La Maddalena

“Ed, ecco, una donna in città, che era una peccatrice, quando lei seppe che Gesù sedeva nella casa dei Farisei, portò una scatola di unguento, e si levò in piedi ai suoi piedi dietro lui piangendo, e iniziò a lavare i suoi piedi, e li pulì con i capelli della sua testa, e baciò i suoi piedi, e li unse con l’unguento. 

Luca

(Francesco Hayez, La Maddalena penitente, 1825)

Agonia

Morire come le allodole assetate
sul miraggio 

O come la quaglia
passato il mare
nei primi cespugli
perché di volare
non ha più voglia  

Ma non vivere di lamento
come un cardellino accecato.

Giuseppe Ungaretti

Dalla nostra amica Gina Tota ricordando la Georgia

“Ho ancora l’ampio respiro
dei monti georgiani sulla
mia pelle,
le mucche al pascolo,
per nulla intimorite
delle nostre bugie tecnologiche
che sfrecciano quasi sfiorandole
MA loro, con UN possente muggito
rispondono alla nostra strombazzante metafora
quasi simile allo sberleffo alla nostra presunzione
malata di vanita’”.
ciao direttore ciao a tutti.

Gina Tota