pregherei di moderare i termini sennò altro che auguri di Natale e Pasqua. Per ogni qualsiasi altra forma di civile interscambio sono a sua disposizione se si tratti di pittura qabalah lingue straniere i Muppets Tolkien Hillman e ricette di cucina sempre inerenti la bella casa del prof. La Porta e dei suoi gentili elfi Clara ed Egidio che saluto.

  17. Ti faccio un esempio di Rumor…
    Caro Brunello, ti riformulo la domanda in maniera più chiara, visto che forse mi mancava di affrontare, qui, un vero “mostro” di spietata ipocrisia che farebbe impallidire anche i “sepolcri imbiancati” di biblica memoria….. e scarsa umanità… (Sono espressioni mie, lo sai!) E mi sembra strano trovare questo mostro tra gli adepti fidati di questo “fantastico blog di Anima”, (quale dei vivi o dei morti???) incollati al prof come dopo un buon calice di assenzio; proprio qui, dove non vengono accettati e pubblicati “pensieri alternativi”!!!
    Ma quando dici invece, e confermi, che “ognuno è libero di pensare e fare e voi lo fate com’è lo stile del blog” e che non hai mai avuto rapporti con nessuno di noi tranne per uno “strano” caso” (e quindi la diversità è stata “certificata” soltanto da te!)… : a chi ti riferisci, come ti permetti di giudicare, cosa hai fumato prima di entrare?
    C’è un motivo, allora, non credi?, se vai a sbattere contro le “saracinesche”. Il “diverso” che è dentro di te è migliore di questo Brunello!
    W Striscia, la Zebra!

    ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::SENZA PAROLE!::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

  18. Ciao Brunello….. 😀
    dai non ci fare caso, non ti incazzare e nemmeno devi pensare di andartene da questa radiosa casa perché quello che dici è anche giusto e vero sui “pensieri alternativi”…E’ innegabile che solo da un confronto, nella diversità, si possono mostrare anche verità nascoste nell’essere e nella realtà in cui l’essere molte volte inconsapevolmente è immerso e viene sommerso. Quello che spesso manca in tutti i rapporti di coesistenza relazionale è solo un piccolo giusto senso critico……E’ una pecca di noi tutti come umani… se tu sapessi quante cose assai strane ed insensate ho già detto… cose che per certi aspetti, in molti mi avrebbero (o mi hanno già) ripudiato in un illusorio fantomatico pazzoide inferno….. Lascia perdere, lascia la spada (quella sarà necessaria dopo, in questi nostri tempi avvenire) prendi uno scudo, orlalo con qualche fiore e vai avanti con la tua a bella scrutante/sondante esplorativa intelligenza 😀 Qua , in questa radiosa casa, la maggior parte sono tutte belle eruditssime femmine…… e per quel giusto compensativo/bilanciativo equilibrante aspetto ci voglio altrettanti uomini della stessa specie. Quanto occorre Il fuoco si combatte con il fuoco e l’amore con il proprio immortale cuore 😀

    Non vacillare a queste provanti provocazioni…. fai un piccolo saltino, fregatene e vai avanti con le tue IDEE 😀

  19. Ma Brunello brunello brunello
    non voglio accendere nessuna discussione sui massimi sistemi,solo una cosa però… per Zeus,Totò,peppino e la malafemmina messi insieme …il monoquote senza aggiungere niente è la cosa più triste che potessi vedere… detto ciò,rimanendo dell’idea che questa sia una palese buffonata evaporo da questa discussione…
    come si suol dire… perseverare è diabolico …

  20. Finalmente senza parole. Questo sovente accade, per fortuna accade, quando l’emisfero sinistro è d’accordo con quello destro e lo informa che si è tra i vivi, oppure tra i morti. Che si è dei mostri di biblica ipocrisia incollati all’aroma di assenzio, oppure si è liberi di pensare e fare secondo un certo stile (e penso che sia lo stile del blog). Altrimenti si fa tanto rumore per nulla e l’unica cosa che passa è una certa/comprovata disonestà intellettuale, che forse sarebbe stato meglio che avesse sbattuto la faccia contro un’intercapedine.

