Sera d’estate


(Edward Hopper, Sera d’estate, 1947)

3 Risposte

  1. Grandioso,uno dei miei pittori preferiti,così essenziale e così curato allo stesso tempo,intriso di quella malinconia,di quel male di vivere,e a volte di unica dolcezza,come in questo caso.Maestro assoluto dell’istante immobile,catturato come in una fotografia,maestro delle luci,dell’atmosfera.

  2. adamo ed eva, appena fuori, dal paradiso.
    saluti patrizia

  3. ma.
    .la cattedrale di Ruen In pieno sole,
    la coppia illumminata da luce artificiale -nel quadro di Hopper,
    una coppi sola, circondata dal buiodella notte,un periodo buio questo in cui viviamo?
    Occorre una luce naturale, elementi che sono radicati in noi x non farci perdere di vista la coppia e trovarci al buio!!
    Prof Gabriele ci ho provato 🙂 saluti patrizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...