Pregare

 Il pregare è nella religione ciò che il pensiero è nella filosofia. Il senso religioso prega come l’organo del pensiero pensa “.

Novalis

(Michelangelo Merisi da Caravaggio, Maria Maddalena in estasi, 1606)

14 Risposte

  1. PREGHIERA
    Greve, nell’aria tumida di pianto,
    scandisco le note dell’Ave Maria
    e come per un prodigioso incanto
    si spegne in petto la malinconia.
    “Ave Maria”, il cuor dice sereno
    e l’anima si scioglie alla preghiera,
    “Benedetto il Frutto del Tuo Seno”
    sussurra chi nella sua fede spera.

    Quanta pace in semplici parole,
    quale forza lo spirito acquisisce
    ed anche se non risplende il sole
    l’anima tutta traluce e intenerisce.
    E’ come se gli astri con le stelle
    brillassero nel profondo cuore
    e, simili a tremule fiammelle,
    sciogliessero dentro ogni dolore.
    Preghiera, dolcissima preghiera,
    di colui che crede in ciò che dice
    che vede Iddio nell’ombra della sera
    che segna con la mano e benedice.

    Santoro Salvatore Armando
    Novara (Ospedale Militare) 16.2.1966 – h. 21,30

    -Pubblicata su la Region di Aosta nel 1983
    -Premio Speciale della Critica alla XIV Edizione 2003 del Premio Nazionale di Poesia Letterario Religiosa “Madonna di Montalto” – Messina (organizzata dall’Associazione “Musica Insieme” per conto del Santuaro ed appoggiata dal Comune e dalla Provincia di Messina).
    -4.a classificata Premio Internazionale 2008 di Poesia Religiosa ALI-Penna d’Autore- Torino (pubblicata nell’Antologia Letteraria “Le più belle poesie della Religione Cristiana”)

    …ed io sono ateo!

  2. PREGHIERE
    Messe,
    Rosario,
    cantilene in Chiesa,
    brusio di donne
    dietro a criticare.
    Non è più da cristiani
    il calvario personale
    dell’assistenza data in ospedale,
    d’un aiuto
    dato all’indigente,
    della pulizia
    d’un bosco
    pieno di lattine?

    Santoro Salvatore Armando
    (Campo Tizzoro 30/05/99 11.20)

  3. Per essere un ateo, Salvatore, ti sei chiesto più di una volta il perchè di un “sepolcro imbiancato”: anche questo è pregare. Spero che non si chiami Dio a fare pulizia nel bosco e che il senso civico non sia soltanto un budello inutile, che ci accorgiamo di avere soltanto quando è sopraggiunta la peritonite. Concordo con te.

  4. A VALERIA
    Non mi pongo il problema dell’esistenza o meno di dio. Per me è un perdere tempo a cercare soluzioni all’impossibile. Una ricerca inutile. Faccio prima ad andare in ospedale a visitare gli ammalati e portare loro Una bottiglia d’acqua se sono soli. Non credi? Parto dalla ragione e mi fermo lì. Fin quando non ci sono prove e testimonianze certe sono San Tommaso laico. E, poi.perchè tutto questo mistero? Lo trovo disgustoso ed inutile. Se c’é si faccia vedere e così farà giustizia di chi usa il suo nome per fare i propri loschi affari e raggirare la gente per far arricchire Vaticano S.p.A.
    Non credi?
    La chiesa è e rimane una istituzione temporale che predica bene e razzola male come tutte le istituzioni terrene. Solo che ci infila dentro dio e la santità e chi non la pensa come loro via, all’indice! A Vanini di Taurisano gli hanno tagliato prima la lingua e poi l’anno arrostito allo spiedo, come hanno fatto con Giordano Bruno, suo contemporaneo ed eretico come lui. E mano male che oggi non hanno più il potere temporale di allora altrimenti anch’io ora rosolavo su qualche braciere. Eppure Vanini era un religioso che contestava le balle che la chiesa raccontava. Ma in parte continuava a raccontarle anche lui perchè dall’istituzione non è uscito. Ma allora non poteva più uscire senza finire alla “brace”.
    Detto questo, resto della mia idea: le leggi ci sono e lo stato dovrebbe fare il suo dovere, ovvero denunciare i raggiri e chi sfrutta la credulità popolare per i propri affari.
    Ecco perchè non mi pngo il problema e non cerco neppure di discutere di certi problemi che per me sono inutili.Ce ne slono di molto più importanti e reali a questo mondo a star li a pensare all’al di là.
    Ti voglio bene, questo è certo, perchè anch’io vorrei che mi volessero bene.
    Armando