  21. Map, prova a sostituire < con " .
    Ciao.

  22. Cara Valeria è ovvio certo ” ” 😜ma poi ho lasciato così tanto il concetto è comprensibile, vedo comunque che Mr. Brunello non mi ha neanche degnata 😀 di una risposta credo che sforzarmi tanto a spiegare non valga la pena. Mi ricordo come andò con Fiorella non ho ben capito perché Brunello abbia questa acredine anche per il prof. mica siamo bambini che dobbiamo farla pagare a papà ? non so ste robe boh’ Brunello fai icché ti pare ma non fare il grullerello che qui ci girano e nun si ha tempo per codeste bischerate se tu hai qualchehosa che tu vuoi dire dilla e poi tasci per sempre che ste robe a trascinarle e le diventano stracci per la polvere. T’ha hapitho? Ovvia. Ma il Brunello l’é per il vino ? Guarda che il vino vecchio l’é buono ma le acredini e le son hattive son come il fiele poi ti puzza l’alitho e non ti si bascia.

  23. Map, tutto dipende se sei “in linea” o se non lo sei … Ma non si chiede il peso ad una signora: è assolutamente maltrattamento (di per Sè) !!! Punibile con il pagamento di un … “pacco così di fatti sua” grande come una casa , per il quale è d’obbligo pagare perciò pure l’IMU 😀 Amen

  24. – non

    – in “linea”

  25. Non è possibile inserire parole tra questi segni:
    Non potremmo fare più proto-cultura taglia e incolla, perchè non comparirebbero né le parole, né la punteggiatura.

  26. Caro Brunello siccome scrivo dal pc ho difficoltà a leggere tutti i comm leggo ora ciò che hai scritto sulla “Torre d’Avorio” mica ho capito perché ce l’hai tanto col prof. Io a volte non capisco perché sbuchino certe persone che fanno queste proiezioni. Voglio i fatti. Quali sono questi fatti? Parla chiaramente tu bene una volta tanto. Fiorella? Allora ti dico quel che ti fa rabbia. Che non sia rimasta e che siamo rimasti noi. Ma sai quante volte mi sono dovuta “rialzare” in questo blog? Io proprio non capisco chi si arrende. Oppure c’è un’altra possibilità che a lei non importasse abbastanza rimanere. E tu. Perché ciclicamente appari e scompari e mi verrebbe da dire, che tipo di problematiche hai con le figure maschili? Lo penserebbe chiunque leggendoti. Sai i nodi sono quelle cose che quando incontri qualcuno che ti dà tanto fastidio e che ti irrita tu …fermati e fatti qualche domanda. Te la canti e te la suoni tutto da solo, seppure ti potessi dare ragione su Valeria e sul Prof. tu saresti capace di tirare su questa saracinesca di odio che hai bloccata e farci vedere quello che di bello hai, di nobile, di meravigliante, di ironico e vitale dentro di te? Al di là di questi orridi video scusa ma anch’io ho delle opinioni opinabili come tutti. Fammi quindi vedere quello che hai tu e smettila di puntare il dito verso il prof. o chiunque altro. Anch’io mi potrei tutti i giorni svegliare e passare tutta la giornata a giudicare gli altri. Sai che palle. Voglio vivere invece e se devo sfogarmi lo faccio ma espongo i fatti possibilmente ai diretti interessati non sono tutti come me. Alle volte guarda caso, posso pure essermi sbagliata 😀 ma che importa quando anche avessi ragione e questo nodo lo lasciassi cosi diverrebbe una malattia un callo sotto al piede che mi farebbe camminare storta poi avrei mal di schiena poi mi si intorpidirebbe un dito poi mangiarei di più e ingrasserei continuando a camminare male …. Ti dico un’altra cosa scritta da Jung a parole mie – sei un povero sciocco se per la tua gioia dipendi da qualcun’altro … pensiamoci , rifletti.

