Dalla nostra amica Gina Tota ricordando la Georgia

“Ho ancora l’ampio respiro
dei monti georgiani sulla
mia pelle,
le mucche al pascolo,
per nulla intimorite
delle nostre bugie tecnologiche
che sfrecciano quasi sfiorandole
MA loro, con UN possente muggito
rispondono alla nostra strombazzante metafora
quasi simile allo sberleffo alla nostra presunzione
malata di vanita’”.
ciao direttore ciao a tutti.

Gina Tota

45 Risposte

  1. Buona domenica, Gabriele caro. Dal profondo del cuore, un grandissimo abbraccio!

  2. Buona domenica anche a te, Luigi. Baci

  3. Cara Gina, bella la tua poesia, spesso gli animali con i loro sguardi ed il loro linguaggio sembrano invitarci alla riflessione sulla nostra presunta superiorità e sulle nostre conquiste tecnologiche, a volte così distruttive per l’equilibrio dell’ecosistema.
    Un abbraccio, Anna

  4. GINAAAAAAAA!!! CARA GINA!

  5. CIAO VALERIA, CIAO ANNA,VI RINGRAZIO CIAO GABRIELE GRAZIE PER LA TUA UMANITA’.CIAOOOOOOOOOOOOO

  6. IL tempo in Georgia
    SI E’FERMATO AL 1960,
    HA L’IMENE INTATTO,NON ANCORA
    DEFLORATO DAL VIZIOSO OCCIDENTE.
    LA BANDIERA AMERICANA,GONFIA D’ORGOGLIO
    SINUOSAMENTE AL SOFFIO DEL VENTO,SI MUOVE
    CON ENFASI,ACCANTO A QUELLA GEORGIANA,STORDITA
    DA BEN ALTRI VENTI.
    LA SUA GENTE,CAMMINA SOGNANDO IL GLIFO DEL DOLLARO
    NEGLI OCCHI,SIMBOLO DEL POTERE ECONOMICO,
    UNA ICONA PAGANAIL CHIODO FISSO PER CHI POSSIEDE
    APPENA SE STESSO
    C’E’ CHI SOGNA L’ITALIA,E PARTONO VERSO L’EUROPA
    PER COMPRARE I COLORI, PER DIPINGERE I GIORNI FUTURI.
    ….COME COSTA LA LIBERTA’ PER IL SEMPLICE DIRITTO DI VIVERE,
    IN GEORGIA.
    GINA TOTA 6-10-2011 ORE 4,19.

  7. E’ ARRIVATO QUI IN GEORGIA
    IL PRESIDENTE FRANCESE,
    DALLA FRANCIA,E’ ARRIVATO
    SARKOZY,-
    PER QUESTO EVENTO LA GEORGIA
    SI E’ VESTITA A FESTA,
    E’ ARRIVATO SORRIDENTE CON I SUOI
    TRENTADUE DENTI.
    E’ ARRIVATO QUI IN GEORGIA,
    SOLO UN ILLUSIONE.
    ————————————GINA TOTA EPIGRAMMANDO C

  8. GRANDE GINAAAAAAAAA!!!!

  9. GRAZIE VALERIA.MA NON SONO GRANDE, MA L’AMORE CHE PORTO PER LA POESIA,E’ GRANDE,!!!
    CIAO.

  10. SONO LE 12 DI SERA,
    L’ OROLOGIO
    CON LE SUE UNGHIE
    GRATTA LE SPALLE AL TEMPO
    SONO LE SEI DEL MATTINO.
    QUASI QUASI RITORNO
    A SOGNARE.
    BUONA NOTTE!!
    ——————————24-11-2011
    BUONA NOTTE VALERIA.

  11. HA I CAPELLI NERI NERI.
    GLI OCCHI NERI NERI,
    E UNA VOCE PODEROSA
    MA IL SUO CUORE,E’ UNA ROSA
    SBOCCIATA SULL’ORLO DI UN ABISSO.
    UNA ROSA D’ORO,UNA MISTICA ROSA,
    PROFUMATA DI MISTERO CELESTE
    ——————————–GINA TOTA,PER CONTRASTO
    AD UNA EX LUCCIOLA.

  12. SONO NELL’ ATTESA CHE IL
    VERSO MI TORNA A RITMARE
    INSIEME COL CUORE,

    PER ORA,NEL SILENZIO
    DEL MIO IO,
    SI FA ALTO IL PENSIERO,
    TRA LE RIME CELESTI
    DI DIO.
    —————————-GINA TOTA 28-11-2011

  13. NEL NOSTRO IO HA DIMORA IL NOSTRO DIO.
    MA NELLA NOSTRA RAGIONE DIMORA IL DUBBIO E’ UNA LOTTA CONTINUA,UN CONFLITTO CHE RENDE TIEPIDA LA NOSTRA,FEDE,E OGNI NOSTRA FIDUCIA.
    ———————————–GINA TOTA 29-11-2011.

  14. GRAAAAAANDEEEEE GIIINAAAAA!!!

    IL TUO DIO SEMPRE TI ACCOMPAGNI
    PER I CAMPI INCOLTI
    DI PROFUMATI PAPAVERI
    INTRECCIATI CON L’ORTICA.

    DOPO UN CASCHE’
    TI BACI LA FRONTE
    PER BENEDIRE I SOLCHI FECONDI
    CHE IL TEMPO HA SEGNATO.

  15. CIAO VALERIA,GRAZIE PER LA BELLA POESIA SEMPRE CON NOI IL DIO DELL’ARMONIA,E DELL’AMORE,GRAZIE.GENTILE AMICA.CIAOOOO

  16. OGGI UNA GIORNATA
    DEGNA DI UN VESPASIANO
    SENZA SCIACQUONE,
    UNA GIORNATA STRACCIONA,
    COME UNA GIACCA INDOSSATA
    ALLA ROVESCIA,
    OGGI UNA GIORNATA
    CON UN SOLE PALLIDO
    LO STESSO SOLE,INVECE,
    DARDEGGIA SULLA TUA STRADA.
    OGGI UNA GIORNATA
    PRIVA DI MORDENTE.
    UNA STRANA GIORNATA!! GINA TOTA

  17. faccio chilometri
    stando ferma,
    ma non per indolenza.
    quella la lascio ai parassiti
    fanulloni
    quando sento che la speranza
    e’ solo una parola,cerco che non
    diventi retorica,e dando un calcio
    alla sfiducia,salgo sulle spalle
    del mio coraggio,e faccio mia l’essenza.
    della vita.intendo vincere la partita.
    ———————gina totsa 1-dicembre.2011

  18. NOI POETI SIAMO
    DEI PRIVILEGIATI
    SE CI MANCA L’AMORE,
    BASTA UN INCONTRO
    DI SILLABE,E L’AMORE
    CON LE SUE MANI DI CIELO
    DELLA NOSTRA ANIMA NE FARA’
    UN NIDO SOSPESO NELL’INFINITO.
    NOI POETI SIAMO
    DEI PRIVILEGIATI.
    SE CI ASSALE LA SOLITUDINE,
    C’E’ IL PASSATO DOVE COME
    UNA RIM,PATRIATA TRA AMICI
    RICORDEREMOI TEMPI MIGLIORI

  19. NOI POETI
    SIAMO DEI PRIVILEGIATI.
    ————————-GINA TOTA 1-DICEMBRE-2011

  20. SIGNORE,VORREI POTER
    RIDERE,SENTIRE DANZARE
    L’ANIMA DAI PIEDI DI CRISTALLO
    MENTRE TU,LANCI PETALI DI NUVOLE.

    SIGNORE,VORREI POTER
    TRASFORMARE LE LACRIME DEL MONDO
    IN CORIANDOLI DI LUICE.
    TU MIO SIGNORE NON SEI UN DIO CUPO.

    SE HAI PERMESSO AL SOLE
    E ALLA NATURA TUTTA,DI RIDERE
    PERCHE’ PREFERIRE LA TRISTEZZA

    E RIDERE DI CUORE

  21. E NON RIDERE DI CUORE?
    ——————–GINA TOTA,

  22. SEI SOLE, SOPRA DI ME,
    SPERANZA SPAMPANATA
    SCHIUSA SU SETOSI SOSPIRI.
    —————————IPOGRAMMA DI GINA TOTA.

  23. E’ arrivata la banda
    al paese,i ragazzini
    scimmiottando il maestro
    dirigono gli ottoni,mentre
    il vento soffia sulle nuvole
    dispettoso ruba un palloncino
    dalle mani di un bambino
    il sole intanto tra i rami di un pino
    ad ombrello,sogna la luna..
    ——————————————gina tota 4-12-2011 il sole, intanto

  24. CON UN BAZUKA,DI PAROLE
    VORREI FAR SALTARE
    IL CONFORMISMO
    INCASTONATO NELLE VOSTRE
    ABITUDINI.PROGRAMMANDO
    LE EMOZIONI,I SENTIMENTI.
    E LE MALEDETTE IMPOSIZIONI.
    MA HO SOLO NELLE MANI
    UNA PEPITA DI SOLE,PER LANCIARLA
    CONTRO LA VOSTRA OTTUSITA’
    CONTRO ME STESSA,CONFORMISTA
    PIU’ CHE MAI!.
    ————- GINA TOTA 16-12-20011 CONFLITTO

  25. CHISSA’ CHE QUELLA CONFORMISTA NON CI PERMETTA DI SEDERCI SUL LIMITARE DELLA SBAVATURA CHE HA LASCIATO LA PAURA DI NON ESSERE COSI’ COME CI VORREBBERO…
    SUL CONFINE CHE DIVIDE CHI VORREMMO ESSERE E DOVE DOVREMMO ESSERE, LE PAURE SEMBRANO COSI’… “ALDILA'” O “ALDIQUA” , “IN” O “OUT” E NOI POSSIAMO ESSERE DENTRO O FUORI DAL NOSTRO LIMITE MA POSSIAMO FINALMENTE VEDERLO E FORSE ACCETTARLO, SENZA DOVER CONTROLLARE NESSUNO INTORNO…
    UN ABBRACCIO, CARA GINA. TI CHIEDO SCUSA SE IN QUALCHE MODO TI HO FERITA.

  26. NON MI SENTO FERITA,HAI LIEVEMENTE SCALFITO L’OMBRA CHE AVVOLGE L’ALTRA MIA OMBRA,IL CONFORMISMO CI RENDE QUASI
    PICCOLI SCHIAVI CI LIMITA.SPESSO, PUR DI NON PERDERE IL POSTICINO ILLUMINATO A OCCHIO DI BUE,COME ACCADE SUL PALCOSCENICO SIAMO PRONTI AD ANNUIRE A FAVORE ORA DI QUESTO,ORA DI QUELLO.IL CONFORMISMO,E’ CONDIVIDERE LE OPINIONI DEGLI ALTRI,PUR NON CONDIVIDENDOLE,CIO’ MI FA DIRE
    CHE OGNUNO DI NOI,CREDE DI ESSERE LIBERO DA QUESTE TRAPPOLE MENTALI,MA CHE IN REALTA’ SIAMO SCHIAVI UNO DELL’ALTRO.SCHIAVI SENZA CATENE.
    CARA VALERIA LE PAROLE DANNO UNA FORMA AL PENSIERO,COSI’ LE AZIONI INPOSTE O NON DAL NOSTRO IO CONFORMISTA.
    ——————–GINA TOTA 17-DICEMBRE.2011

  27. CIAO VALERIA, TI ABBRACCIO.CIAO

  28. L’ULTIMA VOLTA CHE HO ASCOLTATO UN VERO UOMO,FU NEL RINASCIMENTO…DISSE IL TEMPO,GUARDANDO IL PASSATO CON NOSTALGIA.
    ———————————
    GINA TOTA

  29. SPESSO DUBITO DELLA MIA INTELLIGENZA.MA VEDENDO COME
    SI COMPORTA IL MIO SIMILE,SMETTERO’ DI DUBITARE.
    ——————————
    SE SEI DOTATO DI VIRTU’ COLTIVALE,NON LASCIARLE INCOLTE
    DA ESSE POTRAI TRARRE GIOVAMENTO MA DEVI RENDERE PARTECIPE ANCHE IL TUO PROSSIMO.
    —————————————GINA TOTA

  30. ALL’AMICO ANTONIO SALVEMINI POETA
    TI vengo incontro
    in quelle tue labirintiche
    strade,spruzzate di luna.
    lascio alle mie spalle
    fazzoletti di nebbia,
    pieni di orologi rotti.
    Si sbriciola cosi’
    la mia angoscia,
    nelle tue mani colme
    di sillabe.
    ———————–gina tota molfetta

  31. A TUTTI GLI AMICI POETI,AL PROF.GABRIELE LA PORTA,I MIEI AUGURI DI BUON NATALE,

    VALERIA,GIUSEPPE,MELUSINA,A TUTTI VOI ,B U O N N A T A L E.
    CIAOOOOOOOOOOOOOOOO

  32. CIAO, CARA GINA! UN ABBRACCIO

  33. Auguri anche a te, carissima Gina. Baci baci

  34. QUELLLA SERA IL SIGNOR LUIGI,ERA STANCO,STRESSATO,SI SEDETTE SULLA POLTRONA,E SI LASCIO’ ANDARE,PRESE IL
    TELECOMANDO COME SE FOSSE UNA PISTOLA CALIBRO TRENT’OTTO LA PUNTO’ CONTRO IL TELEVISORE,E FECE FUOCO PARDON SCHIACCIO’ IL TASTO,E IL TELEVISORE SI ACCESE,VOMITANDO LUCE,MENTRE SUA MOGLIE IN QUEL PRECISO ISTANTE CADDE IN UNA POZZA DI SANGUE.
    IL GIORNO DOPO,I GIORNALI COME AL SOLITO RIPORTARONO
    LA NOTIZIA. A CARATTERE CUBITALE.. UOMO UCCIDE LA MOGLIE,PER GELOSIA.UOMO AMMAZZA LA MOGLIE COL TELECOMANDO.ECC ECC.
    MINI RACCONTO.TITOLO I DESIDERI DEL SIGNOR LUIGI.
    GINA TOTA

  35. CIAO RAGAZZI,

  36. Ciao Carissima Preziosa Poetica Fantastica Eterna Immortale GINA 😀 non ti scordare della tua vera natura, della tua IMMORTALE ESSENZA che solo in un divino frammento è ridiscesa con tanto amore e con tanta poesia in questo nefasto necessario mondo o piano di coscienza. 😀

  37. CIAO, GINA!

  38. CIAO RAFFAELE SIAMO TUTTI PREZIOSI,PERCHE’ C’E’ IN NOI L’IMPRONTA DIVINA,
    IO TI AUGURO UN NUOVO ANNO,COPIOSO DI EVENTI.LIETI.
    CIAO .

  39. CIAO VALERIA, BUONA SERATA.

  40. Ciao Gina, n’abbraccio 😉

  41. TRA POCO SE NE ANDRA’ QUESTO 2011,FAGOCITATO DAL TEMPO, E ,SE NE ANDRA’ ANCHE UN PO’ DI NOI,NON CI RESTA CHE SPERARE,IN UN NUOVO ANNO SERENO.MA TOCCA A NOI
    RENDERLO TALE.
    NELL’ATTESA,AUGURO A TUTTI VOI.POETI,E AMANTI DELLA POESIA… B U O N ANNO!!!!!
    2012. CIAOOOOOOO.

  42. CIAO Amici,siamo in agosto,son passati 8 mesi da quell’ormai 29 dicembre del 2011,quando con delle parole,vi auguravo un buon 2012.Ma come sempre,gli eventi lieti,e meno lieti, hanno divorato i nostri giorni,tra un illusione e l’altra,il tempo si e’ portato via una parte di noi.Ma nonostante tutto,c’e’ ancora tempo per sognare.La vita,
    vale la pena viverla.Dunque! avanti! c’e’ posto per tutti.
    ———————–gina tota
    passeggiando tra le viuzze di parole. ciaoooooooo

  43. Portaci a passeggio, cara Gina!

  44. oggi 23 giugno,2013 rieccomi malconcia,a sorseggiare il sole,cosi’ bollente da mettermi fuori uso qui fa un caldo per chi come me ha dei problemi ne risente di piu’ buna domenica professore,e a tutti tra cui VALERIA, e altri giovani autori ciaoo

  45. oggi domenica un caldo umido dove tutti con la lingua a penzoloni,
    ciao PROF.LE AUGURO UNA BUONA SETTIMANA CIAO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...