Scelte…

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”
Denis Waitley

Non c’è un verso “giusto”

 

Foto: Cristoforo Elefante

 

Cecità

“Il problema è avere gli occhi e non saper vedere, non guardare le cose che accadono. Occhi chiusi. Occhi che non vedono più. Che non sono più curiosi. Che non si aspettano che accada più niente. Forse perché non credono che la bellezza esista. Ma sul deserto delle nostre strade Lei passa, rompendo il finito limite e riempiendo i nostri occhi di infinito desiderio.”

Pier Paolo Pasolini

Quale via dovrei prendere?

«Alice: quale via dovrei prendere? 
Gatto: dipende dove vuoi andare.
Alice: ma io non so dove andare.
Gatto: allora non importa quale via prendere».
Lewis Carroll

Proiezioni

«Accusare gli altri delle proprie disgrazie è conseguenza della nostra ignoranza; accusare se stessi significa cominciare a capire; non accusare né sé, né gli altri, questa è vera saggezza».
Epitteto

La felicità

«Abbiamo soltanto la felicità che siamo in grado di capire».
Maurice Maeterlinck

Il diritto di ogni uomo

C’è un livello della vita più sottile del più sottile che permea sia il livello più sottile sia grossolano dell’esistenza. Questo stato trascendentale dell’Essere è alla base di tutta la creazione. Il supremo stato dell’evoluzione è la vita nella beatitudine, in pieno accordo con tutte le leggi di natura, nella pienezza della conoscenza: l’illuminazione.
Questo è il diritto di ogni uomo.

Maharishi, Meditazione Trascendentale