Paesaggi di neve

(Pieter Bruegel il Vecchio, Cacciatori nella neve, 1565)

7 Risposte

  1. E’ la visuale del falco…

  2. Che fare quando nevica a Uppsala.

  3. Apparizione di Pippi Calzelunghe a Reykjavik.

  4. La poesia è una fiamma nel cuore, mentre la retorica è fatta di fiocchi di neve. Come possono fuoco e neve convivere? di Khalil Gibran جبران خليل جبران‎ Ğubrān Ḫalīl Ğubrān

  5. C’ era una volta un piccolo fiocco di neve, Tondino, che nacque dalle nuvole e per la prima scesa sulla Terra.
    Tondino era tanto felice, perchè per lui tutto era nuovo, non aveva mai visto nulla di tutte quelle cose che ora poteva osservare.
    Tutto intorno a lui era bianco e tanti altri fratelli, Piccirillo, Briganeve,Tondotutto e tanti, tanti altri scendevano con lui per la prima volta.
    Tutti bianche e candidi, Piccirillo però era tutto raffredatto e continuava a starnutire etciù, etciù, Tondotutto invece aveva molta fame e Briganeve si divertiva e a giocare con gli sbuffi di vento: Sbuffino, Sbuffetto e Sbufazio…
    Tondolino era stupito e colpito dlla bellezza ella vita e del mondo e da lassù ora che il bianco buffera si era dileguato poteva vedere tutto i ruscelli che sgorgavano dai monti, il fiore che sbocciava dall’ atra parte del mondo(si perchè era talmente in alto che vedeva in capo al mondo, dove in quel momento faceva caldo, vicino all’ Equatore) la bambina che costruiva il suo primo pupazzo di neve.
    Tondolino era tanto felice di essere lì e di poter partecipare a tutto ciò, alla vita, vita a lui tanto cara.
    Tondolino continuava a roteare prima su poi un pò più giù,ora a destra poi a sinistra, quà e là là e qua “d’in su il paterno ostello” , insomma un pò dappertutto, una dolce brezza lo accarezzava e lo trasportava a zig-zag per l’ aere.
    Ora però ho un pò sonno quindi la storia di Tondolino la finisco in breve, poi si accorse che prima o poi il suo viaggio si sarebbe posato a terra, un bel guaio e ho troppo sonno, la storia di Tondolino continuerà un’ altra volta, quando non sarà un’ ora così tarda, mi si chiudono gli occhi, fate finire questa storia un pò come ci pare e più vi piace, io vado a dormire, cmq per me, ovviamente finisce bene.
    NOtte a tutti e al Tondolino che dorme in ognuno di noi, ossia nella fantasia.

  6. by Mel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...