In cerca di viole

Nomade mi fermo
su ogni pietra
in compagnia dell’ombra mia
e sosto per ristoro.

Cerco le miti viole tra le spinose rose
e vado di ora in ora
verso un dove che mai m’accoglie.

Non amo i fiori di serra
troppo uguali e troppo belli
mi chino in cerca di viole tra le zolle.

AnnaMaria De Simone

Annunci

C’è sempre un’altra isola….

All’orizzonte di quell’oceano ci sarebbe stata sempre un’altra isola,
per ripararsi durante un tifone, o per riposarsi e amare.
Quell’orizzonte aperto sarebbe stato sempre lì, un invito ad andare.

Se quell’alto mondo…

Se quell’alto mondo, oltre il nostro,
Ci è caro perché amore sopravvive,
Se il cuore amato là serba tenerezza
E l’occhio è uguale, ma non ha più lacrime,

Come gradite quelle intatte sfere!
Come dolce morire anche in quest’ora!
Dalla terra innalzarsi e vedere ogni timore
Perso nella tua luce, Eternità!

Così deve essere: non è per noi che tanto
Tremiamo sulla sponda, e nello sforzo
Di varcare l’abisso ci afferriamo
Ancora al debole anello dell’Esistenza.

Oh credere che ogni cuore in quel futuro
Resti col cuore amato, insieme
Bere alle acque immortali, sempre uniti
Oltre la morte, l’anima nell’anima!

Lord Byron

terza….

senza parole (seconda immagine)

questa sera, tre immagini per riflettere…

Ancora Blake

(William Blake, Ancient of Days, 1794)