  5. Caro Salvatore, Armando,Tommaso, Alfredo, Giuseppe…
    prendo e do… da Wikipedia:

    ” Empio osarono dirti e d’anatemi
    oppressero il tuo cuore e ti legarono
    e alle fiamme ti diedero. O uomo
    sacro! perché non discendesti in fiamme
    dal cielo, il capo a colpire ai blasfemi
    e la tempesta tu non invocasti
    che spazzasse le ceneri dei barbari
    dalla patria lontano e dalla terra!
    Ma pur colei che tu già vivo amasti,
    sacra Natura te morente accolse,
    del loro agire dimentica i nemici
    con te raccolse nell’antica pace.”
    (Friedrich Hölderlin, Vanini, 1798)

    …”Dio agisce sugli esseri sublunari (cioè sugli esseri umani) servendosi dei cieli come strumento” ; di qui l’origine naturale e la spiegazione razionale dei pretesi fenomeni soprannaturali, dal momento che anche l’astrologia è considerata una scienza; «l’Essere Supremo, quando incombono pericoli, dà avvertimenti agli uomini e specialmente ai sovrani, agli esempi dei quali il mondo si conforma» (De admirandis, IV, 52). Ma fondamenti dei presunti fenomeni sovrannaturali sono anche la fantasia umana, capace a volte di modificare l’apparenza della realtà esterna, i fondatori delle religioni rivelate, Mosè, Gesù, Maometto e gli ecclesiastici impostori che impongono false credenze per ottenere ricchezze e potere, e i regnanti, interessati al mantenimento di credenze religiose per meglio dominare la plebe, come insegnava già Machiavelli, il “principe degli atei” per il quale, secondo Vanini, “tutte le cose religiose sono false e sono finte dai principi per istruire l’ingenua plebe affinché, dove non può giungere la ragione, almeno conduca la religione”….
    ———————————————————————————-

    Grazie a Wikipedia, sai a cosa credo? Credo in chi, pur combattendo dalla parte sbagliata, è restato al fianco dei suoi compagni, nella sua famiglia…
    Credo sia un codardo “machiavellino”, invece, chi abbandona i suoi compagni supponendo di essere nel giusto e non affronta le responsabilità personali all’interno della sua famiglia, perchè non crede di poter trovare giustizia al suo interno e di fatto, rinnegandola, rinnega se stesso.
    Quanti codardi “machiavellini” sullo sfondo della Storia… dei Vivi e non soltanto in quella delle “imprese” del vaticano S.p.A.
    I morti si stanno rivoltando nelle tombe (per le risate!)!!!!!!!

  6. E’ proprio vero, cara Valeria, spesso i morti (CHE SONO PIU’ VIVI DI NOI TERRICOLI DORMIENTI) ridono per se stessi, e di quanto erano stati stupidi e assai inconasaspevoli quanto erano nella loro forma umana…… 😀

  7. Ciao Caro Salvatore Armando Santoro,
    assai sagge sono le tue parole dettate dalla voce del cuore…. Molti ancora, nella loro grande illusione, si immagino quell’impersonale indefinibile Dio cose se fosse un vecchio saggio Grand’uomo, magari con la barba lunga, non considerando che la vita nell’infinito è infinita come infinite sono le forme di cui si rivestono gli esseri di questo o di altri universi…. Su questa tesi, non conoscendo la vera natura di DIO, ognuno in questo mondo come anche ancora nei mondi materiali si costruisce un Dio a propria immagine e somiglianza… 😀