  27. Lady Map,
    sono anch’io per caso sul computer per fare altre cose che riguardano la mia vita e guarda la combinazione, leggo te.
    Chi sei tu il “cane da guardia” di lontana conoscenza personale, del Prof.?
    Prima c’era Marina per la storia di Mukele che si concluse con la risposta in ultimissima battuta, da parte del Prof. come segue: “ se non ti sta bene è uguale, se io voglio fare affermazioni da Baci Perugina sono sul mio blog”! Mentre il “malcapitato” non bene conosciuto dagli adepti, voleva parlare di cultura sufi e altro!
    Quindi che cultura si fa con il Prof.? Perché se non ti dispiace, è lui che dovrebbe darla e rispondere adeguatamente alle domande di chi lo segue e non far parlare gli altri a sproposito e poi intervenire a chiusura di una discussione, avviata malissimo attraverso intermediari e con parole inaccettabili, senza significato da un filosofo! Il Prof. lo è e tanto altro.
    Non devo dire che il Prof. sa che il cinema italiano (anche il cosiddetto “cinema-spazzatura” degli anni ‘80 è stato ampiamente sdoganato e rivalutato dalla critica anche internazionale) è storia italiana e non può far dire, attraverso altri, che sono video orridi!
    W la democrazia e la libertà di pensiero…povero Bruno che si è fatto bruciare vivo per non abiurare e lasciare i suoi discepoli allo sbando!!!
    Come non lo fa, per altri, che passano e con precisi riferimenti a persone assenti, anche se non nominate e sono davvero “orridi” e chi li passa sa e gli altri che devono fare? Rispondono e a tono! Io l’ho fatto parecchie volte, per ristabilire un equilibrio non riscontrato! Mai in niente!!!
    Poi non sono “stupidi” chi risponde con la stessa stupidità, se vogliamo dire questo commento, per far fuori lo “stupido” di turno che “stupido” non è, anzi lo trovo incisivo e a proposito e lo dice anche chiaramente, per far capire a chi non vuole capire!
    Citando Forrest Gump: “stupido è chi lo stupido fa!”, oppure anche l’altra perla “la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita” 🙂 .…Altro che Jung&Freud ….nella realtà di oggi delle persone pure d’animo che devono affrontare la vita!!!
    Non sapevo come “abbattere” questo muro di “ipocrisia” e di “cattiva disponibilità” verso gli altri che non si conoscono! E sono tanto ma tanto, sorprendentemente meravigliosi, nella spontaneità e ingenuità di approccio con gli altri e soprattutto se stessi!
    Ti sottolineo che la cultura mi piace farla, ma non è tutto e farla in un ambiente non di “questo tipo” e cercavo in tutti i modi, il “contatto” con il Prof. che avevo pensato veramente “alternativo” per come si propone nei “media” e con una persona che ho ritenuto “diversa”.
    Sono tornato per “verifica” ulteriore e l’ho avuta! Io mi sono spiegato benissimo, per l’italiano “corretto” che amo tanto, nella chiarezza che offre se è la comune forma di espressione e di contatto umano, tra le persone e mi accorgo delle differenti inclinazioni, del voler far capire proprio niente! Nel niente, però, c’è la “chiave “ di lettura!
    Quindi si perde solo tempo e non ci si arricchisce di “vuoto” e si coglie altro che ti “arriva” in piena “Anima” dentro e lo tieni per essere sempre te stesso nel confronto. Nonostante tu mi dia dello stupido!
    Che problemi hai tu? Io non ti ho mai cercato e voluto un contatto con te e ti consiglio di non pensare a me ma a te stessa, a come tu sei veramente, continua a 😉 “twittare” 😉 per ritrovarti! Poi se vieni anche su questo blog, che ti offre tanta accoglienza da sempre, libera di fare, senza dare giudizi che non vengono poi pubblicati sul blog, come tutto ciò che non si ritiene ai vertici della “sapienza”e della “onestà” dei “contatti”.
    Siamo tutti liberi di fare e di esprimere le proprie idee e a questo punto mi sembra chiaro, se ho spiegato in italiano, che ho una mia precisa “percezione” di quello che ho visto e vissuto su questo “Fantastico Blog di Anima”e so chi vale e chi non vale niente, umanamente parlando e non solo! Non ho più interessi in un luogo che non vuole “aprire” il cuore, dove non “regna” il bene e si è “respirato” di tutto!
    “I mestieranti del presepe” sono meravigliosi e li rivedrò con gioia, spero, il prossimo Natale e che dia a tutti serenità e pace e non “falsi” ideali e “strade” acciottolate di finto e ostentato buonismo ad ogni costo.
    Soprattutto nella consapevolezza che non si torna indietro nel tempo, ma ci si ritrova in un’era nuova…altro che NewEra! 😉
    Ognuno nella propria realtà “intima” che abbraccia l’altro con spontanea disponibilità.

  28. —————————————SENZA PAROLE!——————————————————————— ——————————

  29. Rispondiamo a nome del prof, caro Brunello, che neppure conosce molte delle sue risposte poiché vengono cassate prima. Il prof non ha mai chiesto il supporto di nessuno. Sia perchéé non ne ha bisogno sia perché, le ripetiamo, non sa neppure dell’esistenza delle sue risposte. I post che le sono stati censurati erano, in molti casi, “volgari” o offensivi o totalmente fuori tema oppure volutamente “irridenti” verso il prof. Se non le piace questo luogo, nessuno la costringe a tornarci. Ce ne faremo una ragione. Se si sente il paladino della libertà e della democrazia, saremo ben lieti di vederla difendere tali valori in altri lidi, nella vita reale.
    Cordialmente e arriverdi
    LA REDAZIONE

  30. Buona domenica alla Redazione.
    Ogni limite ha una pazienza! (Totò)

  31. Buona domenica a te, cara Anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...