Madonna del Garofano

5 Risposte

  1. nel rinascimento dipingevano spesso madonne con il bambino, con un significato particolare. Ho finito di leggere un libro che ha che fare con arte, estetica e Dio, “Saggio sulla discesa della bellezza” in cui nell’ultimo capitolo legge perché invece di essere devoti a immagini sacre senza significato e non di dipinti di arte vera, in cui l’artista ci metteva tutto se stesso nel dipinto? questo lo avevo pensato anche io, poiché mi interesso molto di dipinti, anche a tema sacro, e pur essendo molto più belli delle immagini sacre comuni, perché no le prendono come esempio? Visto che c’è più intensità e valore in queste, più la storia del pittore e del simbolismo?

  2. …E’ il “Re-cordare”, una risposta estetica, un movimento dell’anima: è l’attimo perfetto, esperienza “centrale”, in cui la parte emozionale di Anima “coglie” l’essenza della forma… della realtà esterna: l’apprendimento di una rappresentazione dell’Anima del Mondo è atto unico nella contemplazione della Natura.

    “Ogni anima ottiene per sé quanto corrisponde alla sua natura, e genera un Eros secondo i suoi meriti e la sua essenza.” (Plotino)

  3. Sereno inizio di settimana, mio caro Gabriele. Ti abbraccio forte…

  4. Ti abbraccio forte anch’io. Un caro saluto.

  5. (anche x M Cristina ma ho tagliato molto del mio scritto)

    la chiave di lettura che si propone in genere per Leonardo, contrapposta a quella “storica” di Michelangelo (Giulio Carlo Argan) è quella dove la Natura è la prospettiva laddove Leonardo colloca gli eventi, dandogli una connotazione da scienziato. Leonardo si fa delle domande, , sull’Uomo, sull’Uomo nella Natura, sulle particolari condizioni da cui nasce la vita.I suoi dipinti spesso “Uterini” (secondo me) con queste rocce e questi “vasi” dove i personaggi sembrano essere inclusi in una gestazione di intenti, questi bimbi già sapienti, a volte addirittura parlanti, già grandi, già protagonisti lui che poi se vogliamo metterla sullo psicologico (anche se irritante almeno per me stare sempre a menarla su drammi e cose scritte per es. dal Vasari un pò come stile Vitruvio molto prima ) era orfano di padre ecc. ecc. consiglio di avere sempre una mente aperta a tutto, come quella di Leonardo che non fu fermata dalle convinzioni religiose dell’epoca e prosegui per la sua strada di scienziato ed artista bisogna leggere parecchio Gombrich, Villari, Argan, Panofsky, Venturi e paragonare Leonardo agli altri artisti della sua epoca per trarne per contrasto le dovute conclusioni. L’essenziale almeno secondo me, è mantenere uno spirito critico attivo leggere più cose e confutarle sempre,ma certo l’Arte và studiata contestualizzata, nessuno si può porre davanti ad un quadro così semplicemente “puro” perchè la purezza in noi non esiste la purezza non esisteva allora per i committenti (Il Villari è più specifico in questo) dell’epoca che chiedevano di essere dipinti questi quadri che poi pagavano, non pagavano o contestavano, si pensa fosse un cristallo perfetto e forse lo è, ma ha molte sfaccettature. Picasso, e ilsalto sembra grande, voleva vedere questo criustallo tutto insienme e ha espresso con il cubismo l’essenza del moderno, un’altro utero a tutto tondo raccolto intorno alla vita.
    Lascio lo scritto così, spontaneo ma abbreviato buona serata alla redazione. baci al Prof.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...