L’albatro

Sovente, per diletto, i marinai catturano
degli albatri, grandi uccelli marini che
seguono, indolenti compagni di viaggio, il
bastimento scivolante sopra gli abissi
amari.

Appena li hanno deposti sulle tavole,
questi re dell’azzurro, goffi e vergognosi,
miseramente trascinano ai loro fianchi le
grandi, candide ali, quasi fossero remi.

Com’è intrigato, incapace, questo
viaggiatore alato! Lui, poco addietro così
bello, com’è brutto e ridicolo. Qualcuno
irrita il suo becco con una pipa mentre un
altro, zoppicando, mima l’infermo che
prima volava.

E il Poeta, che è avvezzo alle tempeste e
ride dell’arciere, assomiglia in tutto al
principe delle nubi: esiliato in terra, fra gli
scherni, non può per le sue ali di gigante
avanzare di un passo.

Charles Baudelaire

5 Risposte

  1. …La Vita-in-morte vendicherà l’Albatro, deciderà secondo la legge del contrappasso l’agonia del Marinaio, costringendolo ad errare di terra in terra…

    […] Sempre d’allora in poi, di quando in quando,
    quell’agonia ritorna;
    finchè l’orrida storia non sia detta,
    il cuore brucia, il fuoco vi soggiorna.

    Di terra in terra migro come l’ombra;
    strano potere è nelle mie parole;
    subito, appena ch’io ne veda il volto,
    so l’uomo che mi deve dare ascolto:
    a lui fo il mio racconto. […]

    (Da “La Ballata del vecchio marinaio” di S.T. Coleridge)

  2. Pinguino quando cammina risulta un pò goffo e buffo,
    eppure quando è nell’ acqua sembra volare
    volteggiare nel suo elemento come un acrobata,
    maestoso…
    Ognuno di noi vive in un suo elemento e in quell’ elemento da il meglio di sè trova le sue alli e spicca il volo…
    ma a volte fuori di esso allora perdiamo quella caratteristica che ci rende tanto speciali unici e sembriamo tutti goffi, possibili bersagli di scherno, tutti noi in certi punti siamo deboli:
    simili all albatro in volo e al pinguino nell acqua e poi così fragili e potenziali oggetti di mira e lanci profondi

    Eppure quando nell’ aere voliamo:

    tutto il resto svanisce, solo noi
    e l’ aria…..

  3. L’anima in gabbia è come l’albatroche necessita del respiro del cielo
    saluti
    Prof!

  4. Saluti anche a te, Patrizia. Baci

  5. Per prima cosa dipingere una gabbia
    che abbia la porta aperta
    quindi dipingere
    qualcosa di grazioso
    qualcosa che sia semplice
    qualcosa che sia bello
    qualcosa di utile
    per l’uccello
    mettere poi la tela contro un albero
    in un giardino
    in un bosco
    o in una foresta
    nascondersi dietro quell’albero
    senza dire niente
    e senza muoversi
    talvolta l’uccello arriva svelto
    ma può anche metterci anni e anni
    prima che si decida
    Non scoraggiarsi
    aspettare
    aspettare se occorre anche per anni
    la rapidità o la lentezza dell’arrivo dell’uccello
    non ha nulla a che fare
    con la riuscita del quadro
    Quando l’uccello arriva
    se arriva
    osservare il silenzio più assoluto
    aspettare che l’uccello
    entri nella gabbia
    e quando l’avrà fatto
    richiudere dolcemente la porta col pennello
    e poi
    cancellare una per una tutte le sbarre
    avendo cura di non toccare le piume dell’uccello
    Fare a questo punto il ritratto dell’albero
    scegliendo il suo ramo più bello
    per l’uccello
    dipingere allora il fogliame verde e la freschezza del vento
    il pulviscolo del sole
    il rumore degli insetti nascosti nell’erba
    nella calura estiva
    Poi aspettare che l’uccello abbia voglia di mettersi a cantare
    Ma se non canta
    è un gran brutto segno
    è segno che il quadro è venuto male
    Ma se canta invece è un buon segno
    segno che il lavoro va firmato
    E quindi voi strapperete
    con grande dolcezza a quell’uccello
    una sua piuma e scriverete
    il vostro nome in un angolo del quadro.

    Per fare il ritratto di un uccello (Jacques Prévert)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...