La libertà dell’uomo


“L’uomo è nato libero, ma ovunque è in catene”.

Jean-Jacques Rousseau

11 Risposte

  1. provare a conoscere se stessi ,rende un po’ + liberi da legami interiori e quindi dai vincoli del fuori
    ma..

  2. … ma sottile è il confine tra il desiderio e ” l’errore di forma”, sicchè “in mezzo cade l’ombra” e spesso si cerca di rimediare all’errore svuotando di sogni e istanze chi raggiunge, se mai la raggiunge, la conoscenza del Sè: soltanto credendo che questi sia privo di umana affettività è possibile ammettere, da parte di colui il quale ama farsi del male, che possa anche continuare ad essere felicemente schiavo del dolore provocato dai propri appetiti; giustificati sotto il nome di “passioni” nel “tentativo di mascherare la realtà della conoscenza acquisita, di trasformarla in fine ancora da raggiungere” (F. Kafka)
    …Invece ” l’arte vola intorno alla verità, ma con la decisa intenzione di non bruciarsi. La sua abilità consiste nel trovare un luogo, nella vuota oscurità, dove la luce, senza che prima se ne sia mai accorto nessuno, si possa ricevere molto intensa.” …

  3. ma..
    il sentiero che porta in prossimità di noi stessi ,prevede una forza interiore proporzionale al dolore che ci ha messo sul sentiero (?) , x gradi affrontiamo ciò che siamo e magari non basterà una vita x capire qualchecosa.
    l’arte intesa come capacità di “creare” la propria vita anche dall’ ombra può catturare enerigia

    ma..

    saluti patrizia

  4. ma…
    allora non è forse uno spreco di energia se “i punti di vista dell’arte e della vita sono diversi anche nello stesso artista”?
    Se, in prossimità della meta, una parte di noi consigliasse di “cambiare enfasi” e l’altra di “consumarci”, l’unica soluzione possibile, che “comprende” entrambi i punti di vista, sembrerebbe essere il coraggio dell’ultimo passo per introdurci all’eternità, dove “troveremo i nostri quadri non dipinti e le nostre poesie non scritte”: dovremmo alleggerire la nostra “valigia”, anche il dolore di ieri non è lo stesso dolore di oggi. Allora è la passione che dà la spinta maggiore a proseguire. Ma non prevede divisioni.

  5. credo che sia nella possibilità di pochi “comprendere”:
    il budda , Gesù, I Santi non tutti(?!), , xgli umani è già molto il tentativo di comprendere una parte di sè, il portansi in prossimità.
    ai poeti ai pittori agli artisti (dell’artein senso stretto), la possibilità di donarci con maggiore o minore intensità il Tutto , il Nulla, di cui ci sentiamo partecipi (?!).
    cosiì:

    Silenzio dove porti
    il tuo volto appannato
    di sorrisi, di parole
    e di pianti di albero?
    (………..) Lorca

    in questo silenzio noi siamo /siamo noi

    ciao parizia

  6. ” Mi frantumo quotidianamente
    negli anfratti dell’assenza
    mi disperdo come nave in mare
    e che in tempesta
    ha perso le sue vele
    il timone e la rotta
    mentre il cielo notturno
    è coperto da montagne di nubi
    sfiorite.
    Mi scopro Persefone
    sulle rive verso le onde del Lete
    attingo a turno
    quest’acqua vana
    ma un nodo di energia
    scoppia nelle vene.
    Se anche tu contemplassi il calice del narciso
    se con la torcia mi cercassi
    se avessi io una ragione
    per tornare
    strazierei l’inferno
    incandescente
    potrei correre dietro all’ombre
    o dar loro corpo
    ma non riuscirei
    a cancellare del tutto
    l’ombra del mistero.”
    (Persefone di Maria Allo)

  7. ciao valeria! 🙂

  8. Quando la voce del tempo ci fa percepire/sentire anche il comune dolore dei nostri vicini, dei nostri fratelli e sorelle di viaggio ecco che ogni poetica espressione, come la neve al sole, cessa di essere sublime estatica divina espressione per dare spazio a cose assai più tangibili che sono assai più visibili alla luce del sole…..

    Se l’essere consapevole(perché è innegabile che gli inconsapevoli non se ne rendano conto) nella sua divina natura essenzialmente è libero, perché ci sono tantissimi t.d.m. che vogliono metterlo in catene privandolo della sua innata naturale libertà che se messa in manifestazione, di sicuro, con tutto quel celato divino potenziale, darebbe in ogni forma, in ogni espressione buoni frutti con grande amore ?

    E’ forse contro ogni principio morale opporsi con ogni mezzo a queste nefaste forze opposte (che di morale non hanno proprio nulla) che se non frenate in tempo potrebbero sopprimere tutto il prossimo di questa nostra umanità?

    E’ errato aiutare i propri simili che nella loro grande mitezza, amorevolezza e grande sincera onestà amano spontaneamente ogni cosa?

    Non è forse vero che l’istinto di sopravvivenza che è in ogni essere di questo mondo, così come lo è anche e soprattutto in ogni giusto madre/padre lo indurrà a battersi anche con i denti per aiutare il proprio figlio o la propria figlia affinché non vengano intaccati/calpestati/sventrati o oppressi e privati di quella naturale libertà da qualsiasi stronzo lupo vestito di agnello?

    Se la vita è un continuo insegnamento affinché nel tempo si possa raggiungere l’immortale saggezza antica è ovvio che quella bilancia deve essere continuamente equilibrata da quell’invisibile esposta celata manovalanza che certi esseri senza un cuore considerano e rilegano a certi livelli più bassi della propria inutile inconsapevole esistenza, disconoscendo che spesso questi umili o guerrieri operatori sono anche angeli?

  9. ciao, patrizia! Un abbraccio. 🙂

  10. ciao Raffaele 🙂 un hrande bacio speciale

  11. Ciao Carissima Preziosa Tea….. 😀
    quando la nuova …. sarà ufficializzata c’incontreremo a R…. per discutere della tua bella idea 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...