Ditemi quanto l’amate

– Ditemi quanto l’amate?
– Come un contagio e la sua cura insieme.

Maestro, la tua illuminazione cosa ha provocato in te?

A un famoso guru, che aveva avuto il dono dell’illuminazione, i suoi discepoli chiesero: “Maestro, la tua illuminazione cosa ha provocato in te? Cosa ti ha dato?”.

L’uomo rispose: “Bene, vi racconto quello che essa mi ha dato: quando mangio, mangio; quando guardo, guardo; quando ascolto, ascolto. Questo essa mi ha dato!”.

I suoi discepoli obiettarono: “Ma tutti fanno Così!”.

E il maestro rispose ridendo: “Tutti fanno Così? Allora tutti devono essere illuminati!”.

Un giorno un discepolo chiese al suo maestro: “Qual è per te la cosa più importante nella vita?”

Il maestro rispose: “Qualunque cosa io stia facendo in quel momento”.

ANTHONY DE MELLO, dove non osano i polli

Gli ho chiesto….

Gli ho chiesto la forza
e Dio mi ha dato difficoltà per rendermi forte.
Gli ho chiesto la saggezza
e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
Gli ho chiesto la prosperità
Gli ho chiesto il coraggio
e Dio mi ha dato pericoli da superare.
Gli ho chiesto l’Amore
e Dio mi ha affidato persone bisognose da aiutare.
Gli ho chiesto favori
e Dio mi ha dato opportunità.
Non ho ricevuto nulla di ciò che volevo
ma tutto quello di cui avevo bisogno.
La mia preghiera è stata ascoltata.

Antica poesia indiana

La capacità di stare soli è la capacità di Amare

La capacità di stare soli è la capacità di Amare. Può apparirti paradossale, ma non lo è. È una verità esistenziale: solo le persone in grado di stare da sole sono capaci d’amare, di condividere, di toccare il nucleo più intimo dell’altra persona – senza possederla, senza ridurla ad un oggetto e senza diventarne assuefatti. Le riconoscono libertà assoluta, perché sanno che se l’altro se ne va, saranno felici come lo sono adesso: l’altro non può privarti della tua felicità, perché non è da lui che arriva.
Perché allora stai insieme a qualcuno? (…) hai così tanta gioia che desideri riversarla su qualcuno, ma hai scoperto come suonare il tuo strumento da solista. Il solista di flauto sa godere della musica del proprio flauto, in un assolo. E se gli capita d’incontrare un suonatore di tabla, un solista di tabla, godranno dei momenti insieme e creeranno musica per flauto e tabla. Sarà una gioia per entrambi: riverseranno la propria ricchezza l’uno nell’altro”.

Osho, “Innamorarsi dell’Amore

Questa frase, nasconde un errore…

Domani è spesso il giorno più occupato della settimana”
(proverbio spagnolo)

Buongiorno…

Fissare obiettivi è il primo passo necessario per trasformare l’invisibile in visibile”
Anthony Robbins