Primavera

17 Risposte

  1. Ha veramente un’anima sensibile Maestro! Grazie

  2. ma ..l’amore , poi, cos’è?

    ”L’attrazione fra due persone,
    è un potere misterioso e alchemico che mette
    in sintonia, due sensibilità ancor prima che lo sappiano.
    La forza è irrefrenabile,ecco perché parlo di ANIME CALAMITA.
    Perché il potere è primordiale e,
    per quanta opposizione due persone
    possano provare a mettere, fra loro,
    non esistono muri da innalzare
    per anime che non sapranno mai resistersi.”
    -Massimo Bisotti

  3. ricordando Tonino Guerra:

    I scarabócc

    Quést l’è al murài
    e quést l’è i scarabócc
    ch’a féva da burdèl
    se calzinàz,
    da mén da ch’ò tachè
    andè dri me braz
    par fè una réiga lònga
    e quèlch invrócc.

    Quést l’è al murài
    e quést l’è i scarabócc.

    Gli scarabocchi

    Questo è il muro
    questi gli scarabocchi
    che facevo col gesso da bambino
    quando ho imparato
    a seguire il braccio
    per fare una riga lunga e qualche svolazzo.

    Questo qua è il muro
    questi gli scarabocchi.

    Tonino Guerra
    —————————————————————
    Le farfalle e i colori vivono liberi
    leggeri
    come piume nell’ aria
    volano
    svolazzano di quà
    e pure di là
    si rincorrono
    si ri-intreccino
    si scontrano
    s’ accartocciano
    e poi quando finito
    è il gioco
    si distendono muti
    sotto il tendone
    d’ un negozio
    nella frescura
    d’ un ombra.

    By Mel

    L’aria

    L’aria l’e cla roba lizira
    che sta dalonda la tu testa
    e la dventa piò céra quand che t’roid

    L’aria

    L’aria è quella cosa leggera,
    che sta intorno alla tua testa
    e diventa più chiara quando ridi.

    Tonino Guerra

  4. Un saluto a tutti gli amici.

  5. grazie Anna … ciao dolce Mel ..

  6. …………………………..1993
    Lo senti come sento
    Io il tuo seno dolce
    Già sorge il Sole,
    lo senti…
    ogni fine notte
    Son gli uccelli
    che con il cinguettio
    ricordano, che deve
    destarsi, risalire su,
    per i monti e colline,
    prima di potersi
    Alto elevare!

  7. (A PROPOSITO DI PRIMAVERA …. E POTERE PRIMORDIALE )

    THE PAN WITHIN
    . 😎


    […]

    Come with me
    on a journey beneath the skin
    Come with me
    on a journey under the skin
    We will look together
    for the Pan within

    Close your eyes
    breathe slow we’ll begin
    Close your eyes
    breathe slow and we will begin
    To look together
    for the Pan within

    swing your hips
    loose your head, and let it spin
    Swing your hips
    loose you head, and let it spin
    And we will look together
    for the Pan within

    Close your eyes
    breathe slow and we will begin
    Close your eyes
    breathe slow and we will begin
    To look together
    for the Pan within

    Put your face in my window
    breathe a night full of treasures
    The wind is delicious
    sweet and wild with the promise of pleasure
    The stars are alive
    and nights like these
    Were born to be
    sanctified by you and me
    Lovers, thieves, fools and pretenders
    and all we gotta do is surrender

    Come with me
    on a journey under the skin
    Come with me
    on a journey under the skin
    And we will look together
    for the Pan within
    When to be with you
    is not a sin
    When to be with you, oh just to be with you
    is not a sin
    We will look together
    for the Pan within

    […]

  8. (qui ci vorrebbe una Map-traduzione….. 😉

  9. Ciao, Luca ;-))

  10. Sì, sì, occorre proprio una Map-traduzione, Emanuele, aspettiamo…
    Intanto buon inizio settimana a tutti!

  11. Buon inizio di settimana, prof&redazionetutta!
    Le giunture scricchiolano: per me è giunta la primavera! 🙂

  12. ciao!

