Minaccia interiore?

L’esperienza interiore, o forse dovremmo dire l’avventura dello spirito, è estranea a molti di noi, quasi fosse associata a un pericolo o a una minaccia. A questa minaccia è peraltro assai difficile dare un volto preciso.

Carl Gustav Jung, “Opere”, vol. 8

Annunci

4 Risposte

  1. Di Lao Tzu
    “Uscire è nascere; entrare è morire.
    Di seguaci della vita ce ne sono tre su dieci, di seguaci della morte ce ne sono tre su dieci; di uomini che, nella loro ansia di vivere, muovono verso il loro luogo di morte, anche di questi ce ne sono tre su dieci. Ma per quale ragione? Per l a prodigalità con cui vivono la vita.
    Ora, ho sentito dire che chi ben si cura della vita, viaggiando, non incontra nè tigri nè rinoceronti; entrando nell’esercito, non porta nè corazza nè armi. Il rinoceronte non ha dove ficcare il suo corno, la tigre non ha dove mettere i suoi artigli, le armi non hanno dove affondare la loro lama. Ma per quale ragione? Perchè egli non ha nessun luogo di morte.”
    (E non ha un luogo in cui può incontrarla!)

  2. … L’emozione infatti è la fonte principale della presa di coscienza. Senza emozione non c’è trasformazione delle tenebre in luce, dell’inerzia in moto. […] Un complesso è realmente superato soltanto quando lo si è consumato vivendolo fino in fondo…

    Carl Gustav Jung,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...