Questo amore

Questo amore
Questo amore
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore cosí bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perché noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Perché noi l’abbiamo perseguitato ferito calpestato ucciso negato dimenticato
Questo amore tutto intero
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E’ tuo
E’ mio
E’ stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l’estate
Noi possiamo tutti e due
Andare e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarci soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la morte
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
il nostro amore è là
Testardo come un asino
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l’ascolto
E grido
Grido per te
Grido per me
Ti supplico
Per te per me per tutti coloro che si amano
E che si sono amati
Sì io gli grido
Per te per me e per tutti gli altri
Che non conosco
Fermati là
Là dove sei
Là dove sei stato altre volte
Fermati
Non muoverti
Non andartene
Noi che siamo amati
Noi ti abbiamo dimenticato
Tu non dimenticarci
Non avevamo che te sulla terra
Non lasciarci diventare gelidi
Anche se molto lontano sempre
E non importa dove
Dacci un segno di vita
Molto più tardi ai margini di un bosco
Nella foresta della memoria
Alzati subito
Tendici la mano
E salvaci.

Jacques Prévert

Annunci

10 Risposte

  1. RISTABILIRE LE REGOLE

    Le avrei regalato tutto,
    tutto di me,
    anche quel minuscolo seme invisibile
    che fa nascere una vita.
    Avrei legato la mia entità alla sua,
    mischiato il mio sangue al suo,
    ed avrei sregolato le regole
    di una società repressa
    che ratifica il decoroso e l’indecoroso
    con il metro di un perbenismo bigotto
    che affossa i sentimenti e l’affetto.

    Non avrei avvertito i suoi primi movimenti
    galleggiando nei liquidi amniotici,
    non avrei sentito lo strillo
    del suo primo vagito.
    Avrei immaginato il suo esile corpicino,
    maschio o femmina che fosse,
    allineato nelle culle d’una stanza di maternità.
    L’avrei seguito nel suo sonno leggero,
    guardato con le candide mani aggrappate al suo seno,
    osservato nelle felicità espresse ad altri.
    L’avrei visto correre a quattro zampe
    tra gli ulivi,
    nei recinti di pietre antiche della mia civiltà
    che ho lasciato.
    L’avrei desiderato,
    ancora una volta l’avrei desiderato,
    e non l’avrei avuto tra le braccia
    a cantargli una ninna nanna
    e vederlo addormentare sereno.
    Ancora una volta
    esiliato da un amore che non conosco,
    che mi è stato sempre negato,
    come una condanna da scontare,
    per un delitto che non ho mai commesso
    e di cui non capisco ragioni ed origini.
    Ancora una volta,
    ancora una volta,
    dover rinunciare ad un amore sincero,
    sbocciato tra i virgulti d’una pianta antica,
    con le nuove radici
    che si confondono e s’intrecciano con quelle vigorose
    che affondano da quasi cinque lustri nel terreno.

    Ora la sera è scesa,
    ha oscurato le emozioni,
    offuscato i sentimenti,
    represso l’amore,
    ristabilite le regole.

    Santoro Salvatore Armando
    (Boccheggiano 15/12/2007 13.37)

  2. Poesia tratta dal mio volume “Ad occhi chiusi – Poesie d’Amore” – Edizioni EditSantoro – Galatina – 4.a Edizione 2011

  3. Per coloro che sono stati amati, riconosciuti da Amore, egli è Memoria; è contrasto di luce ed ombra tra gli alberi del bosco, l’inconscio; è principio di individuazione del Sè; è il distacco dalla Madre; è presa di coscienza del Sè; è la nascita del Mondo nello Spazio del Tempo. E’ la salvezza dall’oblio. E’ Sigizia. Non è l’eco… che, ripetendosi, non ha memoria di sè.

  4. Una giornata Radiosa, Gabriele caro… con tanto affetto!!!

  5. L’amore è sempre nuovo. Non importa che amiamo una, due, dieci volte nella vita: ci troviamo sempre davanti a una situazione che non conosciamo. L’amore può condurci all’inferno o al paradiso, comunque ci porta sempre in qualche luogo. E’ necessario accettarlo, perchè esso è ciò che alimenta la nostra esistenza. Se non lo accettiamo, moriremo di fame pur vedendo i rami dell’albero della vita carichi di frutti: non avremo il coraggio di tendere la mano e di coglierli. E’ necessario ricercare l’amore là dove si trova, anche se ciò potrebbe significare ore, giorni, settimane di delusione e tristezza. Perchè nel momento in cui partiamo in cerca dell’amore, anche l’amore muove per venirci incontro, e ci salva…….

    E’ necessario correre dei rischi…riusciamo a comprendere il miracolo della vita solo quando lasciamo che l’inatteso accada.

    (Paulho Coelho)

  6. Un tempo ho conosciuto il grande amore. Oggi con quello che mi è successo non ci penso più. Perchè? Perchè la vita mi sfugge, niente è sicuro e il fatto di essere viva è un privilegio.

  7. Una notte serena…..Gabriele.

  8. Grazie, Rosa. Un abbraccio pieno d’affetto.

  9. un verso di De Andrè dedicato alle parole di Rosa e quelle di Anna Ferrara qui: https://gabrielelaporta.wordpress.com/2012/02/11/lacrime/#comment-41372

    E come le più belle cose
    durasti un giorno come le rose…

  10. il verso esatto fa così:
    e come tutte le più belle cose vivesti solo un giorno come le rose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...