  13. (PRIMAVERA, sciacquiamo i Chakra 😉 )
    ——————————————————
    estratto: autore Daniel Meurois-Givaudan

    MEDITAZIONE PER L’APERTURA DELL’OTTAVO CHAKRA Propongo di praticare insieme una meditazione perché in Italia vi piace ascoltare ma anche agire, lavorare. È una meditazione particolare che ho diffuso molto poco fino ad ora; è stata insegnata dal Maestro Gesù ai suoi discepoli più vicini 2000 anni fa e che ha lo scopo di facilitare, quando è stata ben integrata, l’apertura dell’OTTAVO CHAKRA. Se conoscete i miei libri, saprete che Egli parlava non solo di sette ma di otto chakra ed in particolare dell’ottavo. È basata su una tecnica di visualizzazione, per cui non dobbiamo sforzarci in alcun modo di far venire un’immagine dietro le nostre palpebre chiuse ma lasciamo spontaneamente e naturalmente venire a noi le immagini, solo se esse vengono, senza forzare ma cercando di sentirle, di accoglierle. Vi sedete comodamente, chiudete gli occhi in modo da poter entrare dentro di voi il più possibile.
    Prendiamo una lunga inspirazione per sistemare bene le energie nel nostro corpo, respiriamo profondamente un’altra volta…2000 anni fa in certi ambienti si sapeva già che la Terra era un globo e il Maestro Gesù, 2000 anni fa ci chiedeva di- identificarci con il Sole Centrale che si trova al centro del nostro Pianeta, diventando consapevoli che quel Sole Centrale con cui ci identifichiamo, è in un certo modo l’anima stessa del nostro Pianeta, così, identificandoci con esso, diventeremo un vero e proprio braciere palpitante. Tutti insieme ci facciamo portare e facciamo corpo con la Terra, in comunione con la sua anima e diventiamo un braciere palpitante.- Ed ecco che possiamo dilatare un po’ la nostra Coscienza e cercheremo di identificarci con il nostro pianeta nel suo insieme, diventiamo il nostro pianeta: le sue montagne, i fiumi, i mari, gli oceani diventano gli organi del nostro corpo e palpitiamo al centro stesso di ognuno degli organi stessi.- Tutto ciò ci conduce ora a dilatarci ancora di più fino ad identificarci con il nostro Sistema Planetario. La nostra coscienza si espande fino a confondersi con il nostro Sistema Planetario e ogni pianeta diventa uno dei nostri organi.- Ora la nostra ascensione interiore ci conduce, ci spinge ad identificarci con il Sole del nostro Sistema Planetario e possiamo ora essere coscienti del fatto che, in quanto Sole dei pianeti, possiamo essere paragonati ad un cuore palpitante.- Ci lasciamo crescere ancora e ancora fino a poter identificarci ora con la nostra Galassia e ci lasciamo espandere liberamente e la nostra coscienza diventa l’intera Galassia ed i Sistemi Solari dell’intera Galassia sono ora i nostri organi.- Ora potremo benissimo identificarci, naturalmente, con il Sole centrale della nostra Galassia ed in questo modo diventiamo nuovamente un Sole che palpita e possiamo sentire la fusione con esso.- Poco a poco ripercorreremo il cammino inverso, un pochino più in fretta.- Ci re identifichiamo con la nostra Galassia, con i Sistemi Solari che sono i nostri organi.- Ridiventiamo il Sole del nostro Sistema Planetario e sentiamo il suo amore in noi.- Poco a poco avviene l’identificazione col nostro Sistema Planetario che lasciamo riemergere in noi.- Ed ecco che siamo nuovamente la Terra con i suoi fiumi e le sue montagne che vivono in noi come organi.- Infine ci tuffiamo nel Sole Centrale del nostro pianeta Terra; siamo il fuoco che palpita al centro della Terra. Con una grande inspirazione ritorniamo alla nostra identità attuale. Il vero interesse di questa meditazione insegnata da Cristo era quello di facilitare la dilatazione dell’ottavo chakra che potremmo paragonare a ciò che alcuni maestri orientali, tra cui Mére ed Aurobindo, hanno chiamato “SOPRAMENTALE”, cioè quella facoltà di comprendere e di poter inglobare la percezione della vita nella quale l’intelligenza incarnata e la dimensione piena del cuore possono davvero unirsi. Questo ottavo chakra, in effetti, seguendo l’insegnamento del Cristo, corrispondeva alla nascita, dentro di noi, del principio dello Spirito Santo. L’interesse, l’efficacia di questa meditazione può essere sentita solo se abbiamo una grande fluidità quando passiamo da una fase all’altra, nel movimento ascendente ed in quello discendente. Questa fluidità provoca sui piani sottili non solo un’espansione della nostra aura ma anche una salita dell’energia vitale della kundalini, che nutrono ed alimentano l’ottavo chakra che corrisponde ad una specie di sfera di luce che un maestro spirituale percepisce a circa un metro dalla testa. Mi ricordo di un’esperienza particolare di 2000 anni fa in cui il Maestro Gesù, dopo la crocifissione, era riuscito a metterci in uno stato di coscienza tale per cui alcuni di noi hanno avuto la chiara visione dell’ottavo chakra e ci siamo accorti che in alcuni stati di preghiera e di purezza, aveva la tendenza ad emettere tre raggi. Immaginate il chakra come una sfera con due raggi larghi che partono dai lati verso l’alto mentre la sfera si allunga leggermente verso il basso. Questo ci faceva pensare all’immagine di un uccello con le ali aperte. Questa idea è passata come l’immagine dello Spirito Santo e l’apertura fino ad un certo livello dell’ottavo chakra davvero fa pensare all’irradiamento di una colomba. Ai tempi del faraone Akhenaton, quando già conoscevano questa realtà, non si parlava di colomba ma di un FALCO, il dio Horus che, simbolicamente, rappresentava ciò che oggi noi chiamiamo SOPRAMENTALE (lo Spirito Santo).

