Cade la neve

 

Sui campi e su le strade,
silenziosa e lieve,
volteggiando, la neve
cade.

 

Danza la falda bianca
ne l’ampio ciel scherzosa,
poi sul terren si posa,
stanca.

 

In mille immote forme,
sui tetti e sui camini,
sui cippi e sui giardini,
dorme.

 

Tutto d’intorno è pace;
chiuso in oblìo profondo,
indifferente il mondo
tace.

Ada Negri

 

 

Annunci

Paesaggio innevato con corvi

(Charles-François Daubigny, La neve, 1873)

Il “popolo di sogni”

Sopra: Jacopo Tintoretto, “L’origine della Via Lattea”, 1575-80.

Per Pitagora le anime sono «popolo di sogni» che, egli dice, si riuniscono nella Via Lattea, cosi chiamata dalle anime che, quando cadono nella generazione, si nutrono di latte. Per questo chi evoca le anime offre loro libagioni di miele mescolato a latte: perche attratte dal piacere esse giungono alla generazione, e il latte compare naturalmente insieme al loro concepimento.

Da L’antro delle Ninfe di Porfirio

Edvard Munch, “Sera sul viale Karl Johan”, 1892

La sofferenza

La profonda sofferenza rende nobili… e talvolta la follia stessa è la maschera per un sapere infelice troppo certo

Friedrich Nietzsche, “Al di là del bene e del male”, 270