Amore e Psiche

(Paolo Romano, Banchetto di Amore e Psiche, Palazzo Te, 1532-1535)

Annunci

21 Risposte

  1. Non sia mai ch’io ponga impedimenti

    all’unione di due anime fedeli.

    Amore non è amore

    se muta quando scopre un mutamento

    o tende a svanire quando l’altro s’allontana.

    Oh no! Amore è un faro sempre fisso

    che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;

    è la stella- guida di ogni barca errante,

    il cui valore è sconosciuto, benché nota la distanza.

    Amore non è soggetto al tempo, pur se rosee labbra

    e gote dovran cadere sotto la sua curva lama;

    Amore non muta in poche ore o settimane,

    ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;

    Se questo è un errore e mi sarà provato,

    Io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.

  2. oggi,
    anzi ieri,
    un mio piccolo desiderio
    si è inaspettatamente realizzato,

    avvenuto così come un dono
    fra le mie mani,

    un innocente desiderio
    che avev quasi dimenticat…

    Eppure quando è arrivato
    mi ha donato tanta gioia,
    inaspettata
    e quindi ancora più bella…

    Ringrazio
    per questo bel regalo…

    😀

  3. Se questo è un errore e mi sarà provato,
    Io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.

    Shakespeare
    (è il sonetto 116)

  4. il sonetto è primo il post ch ho scritt

  5. la ri-posto

  6. CON L’AMORE NON SI GIOCA

    Oggi davvero hai tu toccato il fondo
    in chat m’hai infine confessato tutto
    ma per questo con te non mi confondo
    prima m’hai fatto male oggi distrutto.

    Forse son come te, non lo nascondo,
    ma non ho mai giocato in modo brutto,
    non credo che ci sia in tutto il mondo
    tanto squallore e sì maligno frutto.

    Finalmente mi hai parlato franco
    che era un gioco indegno m’hai svelato,
    mentr’io te lo ripeto (e non mi stanco)

    coi sentimenti non ho mai giocato.
    Il tempo passerà e anche se imbianco
    questo mio amore resterà immutato.

    Questo sarà per te forse un po’ strano
    che leggere non sai nel cuore umano

    per me questa rimane una lezione
    che lascia in petto amaro ed afflizione

    a te non lascerà nessun rimpianto
    ma quanto vali tu, dimmelo: quanto?

    Salvatore Armando Santoro
    (Boccheggiano 13.08.2012 – 1,58)

    Sonetto caudato

  7. Tralasciando i veri messaggi simboli nascosti, dalle prime superficiali materiali impressioni, io lo definirei 😀 “banchetto di amore e lussuria” 😀

  8. Rafè, in questo bacchetto, c’ è uno che ti assomiglia. Lo riconosci ? Nel 1500, tu eri incarnato, credo ? Ti ricordi ? O forse, non ci vedo bene. Toglimi, sta curiosità. Grazie.

  9. 😀 Bellissima Veritiera Reale Amorevole Poesia Mio Carissimo Salvatore Armando 😀

  10. In onore del post “fantasma”(“scomparso”o “eliminato” ):

    Un sorriso non dura che un istante, ma nel ricordo può essere eterno.

    “Il sorriso eterno” di Friedrich von Schiller

  11. Quelli che non sentono questo Amore trascinarli come un fiume, quelli che non bevono l’alba come una tazza di acqua sorgiva o non fanno provvista di tramonto, quelli che non vogliono cambiare lasciateli dormire.

    Jalal’uddin Rumi

  12. Parla la sposa…

    Siamo al fine qui riuniti
    per poter commemorare
    la chiusura di una vita
    e i bilanci da scordare.

    I miei primi …ant’anni
    sono tanti, sono andati,
    ma a pensarci, che so’ scema,
    non li avrei mai festeggiati.

    Se non fosse per voi amici,
    compagni del tempo bello e del tempo brutto,
    che mi dite “mo fatichi…
    noi mangiamo e tu paghi tutto…”

    Quà vi voglio, beneamati,
    decidiamo se la pizza fa felici i convenuti,
    se la frisa, un buon bollito,
    o se ci tocca tornar da mio marito;

    Che m’ha detto l’altra mattina
    “che ci vuole, mogliettina?
    2 o 3 cozze, un pentolone,
    se mi scappa un polpettone…

    Io mi aggrappo alla cucina,
    tu, mia amata caciottina,
    prendi il sedano e poi l’aglio
    dentro il frigo non ci “coio”!

    Giacchè faccio una frittata,
    con asparagi e pancetta,
    tu che sei la festeggiata
    sbuccia, tritura, affetta…

    “Altolà mio sfruttatore,
    e amorevole signore,
    se a …anta son Nessuno,
    figuriamoci a …antuno

    Ed allora mi son detta
    ” Bella mia, presto, fa in fretta;
    tu stasera andrai a brillare,
    ora vatti ad accertare
    se Bacco ha travasato
    quel buon bianco o quel rosato…

    Ma che dico, questo o quello
    io mi faccio un “bambinello” (nome di un vino novello locale);
    c’ho …anta, scusate se è poco
    sarà meglio di quel cuoco.

    Ecco perchè questa sera senza cozze e senza luna,
    cari convenuti, io abbraccio la Fortuna
    solo prego senza remore, ne’ fronzoli

    Zeus, fa che non ceda…
    ovvero che non (gli) ciondoli!

    Ed in fine;
    dopo aver dato una botta al tappo
    ed una al marito
    felicemente canto: il piatto vi è servito!

    (di Valeria Dell’Anna, miei anche gli arrangiamenti!)

  13. E’ proprio vero Carissimo Luiggione…. d’altronde ho sempre detto/affermato che abbiamo tracciato molte strade sulle ali del tempo di ogni luogo…. E perché nasconderlo, ne ho già parlato….. siamo stati sia io che tu, anche delle emerite puttanifere lussuoriose bladracche ma già da tantissimo tempo abbiamo imparato e superato questa necessaria lezione di vita 😀

  14. “Così breve é il nostro
    Cammino in questo sogno.
    Il mondo di una rosa.
    Ma noi lo rendiamo
    Immenso
    Con soste di lunghi dolci baci
    Sulle foglie aperte.”

    (XV sec.a.C.)

    Amanti, ombre che si confondono con la notte di cui entrambi fanno ormai parte nel sogno che li lega …

    Anonimo

    La notte e gli amanti
    a volte diventano
    un tutt’ uno……
    …………

    meraviglia
    quando accade.

  15. Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
    o freccia di garofani che propagano il fuoco:
    t’amo come si amano certe cose oscure,
    segretamente, tra l’ombra e l’anima.

    T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
    dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
    grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
    il concentrato aroma che ascese dalla terra.

    T’amo senza sapere come, né quando, né da dove,
    t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
    così ti amo perché non so amare altrimenti

    che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
    così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
    così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

    Neruda

    (l ama, l ama!! eccome se l ama!!!)

  16. A volte la brezza marina di confonde con gli
    Spruzzi del sole
    Quando questo
    Accade
    INA forza
    Misteriosa
    Calda avvolgente
    Benevola
    To’ inebria
    E tu puoi godere
    Del rumore del mare
    Di un sole
    Caldo
    Eu
    INA carezza che ti fa sentire
    In paceconlintero

  17. A volte la brezza marina di confonde con gli
    Spruzzi del sole
    Quando questo
    Accade
    INA forza
    Misteriosa
    Calda avvolgente
    Benevola
    To’ inebria
    E tu puoi godere
    Del rumore del mare
    Di un sole
    Caldo
    Eu
    INA carezza che ti fa sentire
    In paceconlintero universo

    La oesia

  18. A volte la brezza marina di confonde con gli
    Spruzzi del sole
    Quando questo
    Accade
    Una forza
    Misteriosa
    Calda avvolgente
    E Benevola
    Ti inebria
    E tu puoi godere
    Del rumore del mare
    Di un sole
    Caldo
    E
    Una carezza che ti fa sentire
    In pace con l intero universo

    La poesia della vita
    Ti sfiora
    E Tu neanche
    Te
    Ne accorgi
    Perché sei troppo felice
    PeR vedere.
    Quale maggiore felicita e
    Quale Migliore
    Bellezza
    Di
    Quella che già possiedi
    fra le mani
    del tuo
    Amato
    fra il suo eterno
    Abbraccio

    Voglio stare così
    Come una piccola anima
    Fra le braccie eterne e grandi
    del mio amore
    L unica persona in grado di
    Contenere tutta la mia anima.

    by Mel

  19. Quando il sole abbraccia il mare
    E lo tiene con se.

    .************************************************

    Quando il sole arriva sul mare
    E pian piano inizia
    A sorgere….

    Ecco nasce
    L Alba

  20. Come nella canzone di Laura Pausini che dice:

    “quell’abbraccio che non smette mai
    Di dare affeto “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...