  14. x Map
    lo spritito santo x non è la parte femminile di Dio : Sophia ‘
    Horus non era il figlio di Iside ?
    scuami Map ma

    io non sono esperta.
    xò ti lascio questo che mi piace ,
    ti abbraccio

  15. MaaaaaaaaaaPppppppppppppp 😀

  16. Mi ricordo di un’esperienza particolare di 2000 anni fa (e menomale che non sono il solo ) in cui il Maestro Gesù, dopo essere sopravvissuto alla crocifissione, non da risorto, ma da vivo era riuscito a metterci in uno stato di coscienza tale per cui alcuni di noi hanno avuto la chiara visione dell’ottavo chakra e ci siamo accorti che in alcuni stati di preghiera e di purezza, aveva la tendenza ad emettere tre raggi. 😀

    (ho cambiato solo alcune parole che so che sono vere, come l’ottavo in effetti è un’altro aspetto superiore dei 12 chakra)

    Nella stessa misura in cui ri-aggiungendo quel giusto dire, cambia il senso delle parole, così molte cose sono state alterate per nascondere la vera identità del Cristo e dei sui preziosi illuminanti insegnamenti… Insegnava COME FAR RINASCERE L’IO SONO e non come creare SUDDITANZA…. Insegnava COME ELEVARE L’ESSERE AL SUO GIUSTO RANGO e non a creare una CLASSE DOMINANTE INTERMEDIARIA FRA CIELO E TERRA.

    “ANDATE PER TUTTO IL MONDO E PREDICATE IL VANGELO
    AD OGNI CREATURA”.
      (Mc 16, 15) Il Vangelo, inteso come SAGGI ILLUMINANTI LIBERATORI INSEGNAMENTI ……. AD OGNI CREATURA….. (ad ogni creatura? altra bella riflessiva domanda, ma per adesso non vado oltre…..)

    La similitudine degli insegnamenti di Gesù con gli Yogi orientali è abbastanza evidente perché molti gradi della sua possente iniziazione furono indetti proprio in Egitto e nel Tibet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...