  8. A volte ballano anche 😎
    (i morti)

    _

  9. Io so soltanto una cosa:la religione è l’oppio dei popoli. Aveva ragione Marx. E noi stiamo perdendo il nostro tempo facendo “supposizioni” sull’esistenza o meno di un dio liberatore dell’uomo dalla miseria e dall’oppressione e che permette ad un esercito di impostori di spacciarsi per suoi intermediari, impostori che benedicono gli eserciti in marcia per seminare la morte.
    L’ignoranza ha sempre permesso ai furbi di dominare le genti. La religione è stato sempre lo strumento per bloccare o tenere sotto controllo con la paura di una presunta punizione divina o dell’inferno le genti oppresse che potrebbero ribellarsi. Infatti la cultura fa crescere la coscienza nei popoli e fa diminuire le paure inconscie della punizione divina. Ma la crescita culturale mette anche in discussione gli equilibri di potere che verrebbero destabilizzati se anche il popolo ignorante fosse messo in condizione di saper leggere la realtà così com’é nei fatti senza distorsioni o letture in chiave mistica o religiosa imposte da chi vorrebbe che le cose non cambiassero mai.

  10. Hai proprio ragione carissimo Salvatore, è quella concettura che io chiamo IGNORANZA INDOTTA, induttanze che avvolge/amaglgama/uniforma/linearizza anche su chi crede di essere sapiente…. Ma come disse il grande maestro Gesù prima o poi le verità si faranno strada nel cuore degli uomini, quando la maggior parte della cosceinza collettiva sarà risvegliata, non si parlerà più di religioni, ma semmai di quell’aspetto unitario che lega tutti attraverso il cuore…. Non fu Gesù a fondare la chiesa cristiana, lui parlava di risveglio e di libertà dell’essere, ma al solito la mente contorta travasa spesso i veri insegnamenti cos’ come successe a Paolo di tarso,,, fu proprio lui che innescò quel processo di deificazione/accentramento presso i gentili ellennnci/rtomani del suo tempo. Le prove sono evidenti, il popolo ebraico ancora aspetta i suoi messia. Forse la vera storia dei tre Gesù, la conosco solo io e qualche altro fratello che ha risvegliato in parte la sua memoria, in quanto attore consapevole vissutoi anche in quel tempo di grandi sommosse e di grande risveglio delle coscienze…..

  11. Ciao Carissimo Emanuele 😀

    Un giorno V.M.Gesù ci spiegò i segreti delle stelle .Era un mattino di Primavera. Dall’alto del colle vedevamo, nella pianura lontana, sorgere il Sole là dove nell’orizzonte ancora brillava una luminosa costellazione. Ma soprattutto volle lasciaci impressa nell’anima una grande verità: “Passano le costellazioni e dopo l’Ariete i Pesci . E poi verrà l’Acquario. Allora l’uomo scoprirà che i morti sono vivi e che la morte non esiste.” (Dal quello che è stato tramandato e riportato nel Vangelo secondo Tommaso).

  12. Negli uomini c’é dormiente una coscienza collettiva che spesso l’egoismo distrugge. Ma questa coscienza esiste e prima o poi emerge. L’obiettivo dei veri laici è di risvegliare questa coscienza senza bisogno di imposizioni clericali o dogmatiche. E la coscienza si risveglia con la crescita culturale delle genti. Spesso sento parlare di miracoli e di resurrezione dei morti. Io penso che molti profeti parlano per parafrasi e per metafore. Quando parlano di resurrezione non si riferiscono al risveglio dalla morte fisiologica, ma al risveglio dalla morte della propria coscienza.

  13. I Segreti delle Stelle

    . 😎


  14. Raf 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